Esame di stato Milano

messaggio inserito sabato 20 giugno 2009 da kafka82

kafka82 : [post n° 201740]

Esame di stato Milano

salve, qualcuno ha provato a risolvere il tema d'esame della sessione di Giugno 2008 relativo al tema n2 Urbanistico? Non viene data nessuna superfice fondiaria o indice di utilizzazione ma solo il volume edificabile sull'area (6000 mc) e gli standard urbanistici pari a 29,5mq/ab. Dal tema non mi è chiaro se tali standard vanno conteggiati in + rispetto al volume e quindi da reperire nelle aree adiacenti al comparto! In caso contrario il volume edificabile risulterebbe esaurito quasi tutto esclusivamente da servizi e non mi pare normale!!!
verdesperanza! :
ciao!
premetto che non sono un genio in urbanistica e che ho letto il tema velocemente...
cmq secondo me vengono circa 60 ab. virtuali da cui 1770 mq di aree standard. questa superficie deve comprendere parcheggi, verde pubblico ecc... non necessariamente servizi chiusi! Inoltre mi pare che ci sia scritto che le aree standard possono essere localizzate anche fuori dal comparto oppure possono essere monetizzate...
Secondo te invece i parcheggi dei negozi devono essere conteggiati a parte rispetto alla residenza?! le NTA prevedono una sup. di parcheggio pari al 50% della slp dei negozi...
ammettendo di fare 2000 mc di negozi e 4000 di residenza
dovrei fare quindi 400 mq di parcheggi privati come da 122/89 (per esempio interrati) e circa 280 mq di parcheggi all'aperto come daNTA?
kafka82 :
grazie della replica.
Allora procedo con ordine riguardo ai miei dubbi e cerco di fare luce al tuo quesito.
1) Impongono 6000mc di edificabile che corrispondono a irca 2000mq di SLP (6000/3h). Secondo i servizi richiesti 29,5mq/AB la SLP complessiva per i servizi (verde, istruzione, parcheggi, vari) è di 1770mq. Ora se dovessi assegnare questi mq esclusivamente all'interno del comparto rimarrebbero solo 230mq utili per la residenza (due schiere e neanche) e dove metto gli ipotetici 60 abitanti allora?

2) Nelle NTA effettivamente c'è scritto le aree a standard possono essere monetizzate. Quindi è implicito che posso fare 6000mc di sole residenze + ev. commercio e destinare a standard solo i parcheggi come rischiesto dalle NTA? C'sì sarebbe già + fattibile.

3) Altra ambiguità. Il progetto va fatto solo nel rettangolo denominato come PA9 oppure in tutto il perimetro allungato dell'area di riqualificazione? Dal testo allegato al tema sembrerebbe solo nel comparto PA9..ma dai disegni allegati al 1:500 hanno messo tutta l'arrea di riqualificazione facendomi pensare che si possa anche progettare quel pezzo destinato appunto agli eventuali servizi comunali (tipo verde pubblico attrezzato...).

4) Parcheggi. Se consideriamo di monetizzare tutti i servizi e riservare nell'area solo i parcheggi pertinenziali, i conti lio farei così. 6000mc=60 ab. 2000 SLP da DM 1444/68 80mc residenza e 20 ev per commercio per abitante; quindi 4800 residenza e 1200 commerciale. Dalla tognoli segue che per la residenza (privati) farei 480mq (o 400 se fai 4000mc di residenziale) per i parcheggi pubblici, mi rifarei ai 3mq ogni 100mc di volume edificabile e quindi 60x3= 180 mq di parcheggi all'aperto.
verdesperanza! :
allora...
ho riletto un po' il testo e gli allegati...

secondo me non devi confondere i mq di standard con il volume edificabile... I mq di standard devono essere sottratti al comparto. Su quella superficie si possono poi costruire dei volumi ad uso pubblico. quello che non so è se la volumetria deve essere detratta dai 6000 di residenziale o meno...

Ora faccio la mia ipotesi:
I 1770 mq di standard devono essere sottrati alla superficie del PA9 (che io considero il rettangolo, anche se mi sono posta il tuo stesso dubbio!).
Il rettangolo ha una superficie territoriale di circa 7700 mq. Togliendo i 1770 mq di standard rimangono 6930 mq di superficie territoriale.
Nei 6930 puoi costruire fino a 6000 mc. di cui ev. 1200 di commercio (20mc/ab)
I parcheggi privati (122/89) devono essere 600 1/10 del volume costruito, indipendentemente dalla destinazione perchè si applica a tutte le nuove costruzioni. Inoltre per l'ev. commercio bisogna prevedere una siperficie di parcheggi pubblici maggiore del 50% della slp del commercio stesso. Questa superficie di parcheggie deve essere collocata nella superficie dei 1770 mq per standard.
kafka82 :
si in effetti ero caduto in questa contraddizione di confondere il volume e gli standard. Però ora mi è venuto un dubbio sui parcheggi. Ipotizzando di fare delle schiere diciamo da 6x12 mt su due piani per un numero totale di 12 schiere. Ogni schiera ha un parcheggio privato. I 600 mq di parcheggio privato previsti dalla tognoli non sono evidentemente sovradimensionati?
verdesperanza! :
si in effetti si...
sai perchè?
perchè i mq previsti dalla tognoli sono comprensivi delle corsie distributive e degli spazi di manovra... quindi se fai box privati non hai questi spazi...
io farei cmq dei parcheggi in più in superficie... tanto il lotto è enorme... e alcuni parcheggi sarebbero ad uso dei negozi.

