Potenze termiche e rendimenti - CENED+

messaggio inserito giovedì 22 novembre 2012 da zip

zip : [post n° 303893]

Potenze termiche e rendimenti - CENED+

Ciao a tutti,
ho una caldaia multistadio di cui gli unici dati sono quelli dell'allegato F, vorrei sapere se qualcuno può dirmi se ho inserito nel CENED+ correttamente i valori come di seguito:
Potenza termica al focolare cn max kW ..... = Potenza termica nom. al focolare (all. F);
Potenza termica al focolare cn min kW ..... = Potenza termica nom. utile (all. F)
Rendimento termico utile alla potenza nominale % ... = Potenza termica al focolare cn min/Potenza termica al focolare cn max x 100
Purtroppo ho sempre dei dubbi per quanto riguarda gli impianti ...
Grazie e ciao

zip :
Quello che mi interessa principalmente è la "Potenza termica al focolare cn min" e ovviamente se adotto la formula del Prospetto LIV DGR 5796, a fronte di una "Potenza termica al focolare cn max" di kW 312,50 diventa come segue:
0,3x312,50 = kW 93,75
e pertanto il "Rendimento termico utile alla potenza nominale" risulta:
Potenza termica al focolare cn min/Potenza termica al focolare cn max x 100 ovvero, 93,75/312,50x100 = 30% che mi sembra piuttosto basso.
Vorrei sapere se tutto ciò è corretto ...
Grazie
Dotting :
Prima di tutto nell'esempio che fai tu hai fatto:

A x B = C e C / B = A

Quindi è ovvio che inserisci uno 0,3 ottieni per risultato un 30 % (che è 0,3), hai appena scoperto una proprietà delle moltiplicazioni :D

Detto questo il rendimento termico utile è la potenza termica utile / potenza termica al focolare, detta in soldoni è il rapporto tra il calore ottenuto per combustione e il calore che va all'acqua (infatti ci sono le perdite al mantello e al camino che abbassano i rendimenti).

"Vorrei sapere se tutto ciò è corretto"
No

Saluti
delli :
mi pare che che i tuoi dubbi siano un po' eccessivi per poter fare una certificazione... stai miscelando pere e mele perottenere dei rendimenti (!?!?!?)
proviamo a fare un po' di chiarezza, usando delle 'sigle'
Potenza termica al focolare cn max kW = Portata termica = PFmax
Potenza termica nom. al focolare = Potenza utile = PUmax
--> se non specificato si intende con PFmax e dipende dalla temperatura di utilizzo del fluido, infatti avrai PU diverse con funzionamento a 80-60 rispetto a 50-30 (riduco la temperatura di esercizio quindi riduco il delta termico tra caldaia e ambiente esterno, riduco le perdite e miglioro il rendimento)
per avere PFmin, se dato non disponibile da schede tecniche, puoi usare la tabella LIV della procedura dove, con bruciatori a gas, ti applica 0,3 di PFmax
nel tuo caso se PFmax=312,5kW -> PFmin=312,5*0,3=93,75kW
discorso diverso per il rendimento.... come giustamente dice dotting il rendimento è PU/PF, ovviamente i valori sono alla potenza massima, sia PU che PF....
sbagliatissimo è il tuo calcolo perchè stai facendo PFmin/PFmax.... e NON è il rendimento alla potenza max
ti consiglio, comunque, un qualche giornata di studio (ne fanno diverse in giro, tipo anit oppure politecnico oppure altri enti di formazione) anche di due-tre giorni per approfondire il tema
bye bye
Dotting :
"mi pare che che i tuoi dubbi siano un po' eccessivi per poter fare una certificazione"

Concordo
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.