Nuovo Studio

messaggio inserito venerdì 1 agosto 2008 da Olivia

Olivia : [post n° 170175]

Nuovo Studio

Salve ragazzi, ho bisogno di un consiglio, da 4 mesi ho aperto uno studio in proprio insieme ad una mia collega.
Io ho fatto parecchia esperienza (per anni) in diversi comuni e qualche anno "nel privato" e ho conosciuto e fatto amicizia con molti colleghi che lavorano e con studi ben avviati, la mia "socia" invece ha fatto molta esperienza nel privato e ha molte competenze in vari settori tra cui la sicurezza, nonostante abbiamo contattato parecchie persone e ci siamo date parecchio da fare per spargere la voce sull'apertura dello studio, fatichiamo a trovare non dico dei lavori ma anche delle collaborazioni, quando parli con le persone sono tutti molto gentili, ma all'atto pratico pochi poi ti propongono qualcosa di concreto.
Mi sono fatta l'idea che pur contattando le persone, se non sei sempre lì a rompere le scatole, si dimentichino di te, ma mi chiedo, come si fa a riproporsi con regolarità alle persone, cioè non so più che pretesti prendere per chiedere senza essere troppo invadente.
Non riesco a superare questo impasse.
C'è qualcuno che c'è già passato e mi può dare qualche consiglio?
La mia commercialista dice che c'è un tempo fisiologico quando si inizia un'attività, per avere del lavoro, ma quanto dura questo tempo?

Grazie a chi mi vorrà dare una parola di conforto.
Olivia
desnip :
il mio commercialista mi disse che il "tempo fisiologico" per avviarsi sarebbe stato di 4 anni... fortunatamente non è stato così!
Continua a darti da fare, e vedrai che a un certo punto sarà il lavoro a venirti a cercare.
DNA :
Ciao Olivia. Capisco , anch'io ci sono passato e ci passo. bisogna aspettare con molta pazienza. Proporsi con professionalità e aspettare la prima opportunità che ti capita. Poi a ruota cominciano a presentartene altre. E' il passaparola tra i clienti ad essere fondamentale.
Altro consiglio: Non essere ricattabili economicamente.
Vichy :
scusate l'indiscrezione, oltre a mostrare grande stima per voi e il coraggio di mettersi in proprio, ma come fate con le spese? lo studio la casa il mutuo la macchina mangiare ecc se ci sono periodi di grosso buco e se arriva qualcosa si deve dividere in due?..oppure quel poco che fate all'inizio è cmq uguale o superiore a quello che si guadagna di sti tempi "sotto padrone"...velo chiedo eprchè questa è una mia grossa paura quando penso a "staccarmi"...grazie!
fufi :
io ho aperto lo studio quasi 5 anni fa e posso solo dire che dopo un primo lavoro importante (avuto per caso), gli altri sono stati una piacevole conseguenza. Le spