disperazione

messaggio inserito venerdì 22 giugno 2012 da sonya

sonya : [post n° 293680]

disperazione

gente, io sono disperata! non lavoro da febbraio -ZERO, niente pratiche catastali, niente consulenze, niente di niente- e a fine mese c'è da pagare oltre 1000 euro a inarcassa! ma voi come andate avanti?
simone :
con truffe e rapine! è l'unico modo in Italia per andare avanti ormai!
simone :
con truffe e rapine! è l'unico modo in Italia per andare avanti ormai!
sa :
la disperazione non appartiene a pochi. tutto immobile!!!
ma anche se si riesce a far qualcosa, i clienti o i titolari degli studi non si degnano nemmeno di pagarti le spese sostenute.
Ci si lamenta tanto, ma alla fine la rovina di giovani tecnici è proprio il "modus operandi" dei veterani che dovrebbero farci scuola...
rimbocchiamoci le maniche e non facciamoci calpestare.
angeeee :
emigrare verso i paesi emergenti: è l'unico posto dove glia architetti vengono assunti e vivono dignitosamente.
amaro :
per me è lo stesso. finito il cantiere che sto seguendo adesso, non c'è niente altro, nessuna prospettiva, nemmeno di lavori piccoli. Nessuno chiama. ho emesso dall'inizio dell'anno 2 sole fatture che non coprono nemmeno l'inarcassa. non è certo evasione fiscale la mia, è proprio che non si lavora! quando è arrivato il mav del primo acconto di 1000 di inarcassa volevo piangere, per il saldo dovrò chiedere ai miei di prestarmi altri 1000 che non so come restituire! alla mia età è vergognoso! non ho ancora pagato il commercialista perchè se pago la cassa, non pago lui. da un anno ho tagliato internet e telefono perchè era una spesa troppo grande e scrocco il wi fi dai vicini. stampo i disegni su A4 perchè non posso più permettermi le stampe in grandi formati in copisteria. la gente mi ride dietro perchè vivo coi miei e non ho ancora una famiglia ...
Tia :
Amaro, come ti capisco! Io per pagare Inarcassa ho dovuto disinvestire dei fondi che non toccavo da dieci anni sperando di usarli per pagare l'acconto del mutuo per farmi casa! Sono passato dall'abbonamento del telefono alla ricaricabile e vado in scootere anzichè in macchina, mi faccio il pane in casa per risparmiare anche sul cibo! Siaamo veramente alla frutta. Ma inarcassa non potrebbe sospendere o abbassare le rate per un po'? Tanto i giovani architetti sono sempre in aumento, di certo le entrate non mancano!
Ily :
Tia, invece le ha alzate.
Amaro :
sto pensando di dare una mano ad un amico parrucchiere che ad agosto deve sostituire il ragazzo che va in ferie. bella perdita di credibilità: prima gli ristrutturo il negozio, poi gli faccio gli shampi ..., ma almeno così incasso qualcosa per saldare inarcassa ... Non sto scherzando: qui bisogna trovare una soluzione, le cose vanno sempre peggio, nessuna possibilità di risalita. compagni e genitori possono aiutarci un anno, se siamo fortunati due, ma poi?? voi che ne pensate?
desnip :
Ecco, l'idea di amaro non è male... nel mio paese spuntano negozi di parrucchiere come funghi e sono sempre tutti pieni.
profetiche furono le parole di mia cugina: "le abitanti di questo paese piuttosto non mangiano, ma non rinunciano ad andare dal parrucchiere ogni sabato".
angeeee :
RIPETO: emigrare verso i paesi emergenti! questa è stata la mia soluzione! Da quando sono qua, in cina precisamente, faccio l'architetto, il mio lavoro è apprezzato, non subisco discriminazioni perchè sono donna d'età da figli e sopra tutto VIVO DIGNITOSAMENTE! Preferisco questo che lavorare in un negozio per parrucchieri! scusate ma invece di lamentarvi perchè non fate come me? Basta avere il coraggio di mandare il cv quaggiù: gli architetti li cercano e li pagano.. sempre che siate disposti a rinunciare a: Natale con i tuoi, Pasqua, Ferie di Agosto, grigliate con gli amici e tutto il resto!
Alla fine ho capito che lamentarsi è diventato anche noioso!
Amaro :
ci penso da due anni ad emigrare, ma me la sono sempre fatta addosso, per i soliti motivi e perchè pensavo che lasciare quello che avevo maturato in 7 anni di attività, volesse dire aver sprecato tempo, risorse ed impegno; ma oramai qui non ci sono più nemmeno briciole.
ti andrebbe Angeeee di raccontare la tua esperienza? come hai cominciato? corso d'inglese? inviato cv? rotto salvadanaio per viaggio e spese? scusa se ti faccio domande tanto banali o sciocche, ma mi piacerebbe capire l'iter, i passi che hai compiuto. lavori in uno studio o anche lì riesci a fare la libera professione?
angeeee :
Io ho mollato tutto: avevo fondato uno studio di architettura e grafica 5 anni fa. Ho lavorato molto, preso un sacco di progetti raccattandoli con molta determinazione.. poi li ho anche sviluppati con tanta passione ed entusiasmo. Ho investito tutto il mio tempo a disposizione per passione! Alla fine.. senza tirarla per le lunghe sapete cosa mi è rimasto? la gloria poichè è arrivata la crisi e.. con la scusa la gente ha iniziato a non pagare.. e io ho iniziato a frequentare gli avvocati.. e poi niente.. sono stata costretta a chiudere lo studio fortunatamente appena in tempo per chiudere i conti pari. Ho studiato inglese da sola con un corso che davano con l'espresso (GIURO!). In totale ho inviato 1000 cv in tutto il mondo.. 10% di risposte negative.. un solo colloquio via skype che ha dato un risultato positivo che ho colto al volo ed ha cambiato la mia vita nel giro di 1 settimana. Per fare tutto questo il destino mi ha chiesto anche di vivere lontana da mio marito. Che altro dire? Ah, qua lavoro in uno studio 8 ore al giorno che a confronto con la libera professione mi sembra di stare in vacanza! Non ho rotto il salvadanaio perchè l'azienda ha pagato tutto per me! Fortuna? No, perseveranza!
desnip :
Scusa, ma a che serve avere un marito se si vive in 2 continenti diversi?
Te lo dico perchè io non ce l'ho un marito e non avrei problemi a trasferirmi in Cina se ne avessi bisogno, ma a voi proprio non vi capisco.
Kami72 :
Amaro, ti esprimo la mia totale solidarietà! che momentaccio. La cosa più brutta non è tanto non avere soldi per tirare aventi, ma l'umiliazione. Io ho anche un mutuo da pagare e una famiglia da mantenere. Ogni giorno è un dramma. Si fanno i conti su quello che si può pagare e quello che si può rimandare. Adesso ho pagato il primo acconto di Inarcassa: ebbene, a fine mese o pago mutuo o commercialista.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.