SERVIZI DI QUARTIERE E ISTRUZIONE

messaggio inserito lunedì 28 settembre 2015 da Gabriele

[post n° 367325]

SERVIZI DI QUARTIERE E ISTRUZIONE

Salve a tutti,

Vorrei chiedere cose relative alla traccia urbanistica. E' ormai da un po' che mi guardo in giro e spesso mi capita di incontrare tavole di esami precedenti dove, spesso, i servizi di quartiere e/o l'istruzione non vengono inseriti in progetto. Mi chiedevo da cosa dipendesse la cosa. Esiste un numero di abitanti limite per cui, al disotto di questa soglia, non è necessario fornire queste attrezzature, perchè magari sarebbero troppo esigue? Se si quale dovrebbe essere?

Grazie in anticipo per la risposta.

Gabriele
:
Dipende dal tipo di piano che devi fare, ad esempio in un Peep (Piano economico d'edilizia popolare) non c'è necessità di fare i servizi, in un piano di lottizzazione si. Dipende dal piano che devi fare non dal numero di abitanti
:
Bene ti ringrazio!

Gabriele
:
E invece da ciò che so io, dipende e come dal n° di abitanti. Nel senso che, avendo il n° di abitanti insediabili, si moltiplica per 4.5 mq/ab e così si ottiene l'area minima destinata all'ISTRUZIONE. Stessa procedura per i servizi di quartiere (2mq/ab).

Orbene, in base al D.M. Scuola del '75 pare che.... l'area minima per una scuola MATERNA, ad esempio, sia: 2250 (se nn sbaglio, controlla!). Per cui poi in base alla'rea che ti viene dal calcolo di cui sopra, confronti e vedi,...cosa fare. Non so se sono stata chiara. Ci si aggionra!
:
Certo che le aree a standard le calcoli con il numero di abitanti, ma è il piano che stabilisce se devono essere previste queste aree oppure no. Facendo un esempio in un Peep non c'è necessita di dover fare le aree a standard e se tu dovessi fare un piano di lottizzazione devi prevedere le aree a standard come stabilito dal Dm 1444/68 che stabilisce che devono essere minimo di 18 mq/ab così suddivisi:

9 m²/ab di verde urbano
2,5 m²/ab di parcheggi
4,5 m²/ab per l'istruzione
2 m²/ab per attrezzature di interesse comune

P.s Giustamente ci sono delle aree minime per le scuole ma se ti dovesse capitare una prova del genere sorvola sulla dimensione minima della scuola fai un area per l'istruzione che rispetti i 4,5 mq/ab ed un edifico che possa essere una scuola.
:
OK, e laddove i dati della traccia non dicano nulla in merito a cosa prevedere e cosa no? Cioè se tipo la traccia dica genericam: piano di lottizzazione con residenze e servizi x residenze (negozi, ecc)?

Poi hai scritto: "sorvola sulla dimensione minima della scuola fai un area per l'istruzione che rispetti i 4,5 mq/ab ed un edifico che possa essere una scuola". Eh, appunto, xè io che ho detto?

:
se la traccia ti dice di fare un piano di lottizzazione ma non precisa cosa fare te prevedi di fare tutte le aree a standard previste dal Dm 1444/68 e quindi i 18 mq/ab suddivisi in verde urbano,parcheggi,istruzione e servizi.

nei 4,5 mq/ab sono compresi l'edificio della scuola, il parcheggio della scuola, i giochi per i bimbi o i campi sportivi ecc all'interno di questa area dovresti realizzare un edifico che deve avere una determinata superficie per legge che varia a seconda del tipo di scuola. Ma quando vai a fare la prova pratica realizzi solo i 4,5 mq/ab e quelli devono essere obbligatoriamente rispettati mentre il disegno della scuola non vai a fare il conto preciso dell'area dell'edifico, se fai una scuola di 40mx50m ed è inferiore a quella stabilita per legge non ti bocciano... l'importante è il rispetto delle aree minime a standard.
:
MI HAI CHIARITO 2 DUBBI IN UNO, GRAZIE! Ma tu dove hai fatto Esame?

Altro dubbio: l'area destinata a parcheggio x la scuola, come lo progetto? In base a che norma? Cioè nel senso se ho un'area tot di 1500 mq, x esempio, che area sarà destinata a parcheggio?
:
l'ho fatto ad aversa... non la progetti l'area di parcheggio della scuola disegni solo i tuoi 1500 mq che hai ottenuto perchè sono i 4,5 mq/ab e ci fai un edifico dentro che è la scuola tutte le ulteriori cose che nella realtà ci sono non le disegni.

