Frank Lloyd Wright

messaggio inserito mercoledì 1 maggio 2013 da Baldassare

Baldassare : [post n° 315331]

Frank Lloyd Wright

Genio eretico.
1924.The new Imperial Hotel e in the Wake of the Quache,I e II,appaiono nella rivista << The Western Architect >>,aprile e novembre 1923 e febbraio 1924.Muore in estrema indigenza,nel generale disinteresse il maestro di Wright,Louis Sullivan.
Ogni genio è antistorico nel senso che si oppone al presente per recuperare il passato e fondare il futuro
Edoardo :
...e come mi disse il prof. Anzivino all'orale di Storia II: "Wright non è un architetto di avanguardia, era l'avanguardia di sè stesso". Lo potai perchè mi piaceva, ma non era oggetto di esame (Movimento Moderno).. e mi mandò a casa prima di cominciare.
In effetti tra il classicismo della Scuola di Chicago e l'architettura Organica sviluppata da Wright c'è un bel solco, ma anche il contesto (città-prateria) era diverso, nei primissimi del '900. Credo che la libertà di agire nella natura, nello spazio aperto, lo abbia favorito molto quando era giovane per concepire volumi propagati anzichè imbrigliati in una forma abbellita (parallelepipedo/grattacielo).
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.