DOVE FAR RICORSO?

messaggio inserito mercoledì 25 marzo 2009 da Deviz

[post n° 192619]

DOVE FAR RICORSO?

Mi chiedo come e' possibile che in Italia non sia garantita la possibilita' di far ricorso per un'orale di 3 minuti con domande stile 'chi vuol esser milionario' che compromette anche il risultato ottenuto allo scritto o agli scritti. Uno esaminando supera 1 o addirittura 3 prove scritte e poi per 3 minuti di orale insulso si vede tutto mandato all'aria? Ad ogni modo, DOVE e' possibile far appello? A chi ci si deve rivolgere? A chi l'avvocato si puo' rivolgere? Ordine degli architetti? Universita'? Di NA? di Aversa? Esaminatori? Gesu' Cristo?
Se qualcuno sa qualcosa perfavore si faccia avanti. Grazie
:
con le tempistiche dei ricorsi, fai in tempo a rifarlo almeno 4 o 5 volte...
:
Secondo me devi rivolgerti al TAR, anche perché le sedi d'esame sono "locali" e quindi il tribunale regionale è la soluzione migliore.
Cmq capisco la tua situazione e concordo con quello che scrivi. Purtroppo nel nostro paese funziona così... e poi si lamentano perché l'accesso al lavoro per i giovani in Italia ha tempi più lunghi che nel resto d'Europa. E lo credo! Con questo sistema assurdo degli esami di stato....
:
bastano tre minuti per dimostrare di non sapere.
:
Sì Marco quello che dici è vero, però sarebbe anche ora di dare qualche segnale e di fargli capire che non siamo solo numeri.
Insomma smettiamola di dargliela vinta sempre!!!
:
deviz...un personale consiglio?lascia perdere, sarebbe una inutile battaglia ed ulteriore perdita di tempo, soldi ed energie.è vero che nn devono averla vinta ma l'azione del singolo nn porterà lontano, servirebbe un provvedimento serio da parte del governo per regolamentare l'accesso alle professioni!e controllare meglio le modalità di esame mediante programmi più rigorosi su cui il candidato deve concentrare la sua preparazione....ma anche su questo tipo di provvedimenti nn ci spero.Fa dunque come noi prima di te, ritenta, supera e dimentica questa esperienza.Ciao
:
Per fortuna che c'è "Imvdr" che ci illumina sempre....
:
CARISSIMO/A BLUNOTTE,
innanzitutto vorrei caldamente ringraziarti, credo a nome di tutti, per l'enorme aiuto e costante presenza ai candidati. Capisco e concordo con te, in fondo si sa, governare l'Italia non e' impossibile, solo inutile, personalmente credo che solo la TOTALE eliminazione di TUTTI i politici italiani con la sostituzione di altri provenienti dall'estero e senza che siano in debito di favori a terzi di terzi di terzi, potrebbe iniziare una via di cambiamento.
Il mio personale caso comunque mi vede costretto a lasciar perdere per sempre in quanto vivo e lavoro in Australia, mi sono sobbarcato 2 viaggi intercontinentali + i 2 dal nord al sud Italia, etc. e se la proroga del DPR328 a tempo indeterminato non passa, io non ci penso proprio a farlo con la nuova (ancora+ridicola) modalita' x i 3+2!!!
Per questi motivi, molto amareggiato, dopo 12 anni che lavoro come architetto+altri come geometra,in Italia e all'estero, vedermi bocciato dopo un brillante esame scritto, solo x 3 minuti d domande sugli scalpellini comacini mi girano. Non ho aspettative, sono italiano, so come (NON) funziona, ma se posso rompere i c... a qualcuno lo faccio, e se qualcun'altro si vuole unire, beh, l'unione fa solo la forza, l'unico modo x smuovere qlcs (vd DPR328!)
Un abbraccio
:
Archi-76, questo e' quanto il dott. Alfredo Licciardo dell'ufficio esami di stato mi ha suggerito. E' davvero assurdo che non si possa semplicemente, senza troppe controversie, far presente le proprie personali situazioni ed avere la possibilita' di rifare l'orale, mantenendo lo/gli scritto/i superato/i, anziche' andare ad un tribunale. Comunque, vado da una avvocato, lui mi consigliera' il TAR, ma il TAR chi convoca come controparte? Decide il giudice da solo?
:
Deviz purtroppo non so come funziona... Ad esempio per i test d'ingresso alle facoltà i bocciati si sono sempre appellati al TAR il quale più volte ha costretto le Università ad accettare i non ammessi. Vedi ad esempio Firenze. Non sono invece a conoscenza di casi relativi all'Esame di Stato.