P.s una precisazione, io ho fatto l'esame di abilitazione per pianificazione territoriale non per architettura, quindi le norme e le regole che ho detto sono corrette, per quanto riguarda il livello di dettaglio del disegno può darsi che cambi se fai l'esame di architettura, non lo so questo.
:
Ok, ma grosso modo che dimensioni avrà allora l'edificio? Seppur in scala 1:1000 ?
:
Perdonate l'assenza ragazzi. Mi sembra di capire che quindi ci siano ancora molte questioni aperte. Probabilmente quello che farò, e trasformare l'intera ( i quasi ) area destinata ad istruzine in edificio scolatico.

In merito invece ai servizi di quartiere poi mi è capitata un'altra traccia che richiede l'inserimento di una galleria commerciale. In questo caso deve rientrare all'interno dei servizi di quartiere ( 2 mq/ab ) o ai famosi 20 mq ( + 80 residenziali ) per le destinazione d'uso connesse alle residenze?

Grazie,

Gabriele
:
Mah...tutta l'area trasformarla in edificio, beh...direi di no. Ci sono almeno i distacchi da rispettare e poi il D.M. Scuola del 75 prevede che l'area coperta sia 1/3 dell'area totale (ovvero quella che ti deriva dal calcolo degli standard).
Riguardo alla galleria commerciale, credo invece non faccia riferimento ai 20mq/ab, nè però posso garantire che trattasi dei 2mq/ab STANDARD. Dovresti capire meglio i dati del tema. NOn so...
:
per ArchPad: se fai un edificio di 60m x 30m o 60m x 40m penso vada benissimo quindi in scala 1:1000 6x3 o 6x4 ovvio essendo una scuola non farai un rettangolo preciso magari gli dai una forma un pò più spigolosa giusto per diversificarlo dalle abitazioni.

per Gabriele: quando te devi realizzare i 100 mq/ab di cui 80 residenza e 20 commercio, generalmente fai uno o più edifici che prevedano entrambi, quindi metti praticamente i 20 mq del commercio al piano terra dove realizzi i negozi mentre ai piani superiori vai a mettere le abitazioni. Il piano terra a negozi quindi o lo fai con una galleria commerciale o senza. nel tuo caso specificano che devi fare una galleria. Quindi gli inserisci nei 20 mq. Generalmente se devi fare servizi di quartiere realizzi una biblioteca, palestra o cose simili.

P.s l'intera area no...esempio devi insediare 800 persone ,l'indice è di 4,5 mq/ab quindi devi fare minimo (ricordatevelo, i valori standard sono minimi quindi non ne potete fare meno) un area di 3600 mq, la scuola nel tuo disegno sarà di 2000-2400 mq dipende dalla grandezza.
:
ryu:

edificio di 60m x 30m o 60m x 40m sempre se è compatibile con l'area che si ottiene dal calcolo standard, no?
ma x caso avresti un esempio grafico da linkarmi, così ci capiamo?
:
www.esamedistatoarchitetto.com/glossario-dellurbanistica/

più o meno una cosa così ma con molto meno dettaglio (suppiamo che la L sia la scuola) fai il rettangolo della zona che corrisponde a quello che hai calcolato con i 4,5 mq/ab e dentro ci metti un edifico a L a T a rombo, basta non sia tutto uguale come forma che abbia più o meno una superficie che possa essere una scuola dai 2000 mq in su circa. Disegni il rettangolo lo colori di un colore qualsiasi e ci scrivi istruzione e disegni la scuola, anche l'area a parcheggio che c'è li accanto, troppo dettaglio, fai un rettangolo ci schivi parcheggio lo colori e basta. Ovviamente rispetta il limiti dal confine.


P.s preciso sempre che le mie sono informazioni per una scala di 1:1000, 1:2000, 1:5000 come deve essere il dettaglio dipende molto dalla scala
:
Il link lo conosco, ma è un glossario, non un esempio pratico.
Per cui non ti seguo....

Parli di una L ? Cioè?
:
fai la forma che preferisci, non farlo della stessa forma delle abitazioni, fai in modo che a livello visivo si capisca che sono due cose diverse
:
Perfetto tutto chiaro!

Ti ringrazio.

Gabriele
:
Ok, ho capito. Ma il link che hai incollato è un Glossario? Non un esempio grafico.

Cmq in merito alla forma ok, capito...ma dico c'è sempre da rispettare distanze minime tra scuola ed edifici limitrofi (12m, da Decreto) e bisognerà pur sempre rientrare nell'area come dicevo in base alla quota parte di:

1/3 no?
:
può essere anche un planovolumetrico con molto dettaglio... distanze minime si la parte di 1/3 si più o meno cerca di rispettarla...
:
Allora se è un planivolumetrico con molto dettaglio...appunto...cosa disegno esattam?

Scusa possiamo scambiarci mail?
my is: email
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.