BOCIATO ALL'ORALE DI TORINO

messaggio inserito giovedì 17 marzo 2005 da antonio

antonio : [post n° 45750]

BOCIATO ALL'ORALE DI TORINO

Un'ora fa ho fatto l'orale a TORINO e purtroppo mi hanno bocciato con altri 8.A me non hanno chiesto niente del progetto.Mi hanno chiesto un detaglio del tetto che era a falde in legno e basta...Ma sono stato bociato.Perchè?Perchè portarci all'orale?vi raconterò piu avanti come mi hanno preso per il culo se vi interessa.....GOOD LUCK a tutti
Claudia :
A me interessa sapere come si sono svolti gli orali.
Io sono stata bocciata all'esame scritto. Sapevo di non avere un gran progetto e che c'erano degli errori da correggere, però la mia struttura aveva due requisiti (da quanto mi è sempre stato detto da tutti coloro a cui ho chiesto consigli, compreso il corso di preparazione all'esame di stato) ritenuti fondamentali per essere ammessi all'orale: era semplice e soprattutto funzionale.
Capisco la tua rabbia si sta già abbastanza male a essere bocciati allo scritto figuriamoci all'orale...
Comunque ti faccio tanti auguri per il prossimo esame...
nena :
leggendo i vostri messaggi mi sono rattristata molto per voi, e ho rivissuto per qualche secondo l'angoscia vissuta per quattro anni dopo la laurea periodicamente ad ogni sessione, vi consiglio vivamente di pensare di dare l'esame in altre città, io dopo 5 anni dalla laurea finalmente mi sono abilitata,la sede da me scelta è stata palermo, con questo non voglio illudere nessuno, a mio parere in sedi con minori iscritti come palermo hai per lo meno la certezza che il tuo compito sia guardato e valutato, e si ha la possibilità di dimostrare la propria preparazione. in bocca al lupo di cuore.........
antonio :
Grazie mille Nena del tuo messagio.Io sto tentando di passare questo esame da due anni a TORINO a parte che non sono laureato a TORINO e a parte che non sono neanche cittadino italiano.Non voglio dirti quanto mi hanno preso per il culo all'orale.....Poi alla fine ho fatto all'orale mi hanno chiesto da quanto tempo sei in italia perchè vuoi fare l'esame di stato ecttt ecttt....nulla che riguarda il mio esame ed il mio progetto.....ADDIO IL PROGETTO........ormai lo devo rifare un'altra volta e purtroppo non so dove farlo adesso e come farlo...Sono giù di morale e disperato.....Mi hanno trattato male...Forse non vogliono architetti stranieri...non lo so..scusate ma sono molto arrabiato....datemi dei consigli perchè ne ho bisogno...grazie mille colleghi italiani....
elisa :
non scoraggiarti...non è perchè non sei italiano...fanno così anche con gli italiani!
Io fortunatamente l'ho passato al primo colpo ad Aversa.
Le sedi migliori sono Aversa e Palermo. Io ti consiglio Aversa. Passa circa il 50%. Mi sembrano seri e i temi sono fattibili.
in bocca al lupo.
antonio :
Grazie del tuo consiglio.Non sto pensando ancora dove fare l'esame di stato ma sono sicurissimo che non lo farò mai più a TORINO..Sono mal educati.Ci hanno trattato male.Potevano bociarsi allo scritto..Invece no...hanno visto che abbiamo fatto scritto favoloso e non poteva dare un giudizio negativo..Allora ci hanno portato all'orale e ci hanno bocciato...Prima avevamo le speranze di avere l'abilitazione adesso stiamo pregando a dio di dimenticare quello che sucesso all'orale e di darci il coraggio di rifare queste 8 ore di stress........UN CASINO...Uno nasce sfigato e rimarra sfigato....comunque grazie mille delle vostre risposte siete molto simpatici..ANTONIO
kay :
Ti capisco benissimo visto che ci sono passata anch`io da questa esperienza. Nel caso di Reggio C. il 10% viene sistematicamente bocciato all`orale ogni giorno, quindi se non sei `accompagnato` non passi. Io ho studiato li` quindi era per me piu` familiare ritornare a fare l`esame a RC nonstante vivo a Roma. Non rifaro` piu` lo stesso sbaglio, il prox sara` Aversa o Palermo, di sicuro. Non credere che non eri preparato, lo so, nel mio caso mi hanno chiesto cose che non centravano nulla, poi in generale nessuno fa` un esame orale brillante si e` tutti piu` o mena nella sufficienza tutto succede alla fine quando stabiliscono i voti. Comunque, continua ad aver fiducia nelle tue qualita`.
sara :
ragazzi, ma si può davvero ancora dare l'esame di stato in altre città diverse da quella di residenza? basta andare nella città prescelta e iscriversi?
LINO :
Se non passi dopo numerosi tentativi e ti fanno sentire di troppo prova a rispondere con la parola: PICCHE! loro capiranno...
antonio :
