Rilievo e preventivi

messaggio inserito venerdì 10 maggio 2013 da arko

arko : [post n° 316094]

Rilievo e preventivi

Salve a tutti
Non che sia la prima volta che mi succede, ma comincio ad essere, come dire, quantomeno contrariato dalle circostanze che sto per esporvi.
ebbene, una vecchia amica mi becca per caso nel suo negozio, e mi dice: uè, quando è che passi da casa, devo farti vedere na cosa. Precisiamo che questa già varie volte mi aveva posto sta domanda, ma io avevo sempre glissato dicendo: sì dai ci vediamo, passo in questa settimana...fregandomene altamente dato che conosco i miei polli..
Insomma, mi ribecca per l'ennesima volta..e io stremato le fisso un appuntamento, sapendo che andrò a perdere un'oretta della mia giornata.
quando vado sul posto, però, la tipa mi fa vedere gli enormi problemi della sua enorme casa, con intonaci che cadono a vista e balconi sull'orlo di una crisi di ferri. Le dico...bella...guarda che qua ti cade la casa in testa a te e ai tuoi condomini, e poi li devi pure pagare per buoni... ci sta un sacco di roba da fare...
lei: vabbè, ma piu o meno quanto mi viene...
io: eh, aspè...sette per otto...nove per 15....
ciccia per fare un preventivo si devono prendere i rilievi della tua megacasa, costituire un elenco delle categorie di lavori, darlo a varie imprese che mettono i prezzi...
vabbuò...mo' a parte la faccia inebetita che posso anche capire dato che la maggior parte dei non tecnici non ha la minima idea di cosa sia un preventivo, nè dei soldi che ci vogliono per le ristrutturazioni.... insomma questa mi dice: vai ja, veditela tu...fammi avere questi preventivi
3 giorni, 3 per prendere tutti i rilievi...casa di 4 piani...
2 giorni 2 per compilare il computo metrico
vari altri giorni per contattare imprese, piu altri sopralluoghi ed incontri con lei e la sua parentela.
insomma...

vi sto annoiando?
eh no, non mi dite niente... mo aggia sfugà

dicevo...questa dice...devo parlare con i miei fratelli e sorelle...per capire..per vedere...la cifra è alta ( e che ti credevi che ti andavi a comprare le caramelle?)...e bla bla bla bla

dopo un mese di tarantelle varie...questa mi fa: non ci prendiamo in giro..i soldi so assai..e qui e lì... e io voglio dare il tuo computo ad altre imprese..per vedere..per sentire...
insomma la ragazza vuole risparmiare...e mi va bene
ma sembra da queste dichiarazioni..che questo benedetto lavoro non lo farà...ed io spero vivamente che rimanga sepolta dalle macerie.

ora...e qui vengo alla domanda

sottinteso che se uno fa un lavoro, la parte di preventivo ce la fa entrare per lo mezzo...
nel caso in cui sto lavoro non si fa...voi vi fareste pagare?
se sì...quanto?

Grazie assai, e scusate il gergo non esattamente italiota...ma quando succedono ste cose mi scatta il napoletano.

Alle :
nel caso in cui sto lavoro non si fa...voi vi fareste pagare?

se il lavoro lo fa o no son problemi suoi, tu hai lavorato? hai fatto il rilievo?? hai fatto il computo?? se si allora manda parcella, sperando che almeno ti sia fatto firmare la lettera di incarico
Ily :
No dico... ce l'hai la lettera di incarico firmata? Se no puoi anche dire di aver fatto volontariato per una riccastra tirchiona ;-)
Arch. Ir :
Eh si, dovresti essere pagato.
Tu hai prodotto documenti che lei può utilizzare anche tra 5 anni presentandosi da una ditta con rilievo e computo per commissionargli il lavoro.

Altrimenti anche a me converrebbe chiamarti per farti fare un bel rilievo e un bel computo metrico per un cliente....poi oh non fa nulla, grazie arko ciao ciao, buona giornata.....

tra 6 mesi magari faccio il lavoro con tanto di preventivo:

Rilievo architettonico fatto da arko tot €
Tavola stato di fatto disegnata da arko tot €
Computo metrico dettagliato redatto da arko tot €

