Misteri concorsuali

messaggio inserito venerdì 2 marzo 2012 da Vale

[post n° 284927]

Misteri concorsuali

Vi siete mai chiesti come si fa a diventare dirigente (presso un comune, una provincia, etc.) se per accedere ai concorsi bisogna già esserlo? Bisogna, forse "nascerci"?!
:
No, si accede ad un ente con una certa qualifica, poi si fa carriera e si assume una qualifica migliore.
Da lì si possono fare concorsi interni per migliorare ulteriormente, o concorsi in altri enti, ecc.
:
x vale:
Penso che tu intenda i concorsi interni. Esempio: il tecnico istruttore all'edilizia privata che concorre per una posizione superiore (dirigente) sempre all'interno dell'edilizia. Praticamente i concorsi per fa carriera per chi comunque è già dentro in un ente o in comune.
:
x desnip
Effettivamente non avevo pensato all'avanzamento interno...
:
concorso interno per i gia' dipendenti
:
Ragazzi, se non avete raccomandazioni non andate da nessuna parte. Chi come me fa il dirigente ha alle spalle conoscenze politiche. Il vincitore del "concorso" non lo si decide in base a chi è più bravo. Il più bravo ha più possibilità di vincere un terno al lotto piuttosto che finire in un Ente come responsabile e/o dirigente.
Pertanto vi consiglio prima di oliare bene gli ingranaggi del sistema e poi inserirvi in esso. E ricordate bene che nessuno vi regala niente
:
bella risposta "Dirigente"!!! complimenti!!! io mi vergognerei a dare una risposta del genere...ma tant'è...è la dimostrazione che in Italia, nonostante le inchieste e quant'altro, non si va da nessuna parte senza raccomandazione e/o appoggi politici....i bravi e basta non valgono niente...
:
L'italia va a rotoli ed un paese disastrato proprio per colpa di "Dirigente" e tutta la fuffa che gli gira intorno. Ricordiamoci che se la democrazia fallisse si andrebbe inevitabilmente verso l'anarchia e quindi la rivoluzione e sappiate che dopo l'anarchia, per rimettere ordine, l'evoluzione naturale è la dittatura...ho veramente timore, ma non per me, ma per i miei figli...spero invece che i politici e i "dirigenti" di oggi subiscano questa triste evoluzione...nel peggiore dei modi...
:
Mamma mia, da brivido il post di "dirigente". Comunque farà anche schifo la vita di studio...però la preferisco se poi a lavorare nel pubblico mi trovo un "dirigente".Poi sono rimasta schocciata da quello che succedeva nell'ufficio tecnico del mio comune tra mazzette e favori vari sono rimasti in quattro gatti. Gli altri beccati o in galera o spostati ad altri uffici. Bello lavorare nel pubblico.....
:
scusate ho fatto un mix tra shock e scocciata!..perchè effettivamete un po' scocciata lo sono: tutte le pratiche ferme perchè questi sono in galera e mancano i tecnici!
:
Bene, indirizziamo le pratiche alla casa circondariale allora ;)
:
Vale molto semplicemente ha posto un quesito.Chi ha risposto prima di me ha dato delle risposte corrette ma purtroppo nessuna delle risposte che hanno preceduto la mia riflette la realtà. E la realtà non è scritta sui libri ne si impara studiando.
Il sistema italia funziona, o non funziona, così. Ragazzi, io non vengo dalla luna e capisco tutte le vostre critiche a questo sistema, ho 35 anni e potremmo essere colleghi. Pertanto mi chiedo quanti di voi nella mia condizione, e le condizioni si creano semplicemente stando in un certo ambiente, avrebbero rifiutato questo tipo di opportunità.
Qualcuno ha chiesto come si diventa dirigente, lo si diventa con 5 anni in una categoria immediatamente inferiore(responsabile dell'ufficio) nello stesso o in altro Ente. Ma è ovvio che la "scalata" avvenga più facilmente nello stesso Ente, dove Amministratori e Tecnici lavorano in simbiosi fino a scadenza del mandato elettorale. Di chi possono fidarsi questi Amministratori se non degli stessi Tecnici/responsabili che li hanno accompagnati nella loro legislatura? di qualcuno che viene da "fuori"?
Io lavoro in Lombardia, ma tutto il mondo è paese, nel piccolo, nel medio, nel grande Ente.
Ricordate che in tutti i concorsi c'è sempre qualcuno che stranamente ha sempre l'aria di sapere qualcosa più di voi.
:
ma dai... Dirigente bluffa sicuramente. Che motivo avrebbe di fare outing qui?!?
:
voglio credere che l'Italia non sia così come purtroppo descrive Dirigente.
O almeno che non sia così per sempre.
O che ci sia sempre un po' di spazio per il merito.
Nei periodi di crisi questo fenomeno si acuisce.
Ma avrà da passà 'sta nuttata...
:
certamente l'Italia NON è tutta così.
E dobbiamo ribadirlo sempre, perchè altrimenti passa che sia così dovunque, e non è vero. C'è tanta gente che lavora seriamente e si fa un mazzo, e purtroppo è una massa di gente silenziosa che non fa notizia.
Non dimentichiamoci mai che situazioni come quella descritta da Dirigente esistono, ma questa gente vive come un parassita a spese degli altri che alla fine ne fanno le spese, quindi, se non si può denunciare, almeno evitiamo di essere complici della situazione.
Che poi nel nostro ambiente sono queste situazioni che portano, per esempio, all'abusivismo e ad un territorio rovinato; in altri ambienti, tipo quelli sanitari, porta alla morte per malasanità, e nella scuola nell'ignoranza diffusa che sta creando generazioni di pecore pronte a credere a tutto quello che ti viene raccontato.
:
x vale semmai ha fotto coming out, che è ben diverso dall'outing:il coming out lo fa il diretto interessato, l'outing è invece fatto da terzi. L'outing è un tradimento di fiducia e difficilmente si perdona
:
Sinceramente anche se avessi una raccomandazione non cambierei mai il mio lavoro per quello tra le scartoffie di un ente...... che nooooooiaaa!!!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.