non sapevo se segnalarlo o no

messaggio inserito venerdì 10 dicembre 2010 da nikosky

nikosky : [post n° 249911]

non sapevo se segnalarlo o no

ma deciderà il webmaster se chiudere o no questo post.
navigavo per la rete e sono incappato in questa "iniziativa".
ve la segnalo...

www.architetturagratis.it/
marzia :
un po' di tempo fa ne avevo visto un altro simile o forse sono gli stessi, non ricordo. E' il nome del sito la cosa più inquietante...oltre che non vera, perchè i costi poi ci sono. No comment per quanto riguarda i progetti, ma poi il cliente cosa se ne fa? Deve chiamare un altro tecnico che gli fa la pratica o cosa? Mi sfugge qualcosa...
Paolo :
Ce ne sono decine di siti così, è il nuovo concetto dell'architetto online. La crisi ha portato anche a questo, di reinventarsi architetto, facendo scendere di qualità naturalmente il progetto e facendo abbassare i costi a delle cifre ridicole.
Il discorso di Marzia ha sempre incuriosito anche me: ma dopo che si è inviato il progetto al cliente (penso file pdf o jpg), come si comporterà quest'ultimo?Ma penso che la risposta ci sia già....ci sarà il fai da te, "L'architetto mi ha dato un consiglio per sole 99,99 € e ora io faccio i lavori, tanto a casa mia posso fare quello che voglio"........
nikosky :
il mio dubbio è: ma qualcuno li chiamerà davvero?
nikosky :
il costo è ridicolo, si prendono anche 10 giorni di lavoro, se penso alle spese che abbiamo tra studio, telefono, adsl, sito, iva, cassa etc o fai 1000 disegni l'anno o mi dici che fai...senza parlare delle licenze dei sw che ancora c'è chi come me compra!!!
marzia :
Esatto paolo, anche secondo me si fanno i lavori da soli e poi chiamano noi dopo anni per fare la solita sanatoria.
Tutto questo ovviamente, concordo, va a scapito della qualità.
Il problema è che se siamo arrivati a queste cose forse anche noi dobbiamo un po' ripensare alla nostra figura professionale; c'è in atto una trasformazione del mercato (il famoso "imbarbarimento" di cui parlava Baricco in un libro di qualche anno fa oramai) di cui non possiamo non tenere conto, e che dobbiamo cercare di gestire forse in modo diverso...ma non certo in quel modo lì!
Ily :
Allora, ho esaminato il loro filmino... è facile fare architettura cosi.
- Il cliente ti manda la pianta
- Tu gli mandi il disegnino fatto col programmino dell'Ikea e i mobili copia-incolla.
- Ah, naturalmente aggiungiamo il parquet in tutte le stanze (bagno e cucina comprese) per un tocco di classe.
Io a progettare l'appartamento di una DIA ci metto circa mezza giornata, immagino che uno col programmino Ikea e i mobili copia&inkolla fa anche prima...
E poi immagino che saranno tutti uguali: tutti col parquet in cucina, le piantine in soggiorno e i faretti da incasso...

Aggiornamento: Si, c'ho preso, addirittura ti fanno vedere il "facsimile" del progetto che mandano!!! Naturalmente col parquet in cucina... :-(((
E poi, USANO DAVVERO IL PROGRAMMINO IKEA!!!
lara :
Che degrado!!!
eli.71 :
Quest'estate avevano pubblicato un articolo sul Resto del Carlino in cui si parlava proprio di questo studio, ed erano elogiate per l'iniziativa per trovare lavori in tempi di crisi, mah!
Mi pare che nell'articolo dicessero che seguivano anche le pratiche e se uno voleva anche la direzione lavori, ma ovviamente pagavi una quota ben diversa dalle cifre esposte sul sito.
marzia :
ecco, e allora è il nome del sito che non torna. Oramai si comunica attraverso "spot" commerciali e quindi ovviamente si prendono clienti parlando di "architettura gratis"...
Ily :
E l'ordine di questi signori cosa dice al riguardo?!?
desnip :
In fondo quello che fanno non è diverso da quello che da decenni si fa con la rubrica dell'architetto sui vari Casa Facile e simili, solo che ora, grazie a Internet, è tutto più ampliato.
Ciò che scandalizza invece è il nome del sito come quello da me segnalato qualche mese fa, free-interior o qlcsa del genere, dove proprio si promuove l'idea del lavoro dell'architetto come qlcsa di gratuito.
Edoardo :
Ed è proprio qui il paradosso, chi ha bisogno di lavorare vede la professione come un tabù, oggi, perchè deve permettersi il lusso di chiedere dei soldi alla gente.

Invece, chi magari si diletta di progettare e può farlo perchè ha le spalle stra-coperte, non ha nessun problema a dichiararlo e ti dice addirittura: "Non mi interessa essere pagato".
Salta tutto, non esiste più libera concorrenza perchè non è garantito un minimo di riferimento, arriveremo al punto in cui gli architetti figli di ricchi PAGHERANNO per fare il progetto di qualsiasi cosa.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.