Esame Roma

messaggio inserito giovedì 7 maggio 2009 da Bibi

[post n° 196968]

Esame Roma

Dovrei sostenere l'esame di stato a Roma questa sessione e volevo chiedere a chi l'ha già sostenuto se la suddivisione in lettere è sempre la stessa e se i calcoli strutturali si possono fare sia agli stati limite che alle tensioni ammissibili. E poi è vero che i temi che propongono sono troppo difficili per le otto ore a disposizione e che è difficile superarlo? Grazie per l'attenzione
:
Io personalmente non farò l'esame a Roma ma a Napoli. So che A ROma chiedono il calcolo agli stati limite anche se mi rendo conto che è molto piu impegnativo rispetto al metodo delle T.A.Io personalmente accompagnerò il progetto con una relazione tecnica ed un dimensionamento fatto con le tensioni ammissibili applicando tutti i coefficienti di riduzione dell'Eurocode2 e le leggi che disciplinano il dimensionamento strutturale.
Buono studio
:
Ma sei sicuro che a Napoli nn chiederanno i SLU?! Teoricamente la normativa li impone obligatoriamente oggigiorno, vero? Te lo chiedo perche' anch'io lo faccio a Napoli e son nel dubbio se mettermi a perdere altri 10 giorni x capire i stati limiti ultimi o aprofittare meglio studiando altro.... alla fine farai una specie di mixto tra t.a e SLU, si puo' fare?..che casino...
:
io l'ho fatto 2 volte a roma e mi hanno bocciato la prima volta all'orale e la seconda allo scritto...all'orale perchè ero un pò incerta mi hanno detto...a roma non ho intenzione di rifarlo 1 altra volta...
:
E' vero che la normativa impone il calcolo ai soli stati limite me visto che a Nopoli non chiedono foralmente un vero e proprio calcolo statico ma solamente una giustificazione del dimensionamento della struttura credo che fare una realzione tecnica accompagnata da un dimensionamento strutturale che ssarebbe uguale per tutti e due i metodi sarebbe piu che sufficente.Inoltre per la verifica statica è una quastioni di coefficienti di sicurezza che la normativa sugli stati limiti ha incrementeto, per questo aumento anche io i paramentri di sicurezza. Bastsa essere convinti delle cose che si fanno ragionando sul principio per cui si fa, che alla fine è uguale per tutti e due. Parto dal dimensionamento e collaudo del solaio per poi andare a cascata fino al dimensionamento e verifica del pilastro.
:
Probabilmente hai ragione, ma giusto x capirci lo farai a Federico II (dove lo faccio io) o Aversa?
:
Lo farò alla Federico II come te.A proposito come va la preparazione? a che punto sei. Per la prova grafica su cosa ti stai concentrando, usi schemi predefiniti, moduli impostati? sai per la seconda prova, il tema, dopo quando tempo si fa dal primo scritto?
Hai per caso le tracce dell'ultima sessione di novembre?
:
x la prova grafica mi esercito principalmente su edifici residenziali e cerchero' di guardarmi edifici sociali - pubblici tipo musei, centrisociali, biblioteche xche' quelli escono abbastanza. I moduli cercho di utilizzarli xche semplificano la vita dopo quando si fa la struttura , x schemi vado un po' alla cieca un po con Neufert. Consulto anche un libro della DEI (gia sai qual'e suppongo,nn posso dire nomi) ..seconda prova mi hanno detto che nn si sapra' fino a una settimana prima, cioe' quando escono le commissioni, a me me frega abbastanza visto che vengo da fuori, spero davvero che sara' il g. dopo. Le famose tracce di novembre nn li ho trovati, dalla facolta' mi hanno detto che nn ce li hanno pure (nn lo credo ovviamente)
tu su cosa ti prepari? Prepari anche dimensionamento insediativ? io nn ho proprio tempo...
:
Anche io vengo da fuori, anzi molto fuori, sai ora vivo a Mosca con mia moglie e ritornerò in italia per l'esame di stato anche se in Russia non è richiesto ma voglio togliermi il peso da dosso. Devo dire che anche io mi sto preparando sulle stesse tipologie che stai facendo tu. Sul tema urbano credo che ci siano troppe insidie e fattori da considerare. Spero anche io che la seconda prova avvenga il giorno dopo anche perche ho prenotato il viaggio di nozze per luglio. Sai se fanno storie sui vari manuali. Io ad esempio porterò quello del CNR sai se è permesso?
:
Ah, bello sentire che c'e' un altra anima che verra' da fuori x l'esame, io vengo da barcellona..certo nn tanto fuori ;) il manuale di CNR dovrebbe andare bene, anzi e' piu' affidabile di Neufert nel senso di essere permesso,
dai speriamo che si passa dalla prima botta, se hai altri dubbi riguardo fammi sapere, se scambiamo informazioni e' piu' facile
ciao
:
Caio Baluman.
Ascolta per caso hai risolto il 3° tema uscito nel 26/6/08 alla Federico II??
mi servirebbero dei confronti per quanto riguardano gli indici urbanistici.
Possiamo confrontarli?
GRazie!
:
Ciao,

mi dispaiace ma ancora nn fatto questo tema, quando lo faccio ti faro' sapere, cmq di urbanistica son messo male...
:
Scusa ma come fai a mettere il programma in una area cosi piccola?!! 20x30 mt, togliamo 5mt x lato (xche c'e' la strade locale) dunque 10x20mt....200m2 costruiti,
un auditorium di 150 posti e' circa 120 m2 utili, poi ci si devono mettere come minimo bagni , comunicazioni (un per pubblico uno per addetti che comunica con il deposito e la caldaia a p-1)..all' atrio ci devo rinunciare per forza.Il resot del programma dovrebbe andare a p+1.. tu come l'hai distribuito??
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.