Non imparo mai...

messaggio inserito mercoledì 31 agosto 2016 da desnip

desnip : [post n° 385610]

Non imparo mai...

Svolgo la professione da oltre vent'anni e manco m'imparo...
Mi faccio prendere ogni volta dall'ansia data dalla fretta assurda dei clienti, preparo tutto in tempi record, lasciando da parte ogni altra cosa, e poi sono io a dover aspettare...
E non parlo dei pagamenti, ma anche semplicemente di venire a firmare le carte...
PIETRO :
6 Troppo buona desnip.
Ti capisco cmq. Io spesso mi faccio gli scrupoli a fare fattura immediata una volta svolta la prestazione...
e poi cmq vengo pure pagato dopo 60 gg...
CertS :
Ti capisco. Vanno sempre di fretta e poi sono i primi a prendersela comoda. Mi basti pensare ad esempio a determinate documentazioni che magari ti devono dare e non te le fanno mai pervenire in tempi utili, ma non andavano di fretta? Pensano che il lavoro che uno mette sia di poco conto. A volte quando ci penso mi fanno proprio inca**are
john :
ah pure io così,ma una assurda fu che lavorai due settimane di fila compresi sabato e domenica per una pratica "perché bisognava iniziare lunedì" e poi ho aspettato due settimane perché ancora dovevano rogitare e non me lo avevano nemmeno detto.....O_O
Tia :
Questa gente si meriterebbe la maggiorazione dell'onorario per lavoro urgente.
desnip :
Mi consola il fatto di non essere l'unica...
vikika :
poi ti capitano quelli che hanno urgenze inimmaginabili, ti fanno correre per presentare un permesso di costruire prima che LORO partano per la vacanze, lo consegni rispettando le LORO scadenze e facendo i salti mortali, ti mandano messaggi mentre sono in vacanza per sollecitare il comune (pur sapendo che il tecnico è in ferie e quindi tu non puoi introdurti in comune e fare il lavoro al posto suo) poi però..... rientrano dalle ferie e hannol'illuminazione e te la comunicano via sms: ci abbiamo ripensato... blocchi il comune!
cosa ho pensato in quel momento lo lascio immaginare a voi...potrebbero cacciarmi dal forum!
alsi :
Bisogna farsi piú preziosi, rendersi un po' disinteressati, fingere di avere anche altro a cui pensare, cercare di essere terzi, come un medico o un giudice potrebbe fare. Dettare un calendario da subito e scrivere quando no nlo rispettano, tenere un calendario delle volte che ci ripensano o sbagliano e ricordarglielo ogni volta.
john :
Parole sante alsi, non si è schiavi di nessuno...
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.