Lighting Design: il progetto “Atomy” vince il Custom Prize 2014

Sono Alessandra Lo Turco e Daniele Reteuna i vincitori del Custom Prize 2014 con il loro progetto chiamato “Atomy“, il sistema di illuminazione modulare a Led. Il premio è stato consegnato ai due designer durante la fiera Illuminotronica svoltasi a Padova da Marco Frascarolo, lighting designer e presidente di AIDI Lazio e Molise, Associazione Italiana Di Illuminazione e ideatore del premio.

Intervistato, ecco le parole di Frascarolo inerenti al concorso “Promuovere una rinnovata cultura del design e partecipare allo sviluppo tecnologico del Paese, mettendo in contatto giovani designer e progettisti con il mondo della produzione è l’idea da cui, un anno fa, nasceva il Custom Prize, il concorso per la progettazione e la successiva commercializzazione di un prodotto nel settore lighting”. Infatti il progetto vincitore del Custom Prize 2014 entrerà con merito nel catalogo di That’s My Led, il brand del gruppo ILM SIstemi di Illuminazionei, azienda produttrici di sistemi di illuminazione nonché sponsor unico del Custom Prize 2014.

Atomy

Custom Prize 2014, vincono qualità estetica e fattibilità tecnico-economica

I fattori che hanno influenzato la scelta del vincitore e consegnato di fatto il premio ad Atomy sono stati la qualità estetica e la forte creatività presenti nel progetto, oltre alla fattibilità tecnico-economica che ha permesso inoltre l’entrata di Atomy nel catalogo del brand That’s My Led.

Il sistema ideato dalla coppia di lighting designer Lo TurcoReteuna si basa sulla flessibilità modulare a Led e deriva da un’idea di aggregazione molecolare dell’organizzazione della materia. Ogni modulo ha il suo vano di alimentazione ed è composto da tre punti luce, assemblati conseguentemente ad altri punti luce modulari in grado di essere gestititi in una vastissima gamma di combinazioni per animare lo spazio con presenze minimali e riempirlo, allo stesso tempo, con una rete puntiforme di luce. Il sistema è applicabile sia su una parete che a sospensione.

In conclusione, ecco i pensieri di Federico Ognibene (ILM Sistemi di illuminazione) riguardo il concorso vinto da Lo Turco Reteuna con Atomy “Il Custom Prize rappresenta un momento importante per mettere in contatto i progettisti con il loro interlocutore ideale, il mondo della produzione: dalla necessità di incontro tra giovani designer e mercato del lighting scaturisce il carattere fattivo del premio, che punta allo sviluppo del settore del lighting design in Italia attraverso la realizzazione di un nuovo prodotto e la valorizzazione delle idee virtuose e all’avanguardia dei new players”.

 

 

pubblicato in data: 10/11/2014