CAPPOTTO ESTERNO E DISTANZE CONFINI/STRADA

messaggio inserito martedì 3 aprile 2012 da morbo

morbo : [post n° 287426]

CAPPOTTO ESTERNO E DISTANZE CONFINI/STRADA

Buongiorno a tutti.
Un collega mi ha chiesto un preventivo certificazione energetica riguardante i lavori di coibentazione di un piccolo condominio. Questo ha un lato su strada pertanto l'ipotetico cappotto esterno, a quanto pare, non fa distanza solo nel caso in cui l'edificio, al termine dei lavori, rsponderà a determinati requisiti energetici. Quello che mi chiedo io è: non è sufficiente l'attestato di certificazione energetica per "collaudare" i requisiti richiesti dalla norma? (Regione Lombardia). Perchè il comune richiede anche la relazione ex legge 10?
biba :
Che io sappia il Comune richiede sempre la Legge 10 quando si fanno interventi che riguardano l'involucro o l'impiantistica. A maggior ragione per un cappotto che è un intervento molto esteso e che varia non poco il comportamento termico dell'edificio.
La "legge 10" serve a dimostrare che l'isolamento è stato calcolato da un tecnico abilitato, che infatti la firma e ha la responsabilità di asseverare che quel dato materiale e spessore permettono di conseguire la trasmittanza minima richiesta dalle norme. La legge 10 serve anche a te, progettista, per sapere se devi fare un cappotto da 6 o da 10 cm senza tirare a caso!
Quanto all'ACE, da noi (Emilia-Romagna) il Comune non lo chiede, è una cosa che riguarda il notaio. Il Comune richiede l'AQE, che descrive edificio e impianto as-built senza esplicitare la classe energetica.
Spero di essere stata chiara!
morbo :
chiarissima, ti ringrazio.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.