ACE: edificio nuovo e esistente?

messaggio inserito venerdì 16 marzo 2012 da biba

[post n° 286185]

ACE: edificio nuovo e esistente?

Buongiorno, scusate la banalità della domanda, ma spero che qualcuno possa aiutarmi a capire una volta per tutte quand'è che un edificio va considerato nuovo e quando esistente ai fini della cartificazione energetica, secondo le norme dell'emilia-romagna.
Se ho un edificio di 30 anni fa, su cui faccio delle modifiche oggi con una DIA-SCIA-CIL o simili, rimane ESISTENTE giusto? Intendo dire: quando la norma dice che è NUOVO un edificio il cui titolo abilitativo è posteriore al 2008, si riferisce solo al primo permesso di costruire o anche a successive modifiche?
Grazie mille a chi vorrà aiutarmi!
:
Ciao,
domanda non banale, anzi! molti di noi si sono arrovellati su queste questioni!!
In base a quanto emerge dall'interpretazione della normativa un edificio si definisce Nuovo se il titolo abilitativo è posteriore al 2008, ma sono in riferimento alla sua edificiazione.
Le successive modifiche vanno annoverate tra restauro/ristrutturazione/manutenzione di vario genere e non costituiscono caratteristica di nuova edificazione.
Il limite sta nel fatto che le strutture modificate devono rispettare i parametri di trasmittanza disposti da norma, ma questo non implica che l'edificio vada considerato nuova costruzione.
Spero di esserti stata utile!!
:
Sì, direi di aver capito. Quindi in sostanza posso certificare un edificio con il metodo valido x edifici esistenti purché il PdC relativo alla sua prima edificazione sia antecedente il 2008. Eventuali successive modifiche non inficano questo fatto. Grazie mille.
Se ci sono altre opinioni sono ben accette!
:
non sono d'accordo. per me l'edificio è esistente quando è terminato prima della mia attività.
:
Scusate, in Lombardia io sapevo che:

- Nuova costruzione per pratiche presentate dopo 20/luglio/2007

Ma è solo regionale secondo voi? :)
:
Si purtroppo è solo regionale DGR 8745
:
ma non è inteso nel senso che pensate voi. ma solo per l'applicazione della normativa. quindi nuovo è esistente è l'edificio terminato prima della mia ttività certificativa. questo anche per la lombardia
:
In questo senso probabilmente è più corretto quindi considerare nuovo un edificio con pratica di costruzione risalente al 2007 e mai abitato? capitano spesso ormai condomini interi che restano invenduti per anni... se l'impianto non ha mai funzionato lo poptrei considerare nuovo?
:
secondo me non è nuovo. è ormai obsolescente, mai manutenuto. specie se non hai i documenti necessari, dal progetto complessivo fino alle prove fumi.
il nuovo è l'immobile per il quale avvia la pratica edilizia (con gli obblighi edilizi previsti dopo il 2007) OGGI o IERI, nell'ambito del permesso di costruire, nella pratica edilizia avviata e nello spazio normativo e temporale compreso in questa (hai 3 anni normalmente per concludere dei lavori avviati). Fermo restando che in questo caso la nomina del certificatore deve essere fatta PRIMA dell'avvio dei lavori. In casi diversi ci si comporta coem immobile esistente, con le dovute semplificazioni del caso (ad esempio calcoli forfettari invece che analitici, etc.). Poi in geenerale se tu redigi un certificato su un esistente e le prove fumi non ci sono, il certificato è già in scadenza (anno successivo). In alcune regioni, non in lombardia, puoi certificare anche in assenza di impianto.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.