DOCET: dubbio su edificio a due piani

messaggio inserito giovedì 14 giugno 2012 da vv00

vv00 : [post n° 293014]

DOCET: dubbio su edificio a due piani

Buona sera,
vi scrivo per un dubbio.
Sto certificando un appartamento, con riscaldamento autonomo, composto da due piani: piano terra (solaio a terra confinante con "la terra" e soffitto confinante con ambiente riscaldato) e piano primo (solaio confinante appunto col piano terra riscaldato e soffitto confinante con ambiente riscaldato).
Domanda: come mi comporto con il calcolo delle altezze per poi ricavare il volume? Con Docet è possibile assegnare all'edificio la presenza di due piani con altezze diverse?
Mi spiego meglio:
essendo l'altezza del piano terra = altezza netta + totale spessore solaio a terra + 1/2 spessore soffitto e altezza del piano primo = altezza netta + 1/2 spessore solaio a terra + 1/2 spessore soffitto...come mi devo regolare?
Mi scuso in anticipo se mi sono dilungata troppo e spero sia chiaro il mio problema.
Grazie
SR :
Non vi è possibilità di inserire due piani con altezze diverse...
Puoi sempre calcolarti il volume riscaldato e poi modificarlo nei dati riassuntivi...in questo modo controlli meglio i dati geometrici.

Spero di esser stato chiaro...buon lavoro :)
vv00 :
Grazie SR per la tua risposta.
Ma questo significa che anche se ho un appartamento su due piani lo devo considerare come piano unico? E come altezza cosa posso mettere? Cioè, cosa intendi per modificare il volume riscaldato nei dati riassuntivi?
Ti ringrazio
SR :
Di nulla vv00

no devi sempre considerare i piani esistenti reali... altezza metti quella prevalente, tanto poi nel "riepilogo dei dati geometrici" potrai modificare le superfici calcolate automaticamente da docet e i volumi.

Io mi calcolo tutte le superfici e poi se vedo che con Docet ci sono discordanze le modifico. Sai docet non ha una grande flessibilità in certificazioni con edifici complessi, per cui al "Riepilogo Dati Geometrici" puoi inserire i dati desunti dal tuo calcolo delle superfici e del volume.

Se io x es. metto una altezza standard tipo 3 metri e se i piani non hanno tutti la stessa altezza, otterrò un volume differente dal reale.

Spero di non averti complicato di più i dubbi :)

vv00 :
grazie ancora SR per il tuo aiuto, ora provo a fare come dici.

ti volevo chiedere, se posso, altre due cose:
- dato che DOCET mi pare un programma approssimativo, anche se pur sempre valido, quali altri software per emissione di ACE mi consiglieresti? Anche a pagamento, se ne vale la pena.
- con DOCET non si possono certificare edifici nuovi. Ma per "nuovi" cosa intende la normativa? l'importante per poter certificare è che l'edificio sia costruito, giusto? quindi mi sembra giusto usare DOCET per certificare un edificio di nuova costruzione, purchè appunto costruito.

Spero di aver posto le domande in modo chiaro.
Grazie ancora
SR :
Con piacere...

-Si Docet è approssimativo, ma va bene per edifici/unità residenziali, purchè esistenti. Esiste la versione Docet Pro, a pagamento annuale, e uso online, che mi sembra valido....per altri software commerciali non so se faccio pubblicità, ma mi son trovato bene sia con quella dell' Acca che della Tecnobit. Ti consiglio magari di scaricarTi delle Demo gratis in modo da capire quale per Te è più intuitivo da usare.
- Edifici nuovi vuol dire di nuova progettazione e realizzazione...cioè in corso di realizzazione con titolo abilitativo, che di solito è un Permesso a Costruire. La certificazione va allegata al progetto depositato presso le Amministrazioni. In questo caso per ottemperare alle normative previste per le nuove realizzazioni, cioè rispetto dei limiti massimi di trasmittanza, di classe energetica, etc., proprio per conseguire un risparmio energetico occorre progettare, ad esempio le frontiere (opache e vetrate), con un software che permetta il calcolo degli strati e dei materiali da usare. Se devo ottenere una trasmittanza dello 0,32, magari avrò bisogno di un pannello coibente da 4 o più cm. e così via. Docet questo non lo fa, mentre Docet Pro si.

Tranquilla...ripeto è un piacere poter aiutare. Spero di averlo fatto in modo chiaro ed esaustivo. ;)
Buona giornata
vv00 :
Grazie SR, credo proverò il software della Tecnobit, mi hai dato delle ottime dritte.
Invece, per quanto riguarda gli edifici nuovi cioè di nuova progettazione e realizzazione, tu parli dell'AQE o dell'ACE? Perchè io ho sempre saputo che per certificare ed emettere quindi ACE l'edificio deve sempre essere completamente finito e costruito, altrimenti "cosa certifico se non è ancora esistente?" al corso che ho fatto sulla ACE mi hanno detto così. Scusami se sono dura di comprendonio ma è una questione che non riesco a capire. Grazie per la pazienza e per le dritte!
SR :
Mi fa piacere di averTi aiutata..sai accende sempre un bel sorriso :)

Si certo AQE nel caso di progettazione...ACE nel caso si edifici esistenti, già realizzati.
Scusa Tu dovevo specificarlo io prima...

Prego..è un vero piacere. :)
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.