*M

messaggio inserito sabato 16 giugno 2012 da *M

*M : [post n° 293125]

*M

Nel distacco edificio - strada, è consentito fare il marciapiede nei 10 m di distacco?
sauro :
Il distacco è dal ciglio della strada, che secondo il dm 1404/68 (credo che la definizione non sia stata cambiata) comprende anche il marciapiede.

sauro :
Aggiungo che il distacco varia dal tipo di strada, come scritto nel DM 1404/68, nel d.lgs. 285/92 e nel codice della strada.
*M :
sì sì dipende dalla sezione della strada...ho fatto confusione con il distacco tra edifici nello scrivere. Allora se mi danno uno stralcio di planimetria e c'è una strada di sezione 15 per esempio, io dalla strada lascio 7,50 e volendo inserire un marciapiede, lo includo nel 15? Quindi la sezione sarebbe maggiorata arrivando a 16,5?
Giulietta :
praticamente avresti 15m strada+ 2,5 m marciapiede+ 7, 50 m distanza strada

giusto?
sauro :
Se non ci sono dettagli nella traccia del tema, io considererei il marciapiede compreso nei 15 m, seguendo quindi la definizione di ciglio stradale.
Dal ciglio misurerei 7,5 m.
Secondo me, se non è specificata (in questo caso ci potrebbero essere solo 2 linee che definiscono la strada), puoi interpretare qualche caratteristica del contesto. Ovviamente argomentando e giustificando le scelte.

E questo ragionamento vale anche per altri elementi del tema, che non sono specificati.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.