architetto Vs Pc

messaggio inserito lunedì 2 maggio 2011 da arcesca

arcesca : [post n° 261379]

architetto Vs Pc

trovo solo un pò di pace quando dosegno a mano libera.... peccato che tutto il giorno mi ritrovo a utilizzare le mie mani contro una fredda tastiera e una macchina che mette a dura prova il mio sistema nervoso....
Edoardo :
Io in ufficio devo disegnare di nascosto perchè è ritenuta una pratica "eretica".
O meglio, disegnavo quando si progettava...
Per la pagnotta questo ed altro...
La cosa brutta è che, oltretutto, lo stare al PC è un'attività sedentaria, che necessita di impiegare il tempo restante per muoversi, praticare sport.
Ho ancora un cavalletto a lira imballato in cantina dal trasloco, trasloco di 3 anni fa.
Quando parcheggio la bell'auto in garage e lo vedo lì mi piange un pò il cuore... ...ma per tornare a dipingere dovrei non recarmi al lavoro, vivere per quello.
Edoardo :
Comunque, per non perdere il disegno, bisognerebbe schizzare sempre, qualsiasi cosa... ...ovunque, anche solo per non morire dentro. Quanti produttori di pratiche spesso snobbano il disegno come mezzo di ricerca, di studio? Troppi, forse tutti. I poeti (politici) invece, lo considerano un vanto personale attraverso il quale esprimono il LORO genio e il collaboratore difficilmente può esprimersi ma deve solo eseguire. Almeno così credo, non avendo potuto/voluto beneficiare di cotanto altrui talento.
Isil :
Io disegno rigorosamente di nascosto con il taccuino occultato sotto il tappetino che ho davanti il pc.....non appena i capi escono da studio in genere per andare in cantiere (lasciando me a fare l'archisegretaria) dò sfogo alla mia fantasia. Funziona! Ma non potrà funzionare per sempre ;)
desnip :
Secondo me la tastiera dle pc è solo un mezzo, e come tale non deve essere necessariamente "freddo".
Se uno è un genio, la propria genialità può esprimerla con qualunque mezzo, il taccuino o la tastiera. Non è questo che fa l'architetto, ma quello che si ha in testa.

P.S.: quando mi sono laureata ho dovuto faticare per convincere i capi ad abbandonare il tecnigrafo a favore del pc. Come sono cambiati i tempi!:-)
Isil :
Il pc è uno strumento dalle potenzialità enormi. Ma anche il disegno e ce lo siamo dimenticato. Un connubio sarebbe l'ideale il problema è ke se ti vedono ragionare disegnando (perchè il disegno è uno strumento di verifica immediato) i capi pensano che tu stia perdendo tempo.
arcesca :
La penso come Isil.... e come Edoardo ho il mio cavalletto che prende ormai solo troppa polvere ;)
E' ovvio che l'abilità dell'architetto si può esprimere sia disegnando a mano libera che col pc, ma l'emozione che trasmette un segno fatto a mano sul foglio nn potrà mai essere simulato dal computer...questo secondo me....
Kia :
Io faccio dei mix tra disegno a mano libera e programmi. Nn è che una cosa escluda l'altra. Poi se al faelgname dai un disegno fatto con autocad nn ci capisce una cippa ed è meglio uno schizzo a mano in assonometria del particolare che deve eseguire con le quote (io magari prima mi faccio la verifica in autocad che tutto torni).
Poi ho notato una cosa (esperienza personale contestabilissima)...rispetto ai disegni che ho trovato già fatti dall'ing. quando sono arrivata qui in studio, e cioè che i miei a confronto hanno molta + personalità perchè ci metto la stessa cura e dettaglio che ci metterei a farli a mano libera.
Kia :
Quindi per me la tastiera nn è poi così fredda.
desnip :
Infatti questo intendevo. Non è che un disegno fatto al pc deve essere uguale a un altro, così come per quelli a mano libera.
e.c. :
Il pc è solo uno strumento. Esattamente come la matita e il mitico “taccuino” nero. Bisogna solo cercare di conoscerne appieno le potenzialità e poi… esaltarsi!
Non sembra facile, e non lo è.
Edoardo :
Feci corsi avanzati di ADT (Revit) e 3DS, mi sono esaltato anni fa... ...ora pagherei per avere la possibilità di disegnare un progetto liberamente.
La verifica col 3d e le luci è molto efficace al PC, la genesi dell'idea no, secondo me.
Ed ho provato tutto, non sono un cattedratico che non ha mai usato un PC!
Edoardo :
Pardon, volevo scrivere genesi del progetto <=> sviluppo dell'idea.
Quando arriveremo al punto che il PC penserà al posto nostro saremo uomini macchina e mangeremo l' aMATRIXiana, chissà o la Carbonara al carbonio, mah.
Ecco, il pensiero architettonico (anche di una ringhiera)... ...secondo me trova molta più facilità di essere espresso col disegno (detto A MANO) che non attraverso la modellazione solida.
Interessante è anche la scultura (vedasi Ghery con i suoi modelloni o la Hadid con le sue sculture vitree).
Difficile altresì sarebbe nascondere una scultura sotto alla tastiera.
Buona giornata.
Ily :
Edo, ma se tu al cliente che ti chiede una casetta dici che hai fatto una scultura vitrea per trovare la forma e gli chiedi di pagarti il conto del vetraio... beh mi sa che te la tira dietro ;-)
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.