Tot .....€
Saluti cordiali (anche da arko)
Arch. Ir

Bisogna spiegare ai clienti questa cosa.
sissi :
Pagato si, però il cliente va informato prima di quanto deve pagare, soprattutto quelli che fanno finta di non sapere di dover pagare; altrimenti ci sono imprese che fanno preventivi gratuiti, si rivolgano a loro.
sissi :
... e cmq con contratto
l''''architetta :
Dopo il sopralluogo dovevi dire chiaramente e pretendere di essere pagato per il computo, io faccio così, il primo sopralluogo invece non me lo sono fatto pagare mai, alcuni colleghi invece lo fanno, ho sentito di sopralluoghi pagati anche 300 euro; in generale sento dire, come fai tu, che il computo non lo fa pagare quasi nessuno, un vantaggio iniziale offerto così per allettare il cliente diventa sempre un boomerang,a quel punto iniziano a girovagare da un professionista all'altro per strappare 100 euro in meno.In un certo senso ti sta bene.
arko :
"In un certo senso ti sta bene."
ti ringrazio, ma evidentemente non mi sono spiegato.
io non lo faccio per allettare...non ero in concorrenza con nessuno...è un'amica o pseudotale che piu di una volta avevo rimbalzato... le ho fatto il preventivo, come lo faccio a tutti..ma poi..quei "tutti" per la maggior parte delle volte ti chiamano perchè realmente hanno un problema e vogliono risolverlo..
questa qui mi sa tanto che non teneva niente da fare, pur avendo io constatato che cmq questi lavori sono necessari. in sintesi, il mio preventivo e rilievo entra in quello che poi sarà il lavoro vero e proprio... se il lavoro non si fa...però... il preventivo per me va èpagato perchè è frutto di ore di lavoro.
Arch. Ir :
Mi piace molto questa solidarietà tra professionisti che trovo spesso tra queste pagine "collega, ti sta bene se non ti pagano.... amico, ti denuncio all'ordine perchè non hai fatto il preventivo..... vai al diavolo triennale....signora il mio collega architetto che le ha chiesto 400€ solo per il disegno è un ladro, vada subito da un avvocato e lo denunci..."
Ily :
Arko, ma la tirchiona il preventivo l'ha firmato? Se si, tu sei dalla parte della ragione al 100%!!!
ponteggiroma :
lasciate perdere ragazzi... quando nun vogliono pagà nun pagano! ...con o senza preventivi.
Ily :
Lo so Ponteggiroma, ma se hai la lettera di incarico (o preventivo) firmato se vai in causa la vinci, se non ce l'hai... ti attacchi...
arko :
certo che no
diaciamo che non ho ritenuto opportuno che firmasse il preventivo...non è detto che non paghi...diciamoc he le mie perplessità erano sull'opportunità di far pagare un preventivo... certo è che se poi si trova tutte le misurazioni belle e fatte per quando deciderà di farlo..e magari lo farà un altro tecnico..allora mi girerebbero parecchio...
aspetto un'altra settimana dopodichè vado a bussare.
ponteggiroma :
ah perchè... non eri ancora andato a bussare? Ma quanto tempo fa è successa la cosa?
marco :
concordo con quanti dicono che se il cliente non vuole pagare, anche con una lettera d'incarico firmata, non pagherà purtroppo (esperienza personale). è vero che se vai in causa vinci, ma visto che queste cose succedono spesso e volentieri anche con importi minimi (come penso sia questo il caso) diventa antieconomico pagare 600€ di avvocato per recuperarne 300... lo so non è un discorso molto educativo ma tant'è
Ily :
Si... ma la lettera di incarico firmata ha anche l'utilissima funzione a mio parere di:
a) Scoraggiare i perditempo (quelli che: mi faccio fare il progetto giusto per vedere quello che salta fuori, ma nun vojio caccià a grana)
b) Costituire un deterrente per i furbacchioni, quelli che fanno finta di non sapere di dover sganciare la grana a fine lavoro.
arko :
il problema è che lo studio piccolo, qual è il mio, campa su amici/parenti/conoscenti...
cioè, io a un amico che mi chiede un progetto glie vado lì con la lettera d'incarico?...mi pare eccessivo... poi vabbè ci stanno quelli che ti conoscono...lì bisognerebbe farlo..ma ogni volta pensi,..vabbe dai..ma questo lo conosco..è un bravo cristiano..puo essere mai che...
e invece...
Arch. Ir :
Arko su questo forum hanno dato tempo fa un ottimo consiglio, (mi pare Kia):
farsi firmare la lettera sul trattamento dei dati personali nella quale si accenna all'incarico.
Mi pare un buon compromesso, digli che per legge devi avere in ufficio questo foglio firmato....
marco :
Ily, su quei due punti hai perfettamente ragione... prevenire è meglio che curare. talvolta però la situazione non è così lineare.
Ily :
A me no Arko, non sembra eccessivo. Credimi, si viene presi molto più sul serio e se il tuo amico capisce (e vede quantificato) il vero importo del tuo lavoro a mio parere ti stima anche di più. E poi ormai la lettera di incarico è obbligatoria per legge (oltre che essere un segno di serietà e tutela anche nei confronti del cliente).
Io considero gli amici clienti come tutti gli altri, a cui applicherei le stesse tariffe degli altri. Anche se poi ovviamente concederei un polposo sconto (20-30%), e cercherei di curare particolarmente le loro esigenze (insomma facendo di più che per un cliente "normale"). Naturalmente se si tratta di lavori grossi, il semplice consiglio è gratis. Però non mi è ancora capitato di fare lavori per amici.
arko :
il modulo per il trattamento dati l'ho già usato a tale scopo, in effetti...ma non mi è servito a quello scopo, visto che in quel caso sono stato pagato.
il problema è un altro..l'amico viene da te...inizia col voler " vedere che ne esce fuori"....e allora tu inizi a priogettare...poi magari il lavoro non lo fa...e tu ti appendi alla ceppa.... e a un amico che viene per " vedere" cosa fai...? a parer mio: o lo caccia calci nel deretano...o glielo comincia fa sto progetto..sperando nella direzione, che ovviamente, non puoi svolgere gratuitamente...
purtroppo è così...so anche io che è sbagliato..la mia compagna me lo ripete sempre...ma nonc e la faccio a fare la faccia tosta...e quindi morirò povero.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.