Architetti donne diamoci da fare!!!

messaggio inserito venerdì 8 gennaio 2010 da Vicky

Vicky : [post n° 219231]

Architetti donne diamoci da fare!!!

Cari colleghi, sono pienamente d'accordo con quanto è stato detto fino ad ora....facciamoci rispettare e inventiamoci qualcosa per rilanciare la nostra professione, che tra l'altro è una delle più belle!!! E' vero che attualmente ci sono delle grosse difficoltà economiche, ma dobbiamo mettercela tutta per superare tutto quanto. Di recente sono stata invitata all' Ordine ( Roma ) proponendomi dei seminari per donne gratuiti, per insegnarci a metterci in gioco (o meglio sul mercato) in quanto pare che NOI DONNE dopo i 45 anni appendiamo la "squadretta" al chiodo per fare solo le mamme. Non vi nascondo che sono stata assalita da una profonda frustazione e tristezza, per questo ho deciso di partecipare, magari ho pensato, potranno indirizzarmi verso nuove tendenze di mercato e realizzare il sogno di una vita: fare finalmente l'architetto!! Mettiamoci in gioco!! in bocca al lupo a tutti!
Vichy :
Ciao Vichy forse sei nuova e magari non conosci i "soliti" del forum...io sono Vichy da molto tempo su questo forum :-) magari, per favore, affinchè non ci scambino l'una con l'altra segnati con un altro nick di riconoscimento tipo Vichy2 o come vuoi tu! grazie e benvenuta!
Vicky :
Ciao, ti ringrazio per il consiglio ma il mio nick è vicky e non vichy, cmq tranquilla ;), buona giornata
Vichy :
...non avevo assolutamente visto la k!...!:-)
Vicky :
tranquilla non fa niente, non ci sono problemi. un saluto.
linda :
ciao!anch'io mi ero informata su questi corsi organizzati dalla regione lazio..ma che tu sappia ci sono ancora posti liberi o i termini sono scaduti?
Fra :
dopo i 45 anni appendiamo la squadretta?
mha... io ne ho 29, la settimana prima del parto ero in ufficio, a due settimane dal parto ho dovuto riprendere il lavoro... ora mi sto barcamenando fra un neonato prematuro che ha un mese e le questioni lavorative: mi sento un'equilibrista
Vicky :
Ciao linda, si, i corsi sono ancora aperti, vai sul sito www.oralazio.it, magari troverai altre informazioni che possono esserti utili. Buon lavoro
Vicky :
Fra hai tutta la mia ammirazione!!!! mi rifiuto di credere che dopo anni di sacrifici la nostra professione si limita a solo poco più di 10 anni di esercizio. Buona fortuna e auguri per il tuo bimbo
Ily :
Beh, spesso per chi collabora in uno studio le mansioni sono quelle di caddista, segretaria, fattorina, usciera, telefonista, rilevatrice, archivista, ragioniera, assistente personale, e per il titolare coi clienti spesso siamo solo "la signorina" o "la ragazza", e non "l'architetto".
E di andare sui cantieri, in quanto donne, di andarci non se ne parla.
fulser :
alla lista di Ily aggiungerei quella di addetta al caffè e anche alle pulizie.
Fusilla :
Ily tesoro... Io in cantiere ci vado eccome!!! In special modo quando il capo ha bisogno di portare parecchia roba (scartoffie, strumenti, ecc ecc) e non si vuole sporcare le manine o non ha troppa voglia di faticare! Quindi alla lista già stilata aggiungerei: protaborse/facchino ;-)
Fra :
vicky, spero che anche in ufficio mi ammirino visto che gli accordi erano diversi: primo mese non mi chiamavano, secondo mese facevo supervisione da casa al sostituto, terzo mese rientravo... cioè di maternità mi facevo solo 2 mesi invece dei 5 che mi spetterebbero di diritto... e invece quanti giorni mi sono fatta in effetti? 20 golosissimi giorni, che chiulo!
bonaparte :
E' un'iniziativa interessante. Non mi stupisco nemmeno del fatto che molte mamme rinuncino alla professione: già l'essere donna professionista nn è semplice, in una società poi in cui la famiglia (maternità, figli...etc) è vista come una malattia in generale. Diventa davvero difficile cercare un equilibrio tra tutto e allo stesso tempo portare a casa quel tanto che ci consenta di mantenerci dignitosamente... probabilmente dovremmo essere in grado di "reinterpretarci professionalmente", sicuramente rinunciando a qualcosa, forse a molto!
Ily :
X Fra:

Hai pensato di fare una bella vertenza? Di scrivere ai giornali? Questo è veramente uno schifo, stiamo tornando al peggio dell'800.
Come ore di lavoro quotidiane e come diritti ci siamo quasi, ormai.
Fra :
ily, come faccio? in primis sono a partita iva, quindi zero diritti, in secundis se lo faccio ho finito di lavorare...
Vicky :
Cari/e colleghi/e io direi che stiamo vivendo sotto ricatto.. tanto se ci ribelliamo e ci rifiutiamo di sottostare al "loro" sfruttamento, ci sarà qualcun'altro/a che prenderà il nostro posto ( e loro si fanno forza di questo), pertanto che fare? ma è mai possibile che nessuno ci tuteli? è mai possibile ( con rispetto parlando) che abbiano più diritti e tutele colf e badanti straniere (magari anche con pochi titoli e studi) che noi professionisti (con una vita di sacrifici alle spalle?)? è mai possibile che siamo considerati meno di un operaio o per dirla tutta, come un garzone alle prime armi? AIUTATECI! :((((
bonaparte :
il presidente dell'ordine tempo fà mi fece notare che il sussidio di maternità è già un aiuto notevole e di nn lamentarmi!!! vorrei che provasse lui a vivere a 900 E/mese con mutuo...
desnip :
Mi sembra molto triste che si facciano corsi "per donne", come se fossimo una specie a parte... Mi sentirei molto più tutelata quando si smettesse di considerare queste differenze e anche la maternità fosse riconosciuta come diritto non solo della donna ma della famiglia in generale.
beppe :
desnip....che dire!. Anche da qui dimostri di essere più avanti.


desnip :
Grazie della stima, beppe. :-)
Ily :
X Bonaparte:

A parte che il sussidio è di soli 5 mesi, e quindi, se una donna ha una gravidanza a rischio (vera, non fasulla!!!) sono fatti suoi, e nei mesi in più campa d'aria...

X Fra

Hai ragione, scusami :-((( E ci scommetto che quelli hanno una moglie/compagna che appena incinta si stende sul divano e guai a chi gliela tocca!!!
Fusilla :
X Fra
Io ho come data presunta per il parto il 02/07/2010 (e in ufficio lo sanno). Ieri il mio capo (che ora mi paga l'esosa cifra di 9 € LORDI l'ora con ferie, malattie, permessi ecc non retribuiti, ovviamente) ieri mi fa "quindi tu fino a fine giugno sei in ufficio, poi cosa intendi fare?" 0_0 Fino a fine giugno??? Ma no dai, facciamo che ci rompo le acque e ci inizio anche il travaglio in ufficio!!!!

Scusate l'OT.
Fra :
x ily: tranquilla, non scusarti :)

x fusilla: io ho avuto un aprto pretermine anche perchè ho dovuto andare in ufficio fino alla 34 settimana nonostante avessi contrazioni dalla 20... in teoria non potevo usare l'auto e a fatica avevo ottenuto di andare in ufficio solo 2 giorni a settimana (100 km di tragitto). se poi dico che per la nascita non mi hanno mandato non dico un regalo, non dico dei fiori, ma neanche una mail di congratulazioni, solo una ragazza mi ha chiamato, e questo nonostante gli ottimi rapporti instaurati. io poi, al contrario loro, per natale ho mandato dei cesti in ufficio: pensate che mi abbiano ringraziato? noooooooooooo a parte 2 che mi hanno scritto un sms
bonaparte :
penso che la gravidanza, considerando solo l'aspetto lavorativo, sia un'ottima prova: ci consente di capire se nell'ambiente in cui lavoriamo siamo presi in considerazione solo x il lavoro che svolgiamo nell'immediato o se su di noi c'è un progetto lungimirante. Si può anche capire di che "pasta" sono fatti i colleghi e i datori di lavoro: se umani ed onesti o semplici opportunisti... forse a forza di selezionare, a 50 anni saremo riuscite a circondarci di persone migliori, no?
Fusilla :
Fra sono nella tua stessa situazione (a causa di problemi miei personali sono a forte rischio di parto prematuro) e non sai quanto male mi fa sentire le tue parole... Ma più male ancora mi fa sapere che chi ci ha rimesso alla fine è il tuo bimbo, che spero comunque stia bene :-) Ed io ciò che temo di più di questa situazione è proprio quello, che possa portare un danno al mio piccolo... :-(
Non ti nascondo che qua la situazione è talmente umiliante e degradante (l'uscita di pagarmi a ore l'hanno maturata guarda caso dopo che sono rimasta incinta, così si evitano di pagarmi pure quelle due ore che perdo per gli esami e le visite, ma questa è solo la punta dell'iceberg...) che i miei genitori, come pure mia sorella e il suo compagno, mi hanno proposto di darmi una parte del loro reddito pur di non farmi più venire a lavorare, in attesa (speriamo tutti) di trovare altro...
Fra :
fusilla, ti va di lasciarmi una tua mail?
Fusilla :
Certo Fra, con piacere :-)
Scrivi pure a email
desnip :
Per Fra: quello che scrivi è davvero sconvolgente. Posso chiederti di dove sei?
Guarda, qui al sud a livello lavorativo è quello che è, ma a livello di rapporti umani non esistono cose del genere... Sono contenta di vivere in un ambiente ancora "umano" e aperto socialmente.
Fra :
desnip, sono lombarda e sento comunque tutte le mie amiche che hanno avuto bambini nella stessa situazione: per quanto i rapporti sul posto di lavoro fossero buoni come sonp state a casa per maternità basta, nessuno si è più fatto sentire, nemmeno per la nascita
Vichy :
..e tu desnip...quanto a sud stai?
desnip :
Napoli.
archila :
non ho parole, ragazze. non credevo che fossimo anche al punto dei rapporti umani pari a zero.
e non ci sono le leggi, il che è forse peggio!
mi dispiace davvero.
aggiungiamo all'elenco "prestazioni dovute e non retribuite" il sostegno psicologico? oppure è meglio dire badante?
ciao a tutti.
fish :
l'hanno detto anche a te? io mi sono iscritta 2 anni fa, alla cerimonia per la consegna del timbro ci ha fatto lo stesso identico discorsetto... : )
archila :
no fish, è farina del mio sacco.
esperienza personale purtroppo, non discorsetto riportato.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.