abbandonare il nido

messaggio inserito giovedì 11 aprile 2019 da ponteggiroma

[post n° 420357]

abbandonare il nido

A quanti anni avete fatto il grande passo, se lo avete fatto. E cosa è stato ad indurvi a farlo: la claustrofobia o la classica fuitina?
:
"Nido" tipo asilo nido o nido genitoriale?
:
nel tuo caso qual'è stato quello traumatico tra i due?
:
Nido = casa dei genitori? Ho avuto la grande fortuna di poter studiare fuori sede, con appartamento pagato dai miei. Dopo gli studi (avevo 25 anni), subito a lavorare, sgancio economico dal nido e subito fuori casa, prima in appartamento condiviso - perché questo mi permetteva il guadagno in studio -, poi in posto solo per me. La spinta è forse un dato caratteriale, mi piace sentirmi libera, ergo indipendente.
:
fortuna di avere casa pagata fuori sede dai miei, in concomitanza con la laurea sono andata a convivere ma avendo subito trovato lavoro mi sono sganciata economicamente dai miei anche se con tantissimi sacrifici e facendo i conti al centesimo: a 25 anni non volevo più stare in famiglia, non epr dissapori eprchè anzi siamo molto legati, ma eprchè trovavo giusto avere indipendza mentale e un posto tutto mio
:
In effetti scappai dalla materna, non ci volevo stare, e già nel 1980 mi incantavo a guardare QUARK. Dopo diciamo che stavo fuori e dentro dal nido in realtà, poichè avevo/ho una casetta di famiglia per i week end dove andavo solo io. Per motivi di studio con frequenza obbligatoria (e gran tempo forse perso forse no) mi trasferii a FI ma non mi staccai mai realmente dalla famiglia, anzi... con la morte di mia madre per una brutta malattia mi unii ancor di più cercando di dare una mano. Sono andato a convivere da mia moglie quando eravamo fidanzati e tutt'ora stiamo lì, quindi mi sono "staccato" alla tenera età di 38 anni. La sola cosa traumatica fu la dipartita di mia madre dal nido e non solo, lasciando soli grossi pulcini e un vecchio uccellaccio che s'è imparato pure a cucinare e stirare... col tempo. Il tempo...
:
Quindi in buona sostanza mi sembra di capire che chi lavora ed è autonomo è andato via. A questo punto la domanda nasce spontanea: chi è andato via lo ha fatto perché ha trovato lavoro o chi ha trovato lavoro lo ha trovato perché è andato via?
:
Ponteggi questo era il mio dilemma!a nel tipico precedente. Hahaha
:
Il mio dilemma nel topic precedente... Correttore automatico
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.