a meno che (mi viene in mente adesso) non si conteggino le rampe di accesso ai box nel calcolo... che non sarebbe una cosa del tutto stupida!!!!
cosa ne pensi?
Mauro G. :
scusate se mi intrometto, anche io ho provato a farlo, e non per la prima volta visto che a quell'appello c'ero e mi hanno segato.
ma se impongono 6000 mc di volumetria insediabile non va prima scorporata in 80% residenza e 20% funzioni compatibili? cioè 4800mc per residenza, quindi 48 ipotetici abitanti insediabili, quindi 1416 mq di standard ?

riguardo alla residenza e funzioni compatibili, oltre agli spazi di accesso e verde privato credo che l'ambito sia quello del riquadro più piccolo all'interno, segnato anche nel prg, mentre i parcheggi relativi al terziario si possano anche reperire all'esterno, sempre nel perimetro di servizi.

poi chiedevano il piano interrato quindi credo che tutto il parcheggio relativo alle residenze andava sistemato nei piani sottostanti, con ovviamente indicati i percorsi per raggiungere i medesimi

ma non so, forse mi hanno segato perchè non ci ho capito molto e persisto???
larobbbi :
scusate la domanda....come mai avendo gli standard urbanistici imposti di 29.5 mq non avete pensato di usare lo standard residenziale della L1/2001 di 150 mc ad abitante? mi sembrava più logico. in ogni caso io considero questi 150 mc ,senza scorporarli, per calcolare le volumetrie necessarie ( di solito metto un piano terra di servizi e poi i parcheggi), mentre gli standard urbanistici li uso per calcolare i servizi "accessori", quelli al di fuori della residenza vera e propria. sbaglio forse?
Erica_hs :
Per Robbi:

Le funzioni compatibili non sono obbligatorie credo... cioè, non ricordo se il tema le impone, cmq nell'allegato 2, estratto di NTA, c'è scritto che puoi fare fino a 20% di commercio e fino a 20% di artigianato per un totale di 30%. Non è obbligatorio prendere i 20mq previsti dalla 1444/68
Qui mi aggancio al suggerimento di Larobbi, in effetti bisognerebbe usare la 1/01 che impone 150 mc, anche se poi la 12/05 l'ha abrogata senza dare però nuove specifiche sul calcolo degli abitanti virtuali, quindi ho dei dubbi sul fattto che sia ancora in vigore...
Cmq abbiamo utilizzato 100mc perchè così previsto dalle NTA allegate. Il testo del tema inoltre dice che non c'è ancora PGT ai sensa della 12/05, quindi mi smebra giusto utilizzare i 100mc.

Per il terziario bisogna prevedere sia parcheggi nella porzione privata corrispondenti a quanto previsto dalla tognoli, in quanto nuova costruzione. Inoltre bisogna prevedere parcheggi da conteggiare nell'area destinata a standard in base a quanto previsto dalle NTA (3mq/mc).
Il commercio del terziario io lo metterei in superficie comunque come scelta progettuale.

Ma secondo voi è corretto computare le rampe di accesso ai singoli box come aree per parcheggi ai sensi della Tognoli?
altrimenti avanzano un sacco di mq davvero! circa la metà...

Per gli standard è giusto calcolarli a parte ma se comportano della volumetria non so se questa vada sottratta ai 6000mc... è una domanda che ho esposto anche io ma evidentemente nessuno lo sa... :(
cmq a rigor di logica si... perchè non è che avendo un'area standard di 1800 mq posso permetttermi di costruirci un grattacielo!!! La volumetria concessa vale per tutto il PA9...
quindi io direi di prevedere solo verde e parcheggi :D eventualmente dei campi da gioco...
kafka82 :
si in effetti sarebbe + conveniente considerare 150mc per ab. Anche nell'ipotesi di schiere che avevo fatto. Si non si scorporano mai per gli abitanti, nè i 100 ne i 150!

Per i parcheggi privati io userei il parametro indicato dalle NTA che mi sembra abbastanza giusto 3 mq per ogni 100 mc.

In bocca al lupo a tutti per domani! Voi in che sezione siete?
Erica_hs :
ct 8! voi?
kafka82 :
scusate mi correggo i 3 mq per 100mc sono sempre parcheggi pubblici ma destinati alla residenza.

Cmq nel caso di tipologia a schiera se i box per i parcheggi sono interrati ci sono due casi 1) ognuno ha una sua rampa di accesso 2) corsello comune. Ho fatto due conti nel caso di 10 schiere ed effettivamente in entrambi i casi se si conteggiano rampe e/o spazi di manovra (corsello compreso) si arriva vicini alle quantità della Tognoli.
kafka82 :
CT 11
larobbbi :
CT9
Quindi ricapitolando, scegliere i 100 mc o i 150 mc è indifferente, si deve comunque, secondo me, indicare la legge cui si fa riferimento, eventualmente chiedere alla commissione un chiarimento. per i parcheggi inerenti la residenza (per intenderci quelli interrati o sotto le schiere)si calcolano con la tognoli,io cmq escluderei le rampe (meglio abbondare che deficere), mentre per gli altri parcheggi (i 3 mq ad abitante delle NTA)li metterei a raso in giro. nel caso di altri parcheggi legati a superfici commerciali o terziario li calcolarei a parte (se non sbaglio del tipo il 50% della slp commerciale)
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.