XPS-EPS-SUGHERO?

messaggio inserito venerdì 23 maggio 2008 da april

[post n° 162966]

XPS-EPS-SUGHERO?

per un cappotto externo cosa è meglio?
capo dice che con i prodotti bio il muro respira, con i derivati petrolio no......
a un corso dicevano che questo non è vero!
posso aprire qua una discussione?
:
ha ragione il tuo capo.... un isolante fatto con prodotti naturali ha la capacità intrinseca di 'respirare'... il polistirolo (o polistirene che dir si voglia) non è che non respira ma di certo lascia passare meno il vapore acqueo (e se prendi un qualche programmino di verifica delle trasmittanze che ti fa anche il diagramma di glasser lo vedi immediatamente) lo verifiche anche su qualche tabella della traspiranza dei materiali
tieni inoltre presente che l'energia necessaria per produrre quel tipo di isolamento (energia incorporata o energia grigia) fa comunque parte del 'costo di produzione' del materiale, inoltre non è riciclabile e il suo smaltimento non è senza costo, a differenza di un prodotto naturale, e ce ne sono diversi: dalla fibra di cellulosa, di canapa, di cocco o di legno, al sughero, alla lana di vetro o roccia, fino alla canna palustre (!) o al vetro cellulare (vedi foamglass)
bye bye
:
Però il polistirene espanso è stabile dimensionalmente, è facilmente lavorabile, comodo per la movimentazione e costa molto meno delle soluzioni bio. Per mia esperienza 9 cappotti su 10 sono fatti così...poi tanto di cappello a chi usa gli altri prodotti.

saluti
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.