Ho letto che vivi in Australia, come si lavora da architetto laggiù? Ci sono stato ad ottobre (vacanza) e mi è piaciuto parecchio. Sai che mi frulla in testa l'idea di trasferirmi, tanto qui in Italia la professione da architetto è ridicola oltre che essere sottopagata. Senza considerare l'assurdità degli esami di stato e le tasse per l'Ordine....
:
Ciao DEVIZ, non devi ringraziarmi, credo che almeno tra di noi sia doverosa un pò di solidarietà.Sono una ragazza cmq, di Bari.Credo che la cosa più importante ed intelligente da fare tu l'abbia già fatta:lavorare all'estero e fuggire dalla realtà italiana che più di una volta mi fa venire in mente che tanti sacrifici per studiare siano serviti a poco vista la situazione lavorativa piuttosto mortificante.La tua vicenda mi ha molto colpito...altro che sufficenti tre minuti!!poi chiedere degli scalpellini....e assurdo!!! verrebbe voglia di farti giustizia da solo, altro che TAR!comunque...nn pensarci più non sono queste le cose che impediscono ad un buon architetto di avere i successi che merita...e mi sembra tu sia nel luogo giusto, ovvero non in Italia. In bocca al lupo per la professione!ciao!
:
Sì ok.... Va bene andare all'Estero ed infatti anch'io ci sto pensando (poi si meravigliano perché c'è la fuga di cervelli) però ragazzi bisognerebbe anche cominciare ad alzare la testa. Ad esempio esistono le proposte di legge d'iniziativa popolare, bisogna raccogliere un tot di firme... perché non cominciamo????
Io sono per l'abolizione degli ordini professionali e relativo esame di stato. Poi ci vorrebbe un bel riassetto del settore costruzioni con una limitazione degli incarichi ai geometri. Che si occupino di burocrazia come avviene in Germania e non di progettazione!
:
Alcuni miei colleghi che si sono laureati prima di me, 5-6 anni fa, hanno fatto ricorso al TAR ma solo quest'anno hanno avuto risposta, ovviamente pagando in anticipo avvocati che si sono rivolti al TAR stesso.

Orbene, tutti hanno passato, in questi 5-6 anni, l'esame di stato, coloro che hanno vinto facendo ricordo hanno ottenuto un risarcimento in denaro in base alla differenza degli anni fra abilitazione e non abilitazione dall'esame in ricorso, chi non ha vinto il ricorso invece si è visto addebitare anche le spese dell'avvocato della controparte.

A te la scelta quindi, potresti chiedere come risarcimento anche le spese sostenute per ritornare in Italia nonchè il calo della tua reputazione professionale all'estero :)
:
Carissimo Neo,
grazie per le tue info. Ripeto.. e' davvero allucinante essere nell'UE, essere considerato un paese civilizzato, e costringere persone laureate a dover andare in tribunale come un criminale per un ricorso banale.
Anyway, hai idea di chi e' la controparte e quali sono le cifre involved nel tutto?
:
Ciao Neo,
avresti/potresti avere qualche informazione piu' dettagliata in merito o hai modo di mettermi in contatto con questi tuoi colleghi che hanno fatto ricorso al TAR?
Puoi/Possono contattarmi su devizhot[at]hotmail.com
:
deviz un ricorso non è una cosa banale, perché mette in discussione l'operato e la dignità dei membri di una commissione. è giusto che passi per il TAR, che essendo un tribunale ammninistrativo eviterei di paragonare neanche lontanamente ai tribunali da "criminali".
:
Imvdr, concordo quasi pienamente con te, so che non e' una cosa banale ed hai ragione a distinguere tra penale ed amministrativo. Rimane ridicolo il fatto che per un ricorso amministrativo di questo genere si debba ricorrere a tribunali e avvocati. Non si mette in dubbio nessuna dignita', ma solo l'operato di una commissione (tra l'altro completamente disorganizzata e divisa) che puo' umanamente commettere degli errori. E' inconcepibile pensare che una commissione giudicatrice, in quanto tale, non possa sbagliare. (e tralascio di commentare la 'professionalita' e dedizione della commissione in questione)
Ho fatto richiesta di accesso agli atti, mi aspetto di ricevere lo scritto effettuato e le domande dell'orale con i relativi verbali che commentano e valutano il mio operato... ma ho paura al pensiero di cosa realmente mi manderanno!
:
Leggi questo articolo
Esame di Stato: il candidato che supera le prove orali, anche se l’ammissione è stata decisa da ordinanze dei Tar dopo la bocciatura della prova scritta, “consegue a ogni effetto” l’abilitazione all’esercizio professionale.

Forse ti può servire

www.altalex.com/index.php?idnot=9809
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.