INFORMAZIONI

messaggio inserito giovedì 9 febbraio 2012 da rsyellow

[post n° 282999]

INFORMAZIONI

a quelli che si chiedono cosa fare rigurdo la professione e i concorsi il mio consiglio e' di informarsi bene
http://violapost.wordpress.com/2012/02/07/i-figli-dei-ministri-tutti…

prima di investire altro tempo e studio...[il tempo e' prezioso, perche' quando e' andato,...e' andato]

dopodiche' iniziare a scendere con i 'forconi', perche' se si apetta il caro 'Togato' che prende iniziative, anche [e sopratutto] lui amico dei soliti, potremo anche noi ritrovarci cosi uno di questi giorni

http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/12_febbraio_9/la-re…

purtroppo noi la rivoluzione come in tunisia , egitto ecc. non c'e' la meritiamo neanche di diritto, anche se facciamo parte dell'area mediterranea dove le cose girano sempre allo stesso modo.
E si perche' noi siamo Italiani, meglio degli 'artri' [come sempre], e poi vi e' il 'sistema politico democratico', che riconosce la liberta' di voto; si quelo marcio del '40 [a destra centro e sinistra], perche' quasi tutti siamo collusi, quando non denuncio il barista che non fa lo scontrino o l'amico professionista che lavoro senza pagare tasse, o sa che il posto e' andato li per varie ragioni e non dice niente. Per di piu' su questa pentola bollente c'e' sempre il caro 'coperchio' della cristianita' e del Papa; che certe cose non le permette....godetevi la giovinezza...
:
Ok, inizia a scendere tu con i forconi, chè io ti seguo....
:
mia cara o caro d., ho la sensazione che tu di problematiche relazionate a meritocrazia e sopravvivenza [sopratutto di questi tempi], non e' hai bisogno...
forse mamma e papa' o qualche santo in paradiso ti dara quello che ti 'meriti'...o forse e che viviamo in due pianeti diversi...forse se provi almeno a leggere il primo link ti renderai conto che non tutti sono soddisfatti come te...a meno che ti trovi dal lato dei marci.
:
MA IL FORCONE C'E' L'HAI..HO TI DEVO PROCURARE ANCHE QUELLO?
:
Oh ma non aggrediamoci, il metterci l'uno contro l'altro è proprio una delle subdole conseguenze di questa crisi (epocale). Non solo, ma credo che un popolo diviso si controlli meglio. Queste situazioni di privilegio ci sono sempre state ma solo ora sono diventate insopportabili.
:
rsyellow credi veramente in quello che dici?, o credi in quello che altri vogliono farti credere? credi che in germania, usa, francia, non ci siano situazioni di figli di papà come questi che hai mostrato. credi che in egitto, libia, ecc, non ci siano le medesime situazioni italiane?, resta sempre e comunque due fatti.. anzi 3...
1 se hai le pezze al cu.o resti in tale situazione a meno di un enorme merito, o a tanta fortuna.
2 se hai i soldi, o i tuoi genitori li hanno, è mooolto più probabile di entrare nella così detta cerchia dei privilegiati (ma non per essere critico, ma il fatto che un figlio di industriali, che non è neppure capace di mettere la sua firma, vada via in ferrari, questo non frega a nessuno..) dato che già ci sei dentro.
3 spero tu sia tra i migliori delle migliaia di architetti che l'università sfonda per scagliarti contro gli altrui privilegi (che per altro io non ho..)
3bis.. i forconi NON SERVONO A NIENTE... in quanto, vedi punti precedenti...
lavoriamo per il NOSTRO FUTURO.. non per invidiare quello degli altri, è così che si valuta il VERO merito...
:
www.valigiablu.it/doc/744/popoloviola-unaltra-disinformazione-possib…
non entro nella discussione per una serie di motivi... solo vale la pena informarsi adeguatamente
bye bye
:
rsyellow tu parti dal presupposto che se io sono "soddisfatta" è perchè mammà e papà e i santi in paradiso mi hanno dato quello che mi merito... vabbè, sei libero di pensarlo.
Allora io sono "soddisfatta" perchè sono raccomandata.
ma qui il problema è un altro.
anche se sono "soddisfatta" non è detto che non voglia fare qualcosa per quelli che ancora non lo sono.Ti ho solo detto di incominciare a muoverti e poi io ti seguo. Il forcone me lo porto da me.
