AAA esperti di rilievi

messaggio inserito venerdì 12 dicembre 2003 da paola

[post n° 13217]

AAA esperti di rilievi

Ho bisogno di un consiglio: mi sono stati affidati incarichi di rilievo di locali open-space molto ampi e complessi e arredati con armadi e scrivanie, richiedono precisione (superficie netta dei locali esatta) e velocità, ovviamente. Tuttavia utilizzando la tariffa oraria e tenendo condo che è necessario essere in due almeno per i rilievi, l'importo complessivo risulta elevato. Finora ho utilizzato la classica rotella, perchè pur con un certo margine di errore di lettura, è fisicamente controllabile. Adesso stavo valutando di utilizzare il distanziomentro al laser. Il mio dubbio è: mi garantisce la precisione necessaria per la restituzione in autocad anche per le diagonali e le pareti non ortogonali (cioè il 90% delle misurazioni)? Vi prego aiutatemi, perchè rischio di trovarmi in una situazione ingestibile!
Grazie
:
Ciao apero di esserti utile, io ho appena fattu un rilievo di 2000 mq di uffici arredati e con pareti mobili di una grossa società a Milano, l'ho fatto con il laser che mi ha permesso di farlo velocemente e da solo. Per la precisione , non c'è confronto con la rotella, per i tuoi dubbi non ti capisco, non è la strumento che utilizzi che ti da la precisione, ma è il modo in cui fai il rilievo e il numero di riferimenti che prendi nel caso di pareti non ortogonali. ciao antonio
:
seguirò il tuo consiglio, ma forse ho bisogno di alcune dritte(forse ti sembreranno dubbi stupidi...): per rilevare la successione delle finestre se sei da solo utilizzi delle diagonali da punti di riferimento intrni? lo strumento deve essere sempre in bolla (nel caso in cui l'angolo sia occupato da un armadio alto più di due metri non ci arrivo...)? questi sono solo i dubbi che mi vengono immaginando di fare il rilievo, ma sicuramente me ne verranno altri... Comunque ti ringrazio, ero indecisa...
Grazie
:
Ciao, sono d'accordo con antonio e personalmente credo che con la rotella poui farla. Dovresti avere esperienza in rilievo. Prendi anche tante foto dallo stato attuale affinche possa rimouvere gli eventuali dubbi durante la restituzione in autocad. Ricordati , inoltre, che i distanziometri costano!
:
ciao, sono un semplice geometra, ma con i rilievi ho una grande esperienza il mio coniglio oltre a suggerirti di seguire gli altri consigli cerca di trasferire i dati in tempo reale con un portatile, anche io pensavo che era una cavolata, ma devo dire che è la cosa più precisa ed immediata.
:
Anch'io, che di esperienza di rilievi me la sto facendo un po' adesso, ho cominciato a portarmi il portatile dietro, in modo da fare dopo solo i dettagli... Ma in questo modo o ci vuole più tempo per i sopralluoghi (ossia più ore di lavoro per due persone) oppure l'ideale sarebbe essere in tre, ma se mi contestano che sono troppe le ore...
Comunque ti ringrazio, farò del mio meglio...
:
Brava paola, vedo che il tuo argomento interessa. Secondo me portarsi dietro il portatile non è una soluzione ottimale, non per il rilievo ma per iltempo che serve per riportare i dati, nel mio caso 2000mq di uffici, da solo, se avessi dovuto anche riportarlo a cad sarei ancora li. Nel caso poi di rilievi di siti con dentro gente che lavora, meno stai sul posto e meglio è per la committenza. Per certe cose la matita è ancora fondamentale, con qualche foto. Ciao e buon natale al ns piccolo forum.
:
grazie amici e buon natale a tutti!!! Il mio rilievo inizia subito dopo le feste (ho appena saputo che sono 2500 mq... tra uffici, autorimessa, cantine, soffitta e centrale termica!) Ciao!
:
tanti auguroni, ed un imbocca al lupo
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.