contratto sì, contratto no?

messaggio inserito venerdì 27 giugno 2008 da pina

[post n° 166510]

contratto sì, contratto no?

salve a tutti! sono laureata in architettura con abilitazione alla professione ma non ancora iscritta all'albo. ho svolto uno stage (non remunerato), previsto da un corso formativo che ho frequentato, presso uno studio di architettura; attualmente la collaborazione sta continuando ma dovremmo stabilire in che forma. Considerando che mi trovo fuori sede (torino), a centinaia di km da casa, mi conviene chiedere un contratto a progetto (che tutela entrambi)? e comunque, quanto dovrei chiedergli di retribuzione mensile? pensavo 800 euro...!
:
...gli 800,00 euro sono fatturati....in bocca al lupo!!!! Altro che crisi della terza settimana...diventa la crisi della prima!!!
:
per cominiare direi che la cifra va bene ....l'mportante è che dopo 8/9 mesi che hai maturato un pò di esperienza si passi a 1000 e così via...non svendetevi mai siamo noi stessi a dare valore alla nostra professione e professionalità.
NB il contratto a progetto mi sembra una buona soluzione ...poi magari quando avrai qualche tuo cliente puoi pensare alla P.I.
ciao e in bocca al lupo!
:
grazie per le vostre risposte! cmq inziare a lavorare negli studi è davvero dura e non conveniente economicamente! ho lavorato per 4 mesi in uno studio del mio paese per 350 euro mensili, conosco ragazzi che non prendono più di 500 euro al mese, anche fuori sede! e a quanto pare la situazione è così un pò in tutta italia, o mi sbaglio? e cmq crepi il lupo!!!
:
....è così in tutta Italia per i giovani architetti. non c'è nulla che regolamenti la cosa. E' tristissimo.
:
io dopo 2 / 3 anni ho deciso di non continuare a lavorare negli studi tecnici....e provare strade alternative....e' dura.....ma ora riesco a guadagnare quello che mi davano negli studi.....con una piccola differenza sono io ed io e basta....con la speranza di incrementare....i miei colleghi che hanno sfondato o avevano uno studio avviato o hanno un lavoro part-time pubblico..........
:
e di cosa ti occupi? io sono nella tua stessa situazione...
:
perizie x valutazioni immobili sia x le banche sia x privati
ora l'agenzia delle entrate e i notai chiedono quelle notificate in tribunale..........iscriviti come perito del tribunale ogni 4 anni fanno l'aggiornamento................
amm.re condominiale e' una rottura ma puo' capitari di fare qualche lavoro straordinario.......fai la direzione lavori o l'elenco prezzi e ti fai pagare dal condominio.........oppure consiglio ssssspassionato trovati qualsiasi lavoro part time da 4 alle 6 ore e il resto provi a fare l'architetto e non hai piu' l'ansia dello stipendio.........tipo arredatore o vendite materiale edile in particolare quello inerente alla zona bagno...........
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.