Provare una due tre volte va bene ma non farti passare all'orale e bocciarti per motivi sconosciuti.........Io ho fatto l'esame in progettazione e non mi hanno fatto neanche una domanda di progettazione e non hanno neanche guardato il progetto...mi hanno fatto una semplice domanda sulla tecnolgia della copertura in legno e basta....Loro sono architetti abilitati e si vede che hanno sofferto per avere l'abilitazione allora vogliono far soffrire noi...NON FARCI PASSARE ALL'ORALE SE VOLETE BOCCIARSI DOPO...preferisco essere bocciato allo scritto e basta....5 minuti non bastano per dare l'abilitazione ad un architetto......SISTEMI SBAGLIATIIII........BISOGNA CAMBIRALI e non guardare male se uno viene da lontano a fare l'esame come mi ha sucesso a me.....GRAZIE RAGAZZI DEL VOSTRO APPOGIO......Spero di passare l'orale la prossima volta ma sicuramente NON A TORINO......Ditemelo voi dove lo devo fare....GRAZIE
LINO :
Prova a Napoli non per la facilità ma per la disponibilità verso lo straniero
alberto fabio ceccarelli :
...capisco la vs frustrazione per le ripetute sconfitte, però non vi è mai venuto in mente che oltre a fortuna,raccomandazioni,protezioni un po mafiose, ci possa essere anche un briciolo di preparazione in più?
quest'anno ho avuto corsisti che si sono distribuiti in 11 sedi e cioè torino, milano, venezia, ferrara, firenze, roma , pescara, aversa, bari, reggio,e palermo...ovunque, in base alla preparazione iniziale, alla predisposizione alla materia e alla voglia di lavorare durante il corso, i risultati hanno rispecchiato le mie aspettative...in alcune sedi persino il 100% di promossi, a torino 10 presenti, 9 ammessi all'orale, 8 abilitati, di cui una ammessa all'orale con 49...sarò nato io con la camicia(per antonio che è straniero, ciò significa essere particolarmente fortunato....) e trasmetto questa fortuna ai miei studenti, o loro, aiutati sicuramente da un po di fortuna, in reltà risultano piu preparati della media?...in italia il concetto di meritocrazia non si riesce proprio a farlo attecchire...ora non mi dilungo, ma se le vs considerazioni rimarranno nei termini della buona educazione e della cortesia, interverrò nuovamente per fare qualche ulteriore considerazione e dare, a chi fosse interessato a seguirli, qualche consiglio sul metodo da seguire per prepararsi...
Eli7 :
Io dato lo scritto per la prima volta... l'ho passato, sebbene ero consapevole di averlo fatto male: cosa è successo?!?!?!?!? All'orale mi hanno massacrata sul progetto dicendomi che non andava bene: MA ALLORA PERCHE' MI AVETE AMMESSA!?!??!?! Alla fine mi sono tolta il cosiddetto sassolino dalla scarpa e ho detto alla commissione tutto quello che pensavo! Lor mi hanno detto che mi hanno dato la possibilità di andare all'orale ed io ho concluso dicendo:" Dare la possibilità significa anche lasciarmi parlare e spiegare il mio progetto, invece voi non me lo avete nemmeno permesso. Arrivedereci".
alberto fabio ceccarelli :
...favorito dalla sorte, dalla dea bendata; in ogni attività umana l'aiuto di un po di fortuna è sempre ben accetto..certo che se tu vuoi asserire che fortuna equivale a spintarelle, corruzione o altro, allora dovrei essere veramente potente per incidere sul risultato in 12 città diverse( dall'elenco del post precedente mi ero dimenticato trieste...)enello stesso tempo mi dovrebbero correre dietro quelli per i quali non ho potuto fare nulla...; per altro insisto sui detti...a napoli si dice che ogni scarrafone è bello a mamma sua...ogni volta che mi si parla di progetti perfetti e bellissimi, quando li vedo mi metto le mani nei capelli, per il concentrato di errori...se ti fidi puoi venire a farmi vedere il tuo progetto e io ti dirò cosa ne penso e se è stato veramente un ingiustizia la tua bocciatura..ovviamente se accetti l'opinione di chi ha un po di esperienza in più di te...i miei recapiti sono pubblici e si trovano sui testi che ho scritto per la preparazione...
poi sul fatto che ammettano all'orale progetti non meritevoli, per poi bocciarli, i motivi possono essere vari: si sono divisi i compiti e alcuni componenti della commissione sono stati di manica più larga, altri più severi...oppure volevano verificare se vi eravate resi conto degli errori e come avreste ovviato ad essi...oppure gli stavate semplicemente antipatici..., in quest'ultimo mcaso mi girerebbero anche a me....non è però che a cambiare città si diventa bravi architetti...basta leggere le domande dei colleghi nella parte "ho bisogno di un consiglio" che, forse abilitati al sud, ove è sicuramente più facile, non è che siano così bravi, esperti,preparati....sembrerebbero semplicemente, come ho scritto un po di tempo fa, ignoranti e svogliati...
ciccio :
Purtroppo ho subito la stessa sorte a Milano.
Passato lo scritto, bocciato all'orale.
Una farsa, non esiste in nessun altro paese europeo.
In Italia ti fanno laureare, poi ti fermano all'esame, creando una miriade di persone ferme in una situazione di precarieta'.
E' scandaloso che poi ti fermino all'orale. Lo scritto e' il passaggio piu' difficile, passato questo dovrebbere promuovere tutti (visto la bassissima percentuale di promossi allo scritto).
Bisognerebbe fare una rivoluzione per far saltare questo assurdo "status quo".
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.