Consulto

messaggio inserito venerdì 14 febbraio 2020 da Neptune

[post n° 429203]

Consulto

Salve a tutti e grazie in anticipo. Secondo voi in un uno STATO come l'Italia, sarebbe possibile realizzare un ambiente tipo ristorante subacqueo alla profondità che non vada oltre 6m di profondità? Corridoio fino alla spiaggia e esclusivamente parlo di giusto 4/5 tavoli, no cucina ne altro, solo 5 tavoli e un sistema di aerazione come supporto vitale. È una cosa fattibbilissima a livello fisico/pratico, non so se sia fattibile a livello di legge e regolamenti. Chi mi parla un po di questa favola? Esiste una remota possibilità di trovare un deus ex machina con cui analizzare il progetto? Grazie
:
Caro Neptune le spiagge italiane non sono private, come tu saprai giá bene.
Si tratta di demanio marittimo, secondo quanto stabilito dall'art. 882 del codice civile, il lido del mare e la spiaggia fanno parte del demanio marittimo dello Stato: sono, cioè, beni di proprietà dello Stato (o delle Regioni, delle Province, dei Comuni), inalienabili, inespropriabili e destinati a servire bisogni della collettività. E se è vero che lo Stato può affidare le spiagge in concessione a privati, i poteri dei concessionari incontrano però il limite invalicabile della libera fruibilità da parte dei cittadini della 'battigia'.
Questo vuol dire in parole semplici, che devi chiedere il permesso agli enti pubblici che si occupano di questa parte del demanio per occupare questo spazio.
Detto questo ci sono una serie di enti pubblici che hanno responsabilità di gestione di questo bene. Se vuoi avventurarti tra gli abissi burocratici di questi soggetti, allora un in bocca al lupo direi che non basta. Si tratterà piuttosto di esplorare altre cavità di grossi cetacei.
:
Salve Alessandro,
Innanzi tutto grazie per la risposta ben precisa e dettagliata dalla quale si evince la tua super professionalità. Detto questo, ti porto un esempio per rendere neglio l'idea:
https://www.ligurianautica.com/cronaca/portofino-ristorante-subacque…
Voglio dire, queste sono opere realizzabili esclusivamente da gruppi societari milionari o anche un comune cittadino potrebbe progettare un qualcosa di simile senza il bisogno del ministro Toninelli? Una start-up per esempio.
:
Solo grazie al fatto che si tratti di un'opera finanziata da Branson, fa capire che non è cosa comune. Costerà una quantità di euro allucinante. Solo perché si tratta di un enorme investimento diventa una cosa che si può fare. Lei può garantire un capitale sicuro come il proprietario della Virgin?
:
Non posso garantire il capitale, ma posso garantire un'idea e un progetto che come start-up potrebbe, oltre che garantire un ritorno economico più che garantito, valorizzare il territorio in una maniera che ai più (lei compreso) risulterebbe di difficile da capire. Concludendo, secondo lei è una cosa impossibile da realizzare? In modo da rendermene conto da solo, come potrei verificare il percorso iniziale per vedere un po la cosa? Grazie!
:
Premesso che " valorizzare il territorio in una maniera che ai più (lei compreso) risulterebbe di difficile da capire" la trovo un'esternazione alquanto infelice, direi che nulla o quasi è irrealizzabile a prescindere. di certo si parla di un intervento fuori dagli schemi della comune edilizia. Un'operazione senza dubbio complessa che prevede una molteplicità di competenze e di attori specifici in grado di recitare il proprio ruolo a vari livelli. Ad iniziare dal discorso startup (oggigiorno una vera giungla). Ottenere finanziamenti per un portachiavi di design e venderlo è diverso dal trovare investitori per un'operazione che prevede l'intervento e la sinergia della politica, di svariati enti, di progettisti, di operatori economici, ecc, ecc.
Forse non è cosa impossibile, ma, considerato il panorama italico, molto ci si avvicina e senza un businnes plan dettagliato ed un piano d'azione che offra garanzie, è complicato trovare finanziatori. Il percorso è lungo e incerto, fatto di variabili e complicazioni che risultano difficili anche solo da immaginare ai più (lei e me compresi).
:
Mi scusi, ma lei in qualità di architetto (immagino), non sarebbe capace di ideare un progetto del genere? Un base di cemento ancorata al fondo con struttura a forma di arco allungato tipo corridoio con una copertura di plexiglass e non più di 5 tavoli, completo di sistema di aerazione. Cioè io la vedo come una cosa di non facile realizzazione ma nemmeno impossibile, il problema come già discusso sarebbe quello di capire in questa fogna di stato, da chi passare per ottenere le autorizzazioni necessarie per realizzarlo, anche se penso che non essendo mai state realizzate opere ingegneristiche del genere prima, le autorità competenti non saprebbero nemmeno cosa servirebbe. A me non piace parlare di progetti realizzabili con persone dalla mente chiusa come in questo caso si è dimostrato lei che per semplicità mi liquida dicendo che la cosa non è fattibili. Mi permetto di darle un consiglio, il futuro è innovazione soprattutto nel suo campo, invece di fare i tirocinanti nei vari studi per quattro soldi al mese, cominciate a pensare fuori dagli schemi pure voi, invece di dire subito che una cosa è impossibile.

Saluti e buon lavoro
:
Neptune lei è un grande ignorante di tutte le materie di cui parla con grande semplicità o forse la parola più adatta è sufficienza. Se ne resti pure nei sui sogni! La vita reale è altra cosa. Un inventore non è solo un sognatore, ma qualcuno capace di mettere in campo anche molte altre capacità. Si faccia un giro in altri siti internet per sfogare la sua situazione di vita. Qui trattiamo temi reali con persone più rispettose della nostra professione. Addio!
:
A questo punto proporrei di cambiare il titolo del post da "consulto" ad "Insulto"...
:
Buongiorno, sono interessata alla vostra richiesta, posso inviarle cv e portfolio?Grazie
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.