Esame di stato quaroni

messaggio inserito sabato 24 luglio 2010 da carla

carla : [post n° 237765]

Esame di stato quaroni

Non so voi, ma io sono completamente delusa da quest'esame , nn avrei mai immaginato che era realmente come leggevo nei post.... cmq il criterio con cui scartano è veramente a caso e adesso ne ho la certezza...Con che animo andrò a riprovare quest'esame??
Sicuramente m sforzerò di nn pensare a come è stato questa volta e cercherò di svolgere bene il mio compito senza distrazioni........
ikko :
Ciao Carla seti posso dare un consiglio la prossima volta vai ad aversa a fare l'esame sono più "umani". In bocca al lupo
criccola :
Anche io l'ho fatto alla quaroni e anche io sono rimasta davvero delusa. Pensavo che tutto lo studio fatto nei mesi precedenti l'esame mi avrebbe avvantaggiata almeno un pò. ho studiato moltissimo ed ero davvero preparata, l'ho fatto per non dovermi rimproverare nulla in caso non fossi stata ammessa. e infatti non sono stata ammessa e non posso rimproverarmi nulla. e questo mi fa ancora più rabbia, non è giusto che il nostro fututo sia messo nelle mani di persone che ci giudicano senza un reale metro di giudizio e un pò a caso.
Aversa? Napoli? bè di certo la scelta per novembre ricadrà su di un'altra città per lo meno per non portare soldi ad un'università che non funziona affatto. spero le altre funzionino meglio!
carla :
Delusione.... ingiustizie e tanta rabbia ....oltre alla maleducazione delle persone che sorvegliavano, almeno nell'aula dove ero capitata io.... Cmq continuo a pensare che lo studio che ho fatto i mesi prima serve sempre e quel che conta è che ho la coscienza a posto...Nonostante tutto penso che riproverò ancora una volta a Roma e poi si vedrà...
renato :
Alla Quaroni devi studiare per passare, come in qualsiasi sede e avere un pizzico di fortuna. Ma soprattutto Studiare. In bocca al lupo!
carla :
Concordo pienamente con Renato....bisogna studiare sempre! ma anche per questo sono così amareggiata; perchè vedo persone che lo hanno superato senza studiare come avevo fatto io... meglio che nn c penso che m rovino tutta l'estate :-((
criccola :
Sarei decisamente d'accordo se l'unico modo per passare l'esame fosse studiare, in quel caso dipenderebbe solo ed esclusivamente da me. Ed è così che dovrebbe essere. io non l'ho passato eppure avevo studiato studiato studiato.inoltre lavoro da due anni (ho iniziato ancor prima di laurearmi) e quindi il mio progettare non deriva solo dallo studio di 5 anni ma anche da esperienze dirette sul campo. quindi mi ritengo una persona abbastanza preparata. eppure non è servito. e vi dirò di più ho visto persone passare l'esame senza aver studiato nulla! dov'è la giustizia in questo caso?
renato :
Io mi stupisco di queste discussioni. Siete ragazzi che si sono da laureati più o meno da poco tempo, da pochi mesi quindi docreste capire e conoscere mooolto bene come funzionano gli esami (e voi come me ne avrete fatti tanti). per passare un'esame ci vuole concentrazione, umiltà, molto studio e voglia di fare e poi un pizzico di Fortuna, non dimentichiamocelo. Ma non ci sono cospirazioni sotto, questo ve lo assicuro. Ci vuole pazienza, quanti esami andati bene avete fatto e vi siete sentiti più bravi degli altri che invece magari studiando meno di voi hanno preso un voto minore e viceversa? dai capisco la delusione, ma alla prossima andrà di sicuro meglio, ripeto ci vuole pazienza energia e un pizzico di esperienza e fortuna. In bocca al lupo a tutti! E se meritate vedrete che alla prossima andrà meglio...
carla :
A me è mancato proprio quel pizzico di fortuna... te lo garantisco...di solito sono sempre supercritica con me stessa...e sono daccordo con te sullo studio... di esami ne ho fatti tanti e lo studio ritorna sempre...questa volta è stato un pò diverso.....
ladose :
Ho fatto l'esame alla Quaroni anche io. Per quanto riguarda lo scritto credo che facciano una scrematura molto sommaria basata sulla prima impressione, per poi approfondire all'orale.
All'orale invece ho visto scartare più che altro persone timide, insicure e dall'aspetto triste, magari preparatissime. Quindi ci vuole anche questo! Saper trasmette fiducia, sicurezza di sè e serenità.
Non è facile tornare a fare l'esame dopo una bocciatura, ma qui non si tratta più dell' università, si è già nel mondo del lavoro. Pertanto consideratelo come un incarico che non è andato in porto, come un concorso di idee non vinto, come un cliente esigente e ignorante. Atteggiatevi di conseguenza. Non bisogna sapere tutto! Non potete conoscere tutte le normative a memoria! Dovete però sapervi muovere, sapere dove si trovano le cose che cercate, dare l'impressione di essere in grado di assumere un incarico.
renato :
Perfettamente d'accordo con ladose!
Mi piace molto la frase verissima "All'orale invece ho visto scartare più che altro persone timide, insicure e dall'aspetto triste, magari preparatissime. Quindi ci vuole anche questo! Saper trasmette fiducia, sicurezza di sè e serenità".
Siamo "ormai" grandi, forza e coraggio e non piangiamoci addosso in questa bacheca... studiamo...
aletsia :
ciao carla mi dispiace che non sia passata all'esame, ma è proprio vero come si dice?che scelgono le persone a caso???? devo affrontare anche io questo esame ma sinceramente non so ancora dove segnarmi!
cmq mi potresti aiutare sui libri di testo da studiare???
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.