Consigli per abilitandi

messaggio inserito mercoledì 16 aprile 2008 da Saretta

[post n° 159325]

Consigli per abilitandi

Ultimamente ho letto moltissimi post che richiedono materiale, appunti etc. etc. Vorrei fare una precisazione: gli appunti di pinci (sempre che siano qll che giravano qlc mese fa), così come qll di bluscuro servono principalmente per l'orale. Per quanto riguarda l'esame vi consiglio di esercitarvi al disegno manuale, a meno che voi non siate eredi di Giotto! Buono studio a tutti...
:
Grazie per il consiglio Saretta l'altra volta infatti non ho passato lo scritto e mi hanno detto che il mio modo di disegnare è povero...mi sapresti consigliare qualcosa per migliorarlo? Grazie Mille!!
:
..bacheca "compro - vendo" troverai il titolo di un testo con cd allegato (non si puo' far pubblicità qui). Lì ci sono esempi a colori di tavole per esame...
:
Il consiglio che mi sono permessa di dare in qualche messaggio precedente, era solo quello di adeguare più edifici possibili ad una sola pianta, per acquisire più velocità allo scritto, senza tralasciare ovviamente la cura dei disegni e tutto quello che serve per completare una tavola. Io ne ho fatta una che per mia fortuna con piccole modifiche si poteva utilizzare per scuole , biblioteche, ecc. Se non ricordo male la pianta è anche all'interno di quel cd e libro che state citando, ma su cui abbiamo studiato quasi tutti. Confermo gli appunti di pinci e bluscuro sono solo per l'orale.
:
Ciao, la mia non voleva essere una polemica nè contro di te nè contro nessuno! Era solo un consiglio spassionato dato da una che l'abilitazione se l'è sudata (a Milano) perchè non aveva ben chiaro come prepararsi...Volevo solo sottolineare che, per quanto appunti/testi/consigli/nozioni siano fondamentali, qll che conta il giorno dell'esame è saper tradurre le idee in disegno e dato che ormai siamo tutti tecnologizzati è importante esercitarsi a disegnare a mano...Tutto qui...
:
Non avevo preso il tuo appunto come una polemica figurati. Volevo solo dire che esercitarsi a disegnare tante cose, visto il poco tempo che abbiamo tutti, diventa molto dispersivo e io dalla mia esperienza di esame superato al primo colpo, mi sono permessa di dare questo consiglio, che mi sembrava buono, tra l'altro tramandatomi da chi ci era già passato prima di me. Con questo voglio cmq dire che per 2 mesi non ho fatto altro che disegnare per velocizzarmi ed assimilare il più possibile. il regalo non aspettatevelo da nessuno, in nessuna sede. E con questo...un in bocca al lupo a tutti e tirate fuori la grinta visto che abbiamo studiato tanto e per tanto tempo.
:
Beh... Io pensavo che per passare l'esame di stato bastasse un progetto CORRETTO...
mi spiego: se uno disegna SOLO RIGA E SQUADRA e fa SOLO GLI ELABORATI RICHIESTI in bianco e nero a china e/o matita (cioè facendo dei disegni tecnici, non delle tavole da rivista, per intenderci), quante possibilità ha di passare?
magari anche argomentando le sue scelte con qualche frase scritta e degli schemini...
:
Dipende dalla commissione esaminatrice e dalla sede, nel senso che magari in una prediligono il disegno tecnico pulito e in un'altra preferiscono disegni schizzati ma colorati. L'unica cosa che puoi fare è informarti in merito...
:
...credo che l'unico modo di essere certi di superare l'esame sia farsi fare una fattura dalla maga Ortensia...
Mi sembra decisamente assurdo questa disparità... ma non dovrebbero esserci gli stessi criteri oggettivi in tutte le sedi? Sigh...
:
già il fatto che i temi siano diversi a seconda della sede (anche dal punto di vista della difficoltà/facilità), dovrebbe farci riflettere..In bocca al lupo!
:
Spesso non si ha il tempo di fare la maquillage delle tavole, l'importante è che il progetto sia completo, rispetti le normative e sia tecnicamente corretto. (sede di Torino)
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.