Secondo voi...

messaggio inserito mercoledì 16 marzo 2022 da arki_micio

arki_micio : [post n° 458698]

Secondo voi...

Devo presentare richiesta autonoma di autorizzazione paesaggistica al fine di di accertare la compatibilità delle opere con l’interesse paesaggistico tutelato dalle norme in materia (trattasi di un progetto di ristrutturazione su un'area di 3000 mq). Tuttavia non ho ancora un progetto edilizio vero e proprio, ma solo idee di massima. Io devo allegare all'istanza un progetto con piante, prospetti, sezioni. renderings ... Ma se il progetto ancora non esiste? Come vi comportereste al mio posto?
d.n.a. :
Devi fare il progetto, e poi ne chiedi l'autorizzazione paesaggistica (art. 146 d.lgs. 42/04), mentre se devi fare accertamento di compatibilità (art. 167) lo fai per opere già fatte, quindi devi rilevare lo stato di fatto e chiedere la compatibilità.
arki_micio :
Quindi ha senso che mi venga chiesto di presentare l'istanza di paesaggistica prima di presentare la SCIA?
Anche se l’autorizzazione paesaggistica è un atto autonomo rispetto al titolo che legittima l’intervento edilizio, personalmente ho sempre fatto coincidere la presentazione di una SCIA con la paesaggistica per ovvi motivi...
d.n.a. :
Certo che si, si può presentare sia contestualmente alla scia che in modo indipendente.
davide :
I due procedimenti sono autonomi ma tieni conto che la pratica edilizia è subordinata all'autorizzazione paesaggistica. Le strade da percorrere sono due ed in entrambi i casi fai il progetto (altrimenti su quale base ti danno l'autorizzazione paesaggistica?):
- presenti in modo autonomo la pratica paesaggistica e, una volta ottenuta l'autorizzazione, presenti SCIA;
- presenti SCIA, che il comune trasmette agli enti preposti per l'ok paesaggistico, intanto la SCIA viene sospesa in attesa dell'ok paesaggistico
semplice
PS: questa è proprio la base però ...
arki_micio :
grazie davide...la domanda non era tanto sulla procedura, ma una richiesta di confronto, o di aiuto :-), per capire come vi sareste comportati al mio posto...lunedí proveró a spiegare al cliente che é convinto del fatto suo e non vuol sentire ragioni, ma temo che non sarà cosí semplice!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.