Trasferirsi a Siena

messaggio inserito giovedì 28 agosto 2014 da Ily

Ily : [post n° 346514]

Trasferirsi a Siena

Gentili forumini,
per motivi personali desidero fortemente trasferirmi a Siena.
Qualcuno ha consigli da darmi, su come muovermi?

Grazie mille.

Ily
pepina :
Non ti so aiutare, ma in bocca al lupo!
Ily :
Crepi. Per adesso sto tentanto di mettermi in proprio!
gg18005 :
Ciao,
se hai bisogno chiedimi pure, io sono di Siena..
Ily :
Ciao gg... Intanto di che contrada sei, se posso chiedere? Io sono di Vallepiatta ;-). Beh... Vorrei sapere se conosci qualcuno che cerca collaboratori, ad esempio... O se ci sono concorsi pubblici...
Comunque, qualsiasi consiglio e' ben accetto!!!
gg18005 :
Ciao Ily, certo che puoi chiedere :) sono della Torre. A Siena non ci sono studi molto grandi, non mi viene in mente nessuno che cerca collaboratori, mi dispiace. Per i concorsi pubblici mi sembra che non ce ne siano al momento, cmq io controllo sempre dalla sezione del sito, su lavoro, concorsi pubblica amministrazione. Mi dispiace non ti sono molto d'aiuto per cercare lavoro ma, non ti vorrei scoraggiare, non è molto facile. Diciamo che Siena non brilla di offerte di lavoro nel nostro campo.. :/
Ily :
Si lo so, sono scesa una settimana fa per la Festa Titolare e ho parlato con alcun architetti selvaioli... A me andrebbe benissimo anche uno studio piccolo, o in provincia, o anche un modo per trasferirmi contando su collaborazioni esterne e cose del genere.
Purtroppo ora Siena non brilla di opportunità lavorative in nessun campo, o quasi.
P.S. Tu cosa ne pensi di Siena 2019?
gg18005 :
beh..non è sicuramente un buon momento un po' ovunque, in particolar modo a Siena. Siena 2019 potrebbe essere una buona opportunità per riniziare a far girare qualcosa, pero' non sono troppo fiduciosa, ci sono altre città candidate molto competitive, incrociamo le dita....
Ily :
Mah, vediamo come va... Di sicuro di Siena 2019 ne ho sentito parlare poco a livello di Contrade (per esempio non credo che il Magistrato sia stato coinvolto più di tanto, in Contrada invece ne ho sentito parlare pochissimo, ma obiettivamente con Istriceddu nella stalla c'erano cose più urgenti a cui pensare ;-) ) - ad esempio si potrebbero mettere "in rete" i diversi Musei predisponendo un itinerario tematico, sopratutto considerando che certe Contrade conservano tesori inestimabili, come ad esempio il vostro bellissimo megaplastico di Salicotto.
Le Contrade hanno un serbatoio di competenze, esperienze e potenzialità praticamente inestimabile, basta solo pensare alla bandieraie, ai pittori di stemmi o ai contradaioli che fanno manutenzione dei tamburi, oppure agli archivisti, ai progetti culturali e alle capacità organizzative (ad esempio la Selva ha il suo orto di contrada, gestito da un valoroso di gruppo di contradaioli che si trovano tutte le settimane a vangare, potare, piantare eccetera, e a Natale facciamo il mercatino nel Vicolo dove vendiamo oggetti e prodotti fatti al 100% da Selvaioli).
Tutte queste competenze "messe in rete" (non nel senso di internet, ma di rete di conoscenze e persone) farebbero faville.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.