:
per i novelli piano, sopressi dalla cosidetta non meritocrazia italiana ci sono pur sempre i concorsi europei, ma non vorrei che facedoli poi scoprano di non essere quei fenomeni che si credevano
:
Mah, io cercherei sempre una via alternativa ad uno scontro diretto di tipo "donchisciottiano", sempre e comunque dobbiamo guardare avanti... ...non credo che le cose si risolvano chiudendosi in un atteggiamento di rabbia pura ma facendo piccole cose per costruirsi giorno per giorno. Essere positivi è una base di partenza indispensabile per noi stessi. Quanto al commento di Cri, rammento allo stesso autore che anche l'archistar oggetto del suo post, pacatamente e sinceramente, ammise che purtroppo per un giovane oggi la musica è diversa e le condizioni socio-economiche hanno contribuito a creare una da lui definita "generazione perduta" di persone capaci che hanno pochissime possibilità.
Qui non si parla di essere fenomeni tuttavia, ma di avere delle opportunità che consentano ad una persona adulta, lavorando, di vivere dignitosamente e di poter aspirare a realizzarsi. Ecco perchè ritengo un commento come quello di "Cri" su temi, anche sociali, così delicati come mera "fuffa" provocatoria.
:
guarda caro o cara, ti posso assicurare che non hai idea come funziona l'estero...io parlo solo per esperienza personale [non a chiacchere]....non tisaprei dire riguardo a francia [che fa parte dell'ara mediterranea], ma ti posso rispondere rigurado a regno unito; li non ne perdono tempo con queste cazzate dei posticini di lavoro...fatti un giro prima di giudicare realta' a cui l'italia non si puo'affatto avvicinare. detto questo non mi aspetto che non ci sia corruzione affatto....e' che l'italia E' MARCIA DENTRO. viva Marchionne! ma dove vi volete imbarcare? in un mercato basato sulla competizione reale? siete senza idee purtroppo. chi aveva le idee l'ha gia' lasciata l'italia
:
...negare che l'italia e' un paese marcio e corrotto e' semplicemente ridicolo...
.il fatto che ci siano o no manipolatori lascia il tempo che trova....la realta e'sotto il naso di tutti
:
Sarebbe bello che un sito come questo, invece di essere un serbatoio zeppo di frustrazione e commiserazione, contenesse qualcosa di produttivo (sarebbe bello che invece di lamentarsi ci si mettesse un po' in gioco, si condividessero i tentativi di partecipazione a concorsi, i propri progetti...).
Concordo pienamente con quello che ha detto Cri.
:
E' vero Lorenzo, SAREBBE bello, anch'io la penso così.
Se hai quacosa da proporre e/o condividere sono ansioso di leggerlo e di poter fare altrettanto.
:
L'amarezza indotta da quanto pubblicato sul vostro blog deve imporre a chi legge un OBBLIGO MORALE: adoperarsi per cambiare le cose,ORA!!!
Non parlo di contrastare i nostri governanti ed i loro figli, perché loro... vivono FUORI dal mondo reale!!!
Parlo della REALTA' della gente comune per la quale esistono troppi annunci di lavoro "FULL TIME A MENO DI 1000 EURO MENSILI"!
Lo so che può essere difficile, ma...VI SCONGIURO...NON ACCETTATE QUESTE OFFERTE!
RIFIUTATE! RIFIUTATE! RIFIUTATE! RII-FIUU-TAA-TEE!!!
Solo così possiamo sperare di persuadere i REALI "datori di lavoro" a riconoscere i REALI sforzi dei comuni lavoratori!
:
sono d'accordo con te Edoardo; Lorenzo stiamo aspettando con ansia....anche da te Eduardo che mi sembri un eccellente negoziatore e mediatore.
Aspettiamo con ansia come fare a trasformare una nazione marcia in ona onesta [per quanto si puo'], dove invece di parlare e parlare, e accomodare, e finanziare, e aiutare, e legiferare, e consultare, ci sia qualcuno con idee semplici e chiare che portino PROGRESSO E SVILUPPO, invece del mantenimento della poltrona... o forse basterebbe copiare da sistemi che funzionano semplicemente meglio come quello tedesco, anglosassone, svedese, della norvegia; ma si sa', noi siamo italiani, siamo meglio e piu' preparati degli altri. Ecco perche' abbiamo la ferrari, ma anche le fabbriche americane che vengono smontate di notte da operai polacchi per fuggire li [e non scherzo; leggete i giornali: www.cronachemaceratesi.it/2011/11/11/la-lunga-notte-di-montefano-gli…], o ferretti finisce in cina [oh dico FERRETTI il top del design e artigianato italiano: the world’s largest luxury- yacht builder: www.businessweek.com/news/2012-01-11/superyacht-builder-ferretti-sol… non molto anche la ferrari finira li... e tutto questo mentre si continua a parlare invece di agire PER LA SOCIETA', non per il giardino di casa tua!!! Perche alla fine i tuoi figli vivranno in questa c**** di societa'...l'italia sta diventando come i paesi dove la classe intelletuale e fuggita [vedi iraq, tunisia, libia, egitto] e quello che resta e' solo marcio [mafia , camorra, politici corrotti], semplicemente perche' gli altri, NON CI SONO PIU'> SO' ANDATI VIA!
:
vedi Edoardo il classico esempio di quello che intendevo nella precedente risposta e' il seguente:
www.corriere.it/cronache/12_febbraio_10/saviano-boss_dec8fdf4-53d4-1…
oramai il marciume e' dappertutto!!! tu mi devi dire come la cultura come espressione di una socita' civile e progressista si puo' imporre con questa feccia in parlamento e fuori!!! SONO TUTTI LORO.... o ci sono piu' criminali che persone per bene [e questo stento a crederlo] o bisogna agire affinche' questa feccia sparisca dal nostro territorio!!!!
:
Che ti devo dire, mah... ...hai ragione, i casi sono questi:
1) Rivoluzione armata ed instaurazione di un nuovo potere dal popolo;
2) Emigrazione in un paese dove tutto funziona a meraviglia e se sei bravo arrivi dove vuoi;
3) Ritagliarsi un proprio spazio, guardando a sè stessi, auspicando che le cose cambino;
4) Indignarsi sulla bacheca.
Che scegli?
Siamo tutti nauseati, insoddisfatti, ma pur sempre cerchiamo di andare avanti giorno per giorno... ...ma PARTECIPANDO, FACENDO RETE, con una consapevolezza comune. Non necessariamente il web serve per diffondere viralmente e confusamente rabbia sterile, ma anche per confrontarsi ed informarsi reciprocamente, essere più uniti per essere pronti e partecipi. Il resto lo fa la storia, non si può arginare il mare, ed il mare sta salendo.
:
Sì, ma io un cosa continuo a non capire, rsyellow: cosa fai tu, oltre a lamentarti?
Illuminaci, indicaci la strada, visto che noi siamo solo incapaci e disinformati...
:
scelgo la liberta' e l'indipendenza da questi schemi, Eduardo; nel modo che rifletta le mie idee aspirazioni; "senza calarmi a 90 gradi". Lamentarmi? E' solo un contributo su questo blog; io faccio cio' che posso nei luoghi che mi competono. Non sono qui per fare 'l'illuminatore' o informazione. Queste come al solito sono cose che tutti gia' sappiamo; eppure niente si muove. Come mai non approvano la famosa proposta dove i programmi politi siano documenti legali che se disattesi comportino la caduta del governo? Voglio dire, mi sta bene che programmi e prometti, ma poi se sei incompetente te ne devi andare come da contratto, cosi come io sarei cacciato dalla mia azienda se sono incapace. Ti assicuro che la battaglia e giornaliera; anche per avere questo c@@@@ di scontrino al bar; per ridicolizzare chi e' attaccato a vecchi sistemi perche' non ha altro da uniformarsi al sistema; con l'amico e l'amico dell'amico che si vanta di posizioni non meritate. Non e' che sono affatto un politico, ma ce ne sarebbero tanti di modi per realmente cambiare le cose....ma si sa poi ci sono le elezioni...e tutti a pregare dagli stessi [e finalmente impotenti] santi. IL POTERE NON VA DELEGATO PER OTTENERE MIRACOLI ED IL POSTO DI LAVORO. IL POTERE DEVE ESSERE UTILIZZATO PER MIGLIORARE LA SOCIETA'. QUESTO POTERE HA FALLITO NEI MODI E NEI TERMINI. SONO LE REGOLE CHE VANNO RISCRITTE AFFINCHE' TUTELINO LA MERITOCRAZIA. Io vedo le cose che hanno detto da craxi, a berlusconi, passando per andreotti, de mita e mastella ecc.; conclusione? Questa e' gente che non capiva molto... gente incompetente a cui NOI abbiamo delegato il potere. E' LA GESTIONE CHE DEVE CAMBIARE, I PRESUPPOSTI DELLE NOSTRE SCELTE DEVONO CAMBIARE. Non attraverso la rivoluzione ma prendendo a calci in culo chi per primo ti offre un favore come scambio di potere. Questa e' gente che e' stata istruita nella medesima "SCUOLA POLITICA DI POTERE". E da questo che bisogna partire [dipartire].
:
rsyellow, visto che aspetti con ansia (non hai proprio nulla da fare?) facciamo così: fammi vedere il tuo portfolio personale. DOPO, ti do l'indirizzo del mio sito e vedrai che:
- non sono paraculato
- ho 27 anni e non posso vantarmi di capolavori progettuali che rivoluzionino l'architettura del nuovo millennio.
- lavoro a progetto in uno studio di Milano con contratto della durata di due anni ottenuto mettendo un annuncio su internet
- cerco di guadagnare onestamente, ritagliarmi il mio spazio e partecipare a concorsi (di sera e nel weekend).

Poi, a dirla tutta, essendo ing-arch spesso mi chiedo chi mi prescriva di fare progettazione architettonica in studi che mi rendono parte di quella SOVRADIMENSIONATA offerta di laureati in architettura. Sai.. tu parli di rivoluzioni ma ci sono di mezzo chiare e ben comprensibili logiche di mercato che determinano lo status quo (oltre all'innegabile marciume).
Probabilmente se andassi in una fabbrica di infissi avrei un contratto a tempo indeterminato, la 13esima e la 14esima...
ma forse mi farebbe schifo (monotono!?).

Comunque, smentendo quello che ti ho detto prima, se vuoi scambiare due parole raggiungimi in privato dal mio sito
www.lorenzomorandi.com
o seguimi su twitter
Vedrai che sono un normalissimo ragazzo di buona volontà

Buon weekend e.... rilassati un po' nei prossimi due giorni, ok?
:
Esulando un momento dalla discussione sono rimasto colpito dal primo link postato da rsyellow. Non è solo questione di nepotismo.
Entrano in gioco anche gli studi "giusti". Proprio perchè figli di papà molti di loro hanno fatto masters e università all'estero.
E certi master costano migliaia di euro proprio perchè quando esci il tuo posto è semi-sicuro.
La fortuna di certi figli di papà è il genitore lungimirante.
:
Meno male che ne parla qualcuno! Io me lo chiedo da anni come mai queste persone al potere non hanno mai figli o nipoti che cercano lavoro, che sono precari o cassaintegrati o disoccupati o stagisti! Come se per una strana legge di natura loro hanno nel DNA la capacita' di svolgere compiti dirigenziali e accademici, ce la cultura stessa scorre nelle loro vene e quindi non devono scegliere tra un liceo o scuola professionale ma e' già tutto deciso loro devono fare il liceo perché loro sono intelligenti e andranno sicuramente all'università a fare un master super costoso! No che dico saltano anche i vari step vanno direttamente ad insegnare senza dottorato e pubblicazioni oppure lo fanno giovanissimi e nelle migliori università perché ne hanno i mezzi e soprattutto perché ne hanno le capacita', perché loro sono predestinati alle nuove cariche dirigenziali a guidare la societa', cioè noi manica di caproni che abbiamo azzardato a studiare e non potevamo, anzi non dovevamo perché il messaggio che da anni passa da questa classe politica e ancor più da questa di tecnici super privilegiati che le cose sono già decise! E' lo status sociale che fa le regole, l'ambiente da dove provieni e le conoscenze che hai! Tu pidocchioso come ti azzardi ad alzare la testa e pensare di essere intelligente ed essere premiato perché te lo meriti? E la gente ci sta credendo! L' università e ' solo per loro la cultura e la carriera e' solo per loro e la ricchezza! La monotonia del posto fisso e gli alti salari! La sapienza complice anni di nepotismo e' ridotta al 430 posto tra le università, lo avete saputo? Che tristezza sapere che nelle nostre università non insegnano persone meritevoli, ma abbiamo questi casi vergognosi io da studente mi rifiuterei pagare le tasse per seguire le lezioni di queste perone, vogliono far credere che l'universita privata e' meglio di quella pubblica perché prende fondi in continuazione ci vanno i figli di .... Che hanno già tutto sistemato, come succede ad Harvard e compagnia... Dicono che le crisi economiche servono, fanno pare della stira delle società avanzate e forse adesso stanno cercando di sistemare di nuovo gli equilibri anche a livello culturale! Attenti ragazzi ai messaggi che stanno lanciando, attenti davvero! Un popolo ignorante si gestisce e i governa meglio! Noi siamo pieni di La Meglio Gioventù e io sono contenta di questo che se n'è andata vedendo l'aria che tira da anni in questo paese! Ma i peggio sono rimasti e li abbiamo proprio nei posti che contano! E fanno carriera e soprattutto si riproducono! Ricordo un articolo di un anno fa che parlava di ragazzi che facevano le scuole negli istituti professionali nelle borgate di Roma e non si impegnavano perché sapevano che vivono in una società dove i ruoli sono già tutti decisi! Io ci sono arrivata tardi! Ma adesso ne sono pienamente cosciente e forse to cominciando anch'io a credere dopo anni di duro studio e ancora con zero successi che studiare non era buono per un figlio di un artigiano per di piu' morto già da tempo, dovevo provare a fare lo zappatore o forse un professionale se proprio volevo studiare. Ho sempre pensato che lo studio lo si intraprende anche per se stessi e soprattutto per non essere manipolati e per essere liberi! I messaggi che stanno arrivando adesso non mi piacciono! E' cmq un discorso che potrei portare avanti all'infinito, io sono veramente disgustata, ma soprattutto mi dispiace che nessuno renda coscienza di tutto questo e faccia qualcosa , noi ce abbiamo studiato ovremmo fare qualcosa per tutti, stanno calpestando la nostra dignità e offendendo la nostra intelligenza!
:
Qua non si parla di fenomeni! Ma loro e' possibile che hanno tutti delle grandi capacita' per fare carierà e ricoprire ruoli accademici e di prestigio? Allora tu sei uno di quelli che crede all'asino che vola ! E che pensa che il sistema e' giusto così. A e' normale che non possiamo essere tutti fenomeni e non credo neanche che tutti debbano per forza studiare o essere tutti dottori! Ma come mai che tutti loro sono il classico esempio in cui il padre e' avvocato e stranamente hanno la vocazione per fare gli avvocati! E via dicendo... Strano che non ci ia mai un cuoco o un fabbro tra di loro e poi e' la classica legge di tutti noi italiani applicata da anni anche per i più disgraziati far fare al figlio il lavoro dove si hanno piu' conoscenze e agganci in maniera da poterlo aiutare! Loro stanno dicendo invece che certi posti sono i loro e basta, tu non puoi competere anche se hai gli stessi titoli se ci arrivi ad averli o a volte ne hanno piu' persone comuni che loro!
:
grazie J+B; Lorenzo qui non ci sono riferimenti personali e nessuno parla di rivoluzione, anzi, si cerca solo di stimolare e confrontare. Grillo non sara' il buon Dio, ma e' partito bene volendo escludere dal suo partito ex-criminali e ex-tesserati. E' la radice corrotta del sistema che deve essere estirpata, e' alla base che le cose vanno 'inventate' diversamente, e senza riferimenti a gruppi che non hanno niente da insegnare [anche se lo credono di sapere di piu' e meglio]. LORO NON SONO MIGLIORI E NON SANNO DI PIU'. Ma siete mai entrati in una segreteria di partito? Bhe' allora non ho niente da insegnarre neanche in questo; e' l'assopimento dell'anima umana ad una situazione di fatto che puo' e deve essere cambiata; pena la disfatta della gente per bene e che davvero avrebbe qualcosa da dare e da dire. LE OCCASIONI PER CAMBIARE NON VANNO PERSE. I RIFERIMANTI DEL PASSATO SONO SBAGLIATI; E' LA STORIA CHE LO DIMOSTRA. BISOGNA BUTTARSI AVANTI, SOPRATUTTO A CHI NE HA LE CAPACITA', L'INTELLIGENZA E L'INTRAPRENDENZA...non si puo' darla vinta a questi marci corrotti...
:
penso che rsyellow fosse in un momento di rabbia quando ha postato. Meglio postare in bacheca che sbattere la testa contro il muro. Comunque anche io ho avuto un moto di rabbia per la storia della figlia della Fornero....grazie tante che ha avuto questa carriera così rapida in quell'ambiente!Perchè è un soggetto che attrae finanziamenti. Il mio ragazzo che nn attrae proprio un bel nulla a livello di finaziamenti ed è il classico figlio di nessuno a cui è punta vaghezza di fare dello studio e della ricerca la sua vita adesso è all'estero a lavorare perchè il suo prof. non aveva + soldi ma un prof. straniero è stato ben contento di chiamarlo. Quindi sono qua su skype che aspetto il collegamento serale e intanto mi leggo la bacheca...
:
Bravo Lorenzo, soprattutto per l'età, hai veramente un ottimo background di lavori.
Ti chiedo solo:
1) Quanto costa fare un sito come il tuo;
2) Come è possibile pubblicare lavori di studi in cui hai collaborato sul tuo sito personale senza menzionare tali studi;
3) Se sono tutti rimasti sulla carta, tali lavori, o ne hai seguito l'iter fino alla realizzazione ed al cantiere (non vedo foto dei lavori realizzati);
4) Se hai fornito anche un apporto tecnico esecutivo in quanto ingegnere in tali esperienze.
Realmente è molto bello ed ammirevole che uno all'età tua sia così intraprendente, ed il sito lo dimostra, sono sicuro che farai strada.
Adesso che mi hanno ridotto part-time per mancanza di lavoro devo pure io inventarmi qualcosa (36 anni)... ma mi sento un pò un dinosauro che deve uscire da una tana.
Ci sarà da fidarsi, dopo 6 anni di rapporto lavorativo a tempo ind. in uno studio associato, se ti dicono: "E' solo per motivi fiscali, non vogliamo licenziarvi, quando (se?) ripartono quei grossi lavori vi riprendiamo full-time oppure vi aprite P.Iva e fatturate come professionisti"? Mah, quando ho detto loro che avrei voluto fatturare e firmare un centro commerciale ed un PPIP residenziale (100 e rotti mila euro) hanno un pò divagato. Intanto però mi hanno "liberato" verso collab. esterne, che in un periodo normale sarebbe molto bello.
:
Relativamente al post "metodo antisfiga" mi va di raccontarvi quanto è accaduto a me.
Al mio primo colloquio (6 anni fa) presso uno studio privato, mi fu chiesto quanto mi aspettavo come compenso in qualità di disegnatore full time.
Risposi che ero disposta anche a percepire solo le spese per i primi mesi. E quando dissi che per spese immaginavo 200 euro mensili...mi fu detto che quello era già uno STIPENDIO...???!!!
Non chiesi neanche quale "compenso" immaginassero loro.
Comunque non ho accettato, mentre altre persone che conosco lo han fatto e sono rimaste 2 anni percependo ogni 3-a mesi 200 o 300 euro a nero... a discrezione del titolare dello studio...
Qualcuno ha ricevuto anche una promessa di 500 euro... MAI visti!
Assurdo!
Si, bisogna contrastare la mentalità di questi professionisti-criminali, gente comune tra la gente comune!
:
Tre anni fa ho fatto un colloquio, determinata a trovare un lavoro.
Avrei svolto l'attività di consulente di vendita presso showroom di ceramiche e arredo bagno. Così mi ritrovai alle dipendenze di un'azienda privata con un regolare contratto a tempo determinato...
Da contratto avrei lavorato 48 ore settimanali, di fatto ne svolgevo almeno 10 in + ed ero costantemente pressata... dalla mia titolare per la quale inviavo fax personali al suo commercialista, inviavo barattolo delle urine del diletto suo figlio al laboratorio di analisi, etc. etc.
Però mi pagavano 1500eu al mese + provvigioni + 13esima e 14esima... + 3 settimane di ferie ad Agosto...
Dopo un primo contratto a tempo det. di 8 mesi mi han tenuto un anno a nero, poi mi han fatto 2 contratti a tempo det. a 8 mesi...
ma appena ho detto che mi sarei sposata, e siccome stava per scadere il terzo contratto, mi han fatto gli auguri comunicandomi che non mi avrebbero riconfermata causa "crisi"...
La crisi è stato un alibi per non dire che temevano una gravidanza...
Oggi svolgo altro lavoro, ma mi piacerebbe vedere punito chi si comporta così ingiustamente con dipendenti donna!
:
riguardo al post di j+b: io invece sono convinta che la gente (comune, popolo, classe media o come la si vuol chiamare) sia ben consapevole di questo nepotismo, non mi sembra che davvero qualcuno creda che i figli di politici &co siano più intelligenti o più meritevoli, il fatto è che poi passare ad azioni concrete per eliminare questo nepotismo non è semplice.
Il problema poi, è che questo nepotismo non è limitato alla classe politica "alta" ma è propagato nelle aziende/imprese grandi medie o piccole che siano. D'altra parte non è nemmeno così fuori luogo che x esempio il presidente di un'azienda metta il proprio figlio a continuare il ruolo di direttore, il problema vero è che molte volte il figlio non è all'altezza di dirigere la baracca; soprattutto quando il figlio salta le tappe, esempio: io ho lavorato in un posto dove il figlio 26enne del presidente, era amministratore di una delle società del padre; per farla breve, questo 26enne laureato in giurisprudenza si occupava dal project management alla progettazione all'arredamento, andava in cantiere e la dl pendeva dalla sue labbra (e dai suoi capricci); la società ora è fallita
:
Rimasi offeso quando un prof. ordinario di FI, nel darmi un bel 30 per il progetto di un Danteum sulle mura di Firenze, mi chiese a freddo che lavoro facesse mio padre. Gli risposi "lavora nel commercio" e lui rispose amareggiato: "Ah".
Ad anni di distanza ho capito la sua domanda, purtroppo non ho ancora capito però a cosa possa essere servito progettare un Danteum, ai fini della professione. Spero di avere occasione di impararlo!
:
x Edoardo:
beh, a me all'esame di maturità una commissaria esterna che quindi nn mi conosceva, mi chiese alla fine dell'esame come avevo deciso di proseguire gli studi (liceo classico e quindi era scontata la prosecuzione...) e le dissi che avevo deciso per architettura e che era da anni che ci pensavo, quindi non era una scelta dell'ultimo minuto tanto per parcheggiarmi da qualche parte. Ebbene, mi chiese se avevo il padre architetto. Ovviamente no. All'epoca, la cosa mi colpì molto e la trovai abbastanza offensiva e lo feci anche capire, alla commissione.
Adesso, che sono passati anni e ne ho viste di tutti i colori, la domanda che mi aveva scandalizzato all'epoca, non mi pare + tanto strana....
Con questo non voglio tirar su la solita barca sui figli degli architetti che fanno gli architetti,...però a pensarci un po' di amaro in bocca per quella domanda fatta ormai una vita fa, resta.
:
faccio solo una considerazione..nessuno di voi ha letto e commentato quanto riportato da Delli, perché non faceva comodo al polverone creato dal primo post...allora se è forse vero che la televisione obnubila i cervelli, internet fa peggio, perché qualsiasi notizia, senza riscontro, è presa come oro colato e ci si fa guidare come pecore..e voi vorreste essere il nuovo di questo paese?..mah..secondo me così si rischia quello che sta succedendo nei tanto decantati paesi rivoluzionari del nord Africa, dove, abbattuti i dittatori, tramite libere e democratiche elezioni vanno al potere i mussulmani tradizionalisti più legati al Corano, con buona pace della democrazia, della libertà e del laicismo..ha fatto proprio bene professione architetto a chiamarlo " bla bla"..io sarei andato ancora più pesante.."chiacchiere da bar dello sport"
:
Io non condivido il modo virale con cui rsyellow ha diffuso allarmisticamente determinate "notizie" ed il tono da lui usato, tuttavia rispetto quanto da lui "tirato in ballo" come argomento purtroppo vero e sintomatico di una realtà che forse a molti può dare fastidio, anche probabilmente ad alcuni che postano in questa bacheca con commenti irrispettosi e supponenti, figli forse chissà di quale estrazione ed ambito. Certamente il confronto aperto ed il rispetto sono sinonimo di intelligenza, che vedo essere assente in alcuni post autoreferenziali ed "intelligenti".
:
Sempre criptico il caro Edoardo, ma penso tu ti riferisca a me..ebbene, qui sopra parlano dei laureati, abilitati, che dovrebbero essere la classe intellettuale del paese..sempre pronti ad imbracciare il forcone, a protestare ingiustizie e a incentivare invidie varie..una voce fuori dal coro che ha invitato a controllare meglio le fonti e le notizie riportate è stata assolutamente inascoltata, proprio perché non faceva comodo leggerla..un po come quando io riporto testimonianze e dati desumibili da ricerca su libri e su internet che chiaramente non facendo comodo vengono lasciati nel "porto delle nebbie"..in questa maniera qualsiasi discussione, dopo forconi, invidie e maledizioni, dove finisce? nell'esperienza vissuta in università, dove professori velatamente, anche di fronte vs dichiarate innegabili qualità, si crucciava del fatto che non eravate figli di architetti...se leggeste di più sapreste che esiste una bibliografia ampia sull'argomento, che definisce non consigliabile il mestiere dell'architetto a tutte le latitudine dal lontano 1800.. altro mantra quello dei ricconi che hanno potuto frequentare certe scuole costosissime..mai che però si volesse affrontare seriamente, in questa sede, la differenza tra il sistema anglosassone, che occupa, nelle classifiche universitarie internazionali, i migliori posti in classifica, o il nostro che nella migliore delle ipotesi non va oltre la 175 posizione..e vabbè..e per altro, in che cosa sarei stato irrispettoso? non ho trovato in nessun vocabolario, al termine rispetto, o rispettoso, come definizione "colui che si equipara alle opinioni della maggioranza"..
:
al CIAO! Non mi riferivo a te, ma a quelli che scrivono, dietro anonimato, post come quello che hai scritto te. Io il "sacro" articolo riportato da "delli" l'ho letto e mi sembra sia tutt'altro che un oracolo, bensì appare come una contro-contro-informazione, ovvero un nulla. Non capisco perchè poi qualcuno debba astenersi dal riportare qui il suo malessere, basta non postare (ma tu l'hai fatto) se non piacciono tali discussioni.
Invito piuttosto a CREARE sia nuove discussioni propositive, sia dibattiti sull'architettura e sulle proprie arricchenti esperienze personali, delle quali molti veterani, disgustati da tali basse discussioni, dovrebbero essere pieni zeppi. Purtroppo ciò non accade, chissà perchè, sono in trepidante attesa (sinceramente). Vogliamo parlare di tipologie? Di uno schema per una quadrifamigliare permeabile? Di fotovoltaico a celle organiche ed applicazioni? Scusate il tono sarcastico.
:
Da "veterana" non sono disgustata da tali basse discussioni, ma dal fatto che tutti non fate (non facciamo...) altro che lamentarvi(ci).
Capisco l'esigenza sacrosanta di un sfogo, ma sarebbe necessario fare anche qualcosa di concreto. E non vedo nulla di pratico e di realizzabile in tal senso.
Una volta ho suggerito a tutti voi dipendenti o finti dipendenti con p.iva, uno sciopero che avrebbe messo in difficoltà i titolari che si sarebbero trovati senza collaboratori. Ma mi sono state mosse varie obiezioni che hanno tutto il mio rispetto.
Allora quali azioni alternative proponete, oltre a scendere in piazza coi forconi?
:
Perchè, desnip, lo sciopero è una forma di protesta attuabile se si è tutelati sindacalmente... e credo che di gente assunta regolarmente dai veterani come te ce ne siano pochissimi, forse quasi nessuno. D'altra parte se è difficile fatturare non si può chiedere a tutti i professionisti di pagare 1.500 euro di contributi al mese per uno stipendio di poco più di 1.200 euro netti (3° livello commercio e servizi con CCNL)... Ci vuole una riforma del mercato del lavoro unita ad una serie di agevolazioni fiscali ed abbattimento delle tasse sul lavoro per favorire i contratti... ...ma pure norme per favorire delle forme flessibili di associazione tra professionisti, nonchè situazioni di ritrovata concorrenzialità da attuarsi attraverso forme non clientelari e protezionistiche (veri concorsi). Purtroppo tutto questo non può che trovare compimento in un contesto di ripresa economica e finanziaria vera. E' un pò come costruire un motore: se non lo accendi non puoi vedere se funziona o sapere come migliorarlo. Ed a monte di tutto, piaccia o no, ci sono le banche, ovvero l'erogazione del credito, sia per i clienti che per i professionisti. Ci sarebbe un'altra alternativa poi per rivitalizzare la domanda interna... ...ovvero la capacità di attirare capitali ed investitori dall'estero, magari dai paesi emergenti stessi. Io quindi penso che sia tutto collegato, urlare non serve a nulla, chiudersi neppure ed auspico che vi siano iniziative per arrivare proprio ad ottenere una visibilità a livello politico. Ho assistito a Natale alla rabbia di un cugino precario contro la CGIL, accusata di non rappresentare chi non risulta essere un lavoratore "vero". Ecco, ci sono un pò di cose da cambiare... ...per non parlare dei rapporti di privilegio, da smantellare con la sana concorrenza (normata) e la trasparenza nelle gare.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.