tesserino

messaggio inserito mercoledì 30 luglio 2008 da lola

lola : [post n° 170026]

tesserino

Ciao!
Mi hanno appena consegnato il tesserino che riporta la dicitura: <<...rilasciata all'Architetto dott.Pinco Pallino>>.
La mia laurea è però del V.O., quindi non mi spiego il titolo di Dott., a parte il fatto che sono una femminuccia, quindi avrebbero dovuto scrivere Dott.ssa, non trovate?
Insomma, vorrei sapere se anche a voi hanno scritto Dott.
Grazie, datemi un consiglio! Non so se tornare all'ordine e restituirgli il tesserino!
kitta :
nn esiste il femminile....
le laureate sono Dott. e poi scusa...che c'entra che 6 V.O.?
se 6 laureata 6 Dott.
bea :
sul mio c'è scritto solo "architetto". Ho la laurea 5 anni v.o. Ordine di milano.
cmq dott. è chiunque abbia una laurea, quindi "architetto dott. " mi sembra corretto
gigi :
e magari ti fai chiamare architetta, nella lingua italiana certe parole non hanno il femminile, avvocato, dottore, giudice.... piuttosto che massacrare la lingua con un falso femminismo di facciata credo che le pari opportunita' vadano cercate e create in modo diverso.
lola :
Cerchiamo di calmarci un pochino, eh?!?
Grazie per le "cortesi" risposte, ma forse è il caso di prenderci un pò di ferie!
Grazie per la tua risposta, Bea, l'unica costruttiva! Qualcuno mi ha detto che il titolo di architetto sostituisce quello di dottore, perciò ho avuto dei dubbi, che ancora ho, visto che sul tuo tesserino c'è scritto solo "architetto"!
Grazie ancora, e ...tutti al mare!
pac :
tempo fa l'ordine di Venezia a cui sono iscritta aveva fatto una circolare dicendo che il titolo corretto da apporre sarebbe: Dottore Architetto Nome Cognome. In effetti è corretto, uno è dottore in quanto laureato e architetto in quanto abilitato ala professione con esame di stato.
Ily :
Il femminile di dottore esiste eccome ed è DOTTORESSA... Anche se nelle proclamanzioni all'univ. non lo usano mai. Poi si può dire tranquillamente avvocata o avvocatessa, ministra, magistrata, etc... Architetto e ingeniere potrebbero essere usati al femminile senza problemi (in quanto grammaticalmente corretti: infermiere infermiera, ingegnere ingegnera) ma non ci siamo abituati e quindi suonano "brutti" e le professioniste che li usano verrebbero giudicate decisamente eccentriche. Comunque, secondo me dovrebbe essere: un architetto (uomo) un'architetto (donna).
kitto :
se vogliamo seguire il tuo ragionamento allora lo dobbiamo seguire fino in fondo...
titolo elementare + medie + didploma + laurea + abilitazione!!!! in effetti è corretto... ma è un po' ridicolo!
e poi: conosci degli abilitati non laureati? io no.
Conclusione? Il titolo arch. basta e avanza
kitta :
ma siccome noi architetti soffriamo spesso di delirio di onnipotenza....io leggo quasi ovunque DOTT. ARCH. tal dei tali...
:)
pac :
io ho fatto una considerazione su quello che ha detto l'ordine (in efeti anche sull'albo c'è scritto Dott. Arch.). non ha senso quello che scrivi, quando ti diplomi non ti danno un titolo, quando ti laurei sei dottore, è diverso. kmq sia sinceramente poco me ne frega. scrivo anch'io solo architetto, anche perchè scrivere Dott. Arch. mi sembra rindondante, anche se sarebbe la dicitura corretta da utilizzare.
vai a vedere questo link:(è l'albo di venezia)
www.ordinevenezia.it/albo.php
kitto :
ho visto... e continuo a trovarlo ridicolo!
allora uno che si laurea in medicina è dott. dott.... che più dott non si può.....

"quando ti diplomi non ti danno un titolo" (?!?)
sicura? io conosco un sacco di geometri, ragionieri, periti ecc. ecc. ecc. ho un amico geom. dott. arch....
pac :
per essere geometra devi comunque fare esame di stato. se uno fa il liceo quando ha finito che titolo ha? nessuno.
kmq sia ognuno continua a pensarla come vuole...a noi in finale cosa cambia? nulla!
lola :
come cosa cambia?!? Il mio tesserino! Dopo tutte queste dissertazioni, ancora non mi avete detto come c'è scritto sul vostro tesserino!
Il titolo "Dott. Arch." per me è riduttivo, invece. Sta ad indicare che si è soltanto laureati in architettura, e non abilitati. Inoltre a me hanno scritto Architetto Dott. Pinco Pallino! Non ha nè capo nè coda! Mi fa pensare ad una laurea di primo livello, ad una abilitazione della sez.B.
Non trovate?
Vi prego, voi laureati da poco tempo, ma del v.o., ditemi cosa c'è scritto sul vostro teserino.
Grazie per l'attenzione.
Gaia :
ma di che tesserino parli?
Del biglietto da visita? Del tesserino che ti ha dato l'ordine?
No perchè il mio ordine mi ha fatto pagare l'iscrizione ma di tesserini nemmeno l'ombra!!!!!
Se parli del biglietto da visita....io ho scritto Arch. Pinca Pallina e non se ne parla più!!!!
Buon lavoro
pac :
secondo me stai un po esagerando...a parte questo...non ho capito neanch'io di che tesserino parli! il mio ordine (venezia) dà un tesserino nero con scritte dorate, in cui c'è scritto iscritto alla sezione A dell'albo al numero tot. nome e cognome. altri tesserini non ne dà. e poi cosa centra n.o. o v.o.? se fai n.o. e fai specialistica sei Architetto sezione a , come v.o. se fai solo triennale sei arch. iunior sez. b.
non capisco il tuo disappunto!
e poi per essere iscritti all'ordine bisogna essere abilitati! cosa vuol dire: "Il titolo "Dott. Arch." per me è riduttivo, invece. Sta ad indicare che si è soltanto laureati in architettura, e non abilitati." ....mah?!! mistero!
delli :
miiiiiiiiiiiii che noia!
a mio avviso stai facendo un dramma o delle considerazioni assurde...... non ti sta bene come è scritto sul tuo tesserino perchè pensi che ti prendano per non abilita come architetto senior? (addirittura??) ma secondo te un ordine ti rilascia un tesserino tanto per fare stampare dei pezzi di plastica così a caso? neanche ti serve il tesserino... non sei neanche tenuta a mettere il timbro (salvo quando richiesto) nei documenti che firmi!! tu sei un architetto con i requisiti che sai di avere per esercitare la professione.... se qualcuno non ti ritiene idonea per un qualsiasi incarico che svolgi o svolgerai può in ogni momento rivolgersi all'ordine e verificare se quanti dichiari è corretto o meno.... punto!
se proprio ti interessa sul mio tesserino c'è scritto: oappc provincia di .... - nome/cognome (senza alcunchè ne prima ne dopo) - albo n.... - sezione A - settore architetti - iscritto dal..... e, francamente, a me questo basta... anzi, vivrei tranquillamente anche senza!!!!!!!!!!!
bye bye
Campanellino :
se ti può tranquillizzare diversi miei amici il tesserino non lo hanno perché non sono mai andati a ritirarlo...e a casa non glielo hanno spedito.
dan :
miiiiiiiii... che bisogno di ferie che c'è nell'aria.
sul mio tesserino c'è scritto: "Pianificatore Territoriale" e quando la prima volta me l'hanno consegnato con scritto "Architetto2 l'ho fatto cambiare e ci ho anche goduto come un grillo. Tra l'altro un pò triste che il mio ordine non sappia in cosa sono laureato...
Quoto inoltre chi scrive che avendo il titolo di Pianificatore o nel vostro caso di Architetto sia abbastanza inutile il Dottore.
Tra l'altro ma che domande vi tirate? io il tesserino lo uso solo per aver a portata di mano tutti i dati per le ricevute
kitto :
[post n° 157749]

x dan: meno male che c'è ancora qualcuno che ha il senso dell'humour ihihih
lola :
Mi riferivo al tesserino che mi ha rilasciato l'ordine, con tanto di foto, dati, timbro dell'ordine e firma del presidente.
Sui bigliettini da visita ho scritto semplicemente Arch. e pensavo non ci fossero dubbi, poi mi hanno dato il tesserino ufficiale e mi sono chiesta quale fosse la forma corretta. Pensavo: con la laurea sono Dott. Arch, con l'abilitazione divento Arch.
La segretaria dell'ordine, alla consegna del tesserino, quando le ho fatto notare l'errore, mi ha dato ragione, dicendo che quello era il titolo indicato sul tesserino di quelli della sezione B. Se almeno fosse indicata la sezione di appartenenza, non avrei problemi, ma così...
Sapete, pagare tanto per l'iscrizione all'ordine ed avere in cambio solo un timbro, qualche e-mail e un tesserino, perlopiù errato, mi ha reso un pò suscettibile!
Kitto, grazie per avermi fatto impelagare nella marea di post di 4rianna! :-) Alla fine c'è qualcuno che sta peggio di me, ma moooooolto peggio!
Grazie a tutti, comunque.
E adesso ...tutti al mare!
Ily :
Mia cara... essendo tu architetto, e poichè un architetto non laureato non esiste, è implicito che tu sia anche dottoressa in architettura (dottoressa, non dottore, essendo tu donna), o anche in ingegneriaedile-architettura, a voler essere pignoli.
Chiaro? :-) Buone ferie
P.S. A me ha dato fastidio che alla proclamazione mi abbiano proclamata "dottore" e non "dottoressa" ;-)
fra :
solo laurea: dott. IN arch. pinco pallino
esame di stao: dott. arch. pinco pallino

vista la differenza sottile? senza abilitazione sei solo dottore in architettura, mentre quando ti abiliti diventi dottor architetto..
tant'è che i laureati senza esame di stato superato non possono firmarsi dott. arch., esattamente come infermieri/fisioterapisti non possono definirsi dottori perchè il loro ciclo di studi non è una laurea ma un diploma universitario, anche s eora non si chiama più così.
lola :
grazie, ma sai se c'è un riferimento normativo anche per questo? Il fatto è che non ho mai visto la scritta dott. in arch. (ci sarà una differenza nel titolo scritto in breve).Ho sempre saputo che chi è laureato in architettura fosse un Dott.Arch., mentre chi si abilita diventa Arch.
Mah! Questa storia mi logora!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.