ACE e caldaia non a norma

messaggio inserito giovedì 20 dicembre 2012 da lory

lory : [post n° 305874]

ACE e caldaia non a norma

salve a tutti!
mi trovo a certificare un'immobile con caldaia autonoma murale di tipo C modulante posizionata in ambiente riscaldato installato dopo il 2005.
il rendimento è 89,3...da D.M. 26/06/09 il valore minimo dovrebbe essere 90,8 e infatti il manutentore nelle analisi periodiche mi indica sotto prescrizioni :basso rendimento e che ai fini della sicurezza l'impianto non può' funzionare.
come mi dovrei comportare io in qualità di certificatore? certifico la situazione attuale e nelle note segnalo che è a basso rendimento? mando una comunicazione anche al committente dove suggerisco un'adeguamento della caldaia?

grazie!
L. :
Dovresti certificare lo stato di fatto e segnalare al committente che la caldaia ha quel rendimento e dargli dei suggerimenti.
lory :
grazie L. ho fatto proprio così,una comunicazione scritta che mi sono fatta firmare dal committente dove gli dico di adeguare l'impianto perché non è a norma pena sanzione regionale etc etc...poi l'ho inserito anche nelle note impianto cell'ACE....però è assurdo,perché così possono cmq affittare l'appartamento,perché l'ACE c'è...
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.