Voglio fare: "Speculazione poetica".

messaggio inserito martedì 10 agosto 2010 da Edoardo

Edoardo : [post n° 238601]

Voglio fare: "Speculazione poetica".

Mi è capitato di collaborare ad un prog. per un cliente costruttore che in un lotto in pendenza chiede 5 unità immobiliari con 5 autorimesse, area benessere ed unità per lui defilata dalle altre. Il problema è che il lotto è piccolissimo e con pendenza quasi del 50%. Quando ha visto la proposta di fabbricato compatto (per forza di cose) non si è convinto... ...vuole le torrette, l'asimmetria, praticamente esasperare un qualcosa che non offre margine se non con espedienti estetici. Inutile dire che il progetto lo dovrò fare tutto io, pur non firmando... ...e c'è da uscirne pazzi!
dna :
dove sta il problema?.. è proprio il nostro compito tirar fuori dal cilindro un progetto che piace a noi ed al cliente, e che sia fattibile. E' una delle sfide più antiche quella dell'architetto di dare il meglio quando lavora nelle peggiori condizioni...se sei pagata il giusto, può essere una buona opportunità di sperimentare qualcosa fuori dai soliti schemi.. buon lavoro!
Edoardo :
Il problema è che vuole sfruttare tutto ma pretende che uno "crei" con la sua testa, non con la propria. Nulla di male se non si trattasse comunque, alla fine, di una speculazione.
E poi non siamo a Capri nè lui è Curzio Malaparte, nè io sono Libera, altrimenti sarei già stato messo da parte.
marta :
Scusa ma mi sembra che sia proprio tipico della nostra professione, non capisco dove possa stare il problema.
dna :
e tu cerca di accontentarlo, fa finta che nn si tratti di un lavoro di pura speculazione, e prova a capire cosa e come lo vuole..
ricorda sempre di portare un seppur piccolo contributo per migliorare la nostra italietta, anche quando si è un onesto architetto di provincia!
Edoardo :
Grazie.. ...forse lavorare con geometri ed ingegneri mi ha tolto qualche ingenua malizia che invece ti fà sembrare più grosso di quello che sei... come quella lucertola del deserto o il noto pesce palla...mah. Facile fare ppartamenti di 58 mq di S.u. con 2 camere e possibilmente 2 bagni... ...in una pianta ottagonale che ti piace e che vuoi portare avanti. "La seconda camera la devi fare nel sottotetto o nella cantina" è l'unico consiglio della mia amica geometra che firmerà il mio progetto, del resto non ne vuol sapere, carta bianca. Avessi i soldi, il coraggio di licenziarmi dal mio primo lavoro e fossero tempi diversi... ...ma questo è il primo progetto (estemporaneo e non) dopo più di 2 anni, dovrei chiedere come Ghery per vivere solo di questo.
dna :
purtroppo, è un classico che negli interventi per vendere si faccia la seconda o terza camera, magari abusiva, nel sottotetto o nell'interrato, o nel garage..troverai sempre chi te la chiede, perche sa.."viene per poco, ed io l'appartamento lo vendo come un due camere.." ecc.ecc. ma noi architetti, dobbiamo necessariamente cercare di offrre qualcosa di più di un geometra, altrimenti cosa ci stiamo a fare?.. per il compenso, devi scordartelo di poter campare con un solo progetto.. e devi tenerti stretto il tuo lavoro.. perchè torneranno tempi migliori, e allora ci saranno nuove e diverse opportunità..
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.