Proposta cancellazione di massa

messaggio inserito mercoledì 5 dicembre 2012 da S-P

S-P : [post n° 304829]

Proposta cancellazione di massa

Purtroppo anche noi vittime della crisi, ma soprattutto vittime dell'incapacità di chi ci governa a risolvere nodi al pettine sulla situazione professionale etc. proporrei una cancellazione di massa contro le ultime, poco democratiche, scelte di imposizioni e obblighi professionali. E' ora di cambiare o di smettere, magari riciclandosi in qualche modo, ma dare un segnale chiaro che così non si va avanti.
Scusate lo sfogo, ma io lo farò... prima chiusura partita iva e poi se occorrerà o se ci saranno imposizioni dall'Ordine, cancellazione da essa.
La dignità e il decoro derivano dai diritti e dal lavoro, non solo dagli obblighi imposti dall'alto.

E' ora di cambiare, ma dobbiamo cambiare anche noi :)
Con assoluto rispetto per ciascuno, Vi saluto e Buone Feste. ;)
Dotting :
Non mi sembra una strategia che permetta risultati apprezzabili onestamente.

Saluti e buona feste :)
mea :
Credi che le cose si possano cambiare smettendo di fare ciò che si ama? le cose si cambiano dall'interno!
Ma credo tu abbia ragione sul fatto che si deve dare un segnale forte!

Un felice Natale a tutti.....!
Edoardo :
Concordo con Dotting, bisogna proprio lottare per cambiare le cose... anche se è facile predicare bene.
sissi :
Chiudere p. iva e dopo? La cancellazione in massa sarebbe un bel segnale ma sappiamo tutti che è utopia, chi ha lavoro, anche se poco, anche se continuerà a lamentarsi, continuerà a tenere la p.iva, è nell'ordine naturale delle cose.
Comunque In bocca al lupo e auguri per il nuovo anno!
ponteggiroma :
L'unico modo che abbiamo a mio avviso è mantenere alta la professionalità ed il livello di ciò che produciamo... prima o poi sto muro ha da crollà. Non è più concepibile dare incarichi di certe rilevanze a dei perfetti ignoranti come è successo finora.
S-P :
Grazie per le risposte...
ho letto con interesse i Vostri post e spero che io stia facendo qualcosa di sbagliato. Meglio che sbagli uno e non molti.
Di qualità, professionalità, serietà, cortesia, gentilezza, interesse, passione ne ho avuta e ancora ne ho, ma ho capito, in una situazione fortemente compromessa, che non basta ad andare avanti. Non emergi se sei bravo, o se sai fare la professione in Italia, purtroppo, ma se sei economico e forse pure un pò truffaldino; se hai agganci o ti sottometti alle leggi del mercato di chi avendo i soldi ti corregge anche le tue creazioni, accorgendosi dopo che avevi ragione tu.
Io ci ho provato... la mia passione posso incanalarla in altro modo, perchè la mia non è una resa...potrei fare più architettura senza farla, perchè oggi nel nostro paese, il paese dei Michelangelo etc., se si fa è cerchia di pochi e tramite concorsi è difficile che emergi..perdi già prima di partecipare.

Io con questa mia ho voluto mostrare un pò di frustrazione (forse tanta), indignazione, proprio perchè tengo a ciò che in anni ho costruito col sudore della fronte...ma adesso il gioco non vale più la candela.

In bocca al lupo a Voi tutti, faccio il tifo per Voi...so che lo farete per me e Vi ringrazio.

Rinnovo gli auguri per le prossime festività (non ho scritto Maya permettendo...altrimenti mi direste che son pessimista, ahahahah :P )

Un abbraccio.
carlo giacometti :
trovo questo l'unico modo possibile e valido, in principio non pagare piu' nulla con tutte le conseguenze del caso, ma in pochi non serve a nulla purtroppo
Ily :
Puoi farlo coi corsi obbligatori, l'assicurazione e la PEC, ma l'ordine purtroppo è obbligatorio per lavorare come dipendenti a partita Iva...
meg :
Bèh, un segnale della sitazione in cui siamo quest'anno è venuto con un'e-mail dell'ordine da noi....è il primo anno che invia una comunicazione in cui ricorda la data entro la quale è possibile cancellarsi dall'ordine....invece di incentivare e promuovere le iscrizioni in qualche modo, si rassegna all'evidenza e ci ricorda di questa possibilità....andiamo bene...
meg :
p.s. Ily, veramente la pec è già obbligatoria...e fra non molto anche i corsi e l'assicurazione...per lavorare come dipendenti a partita Iva...
exarch :
Già fatto, e non me ne pento.
L'albo, secondo me,è una barzelletta.
L'esame di stato (credo che non meriti neanche la esse maiuscola) mi pare una sorta di truffa bella e buona.
Nel lavoro la "firma" non paga.

In ogni caso, in Italia, le costruzioni sono in mano ai geometri. Punto.
carrie :
Il mio Ordine da in "omaggio" la Pec (faranno pagare di più l'iscrizione). Tempo fa avevo guardato e avevo trovato questa gratuita https://www.postacertificata.gov.it/home/index.dot , magari vi può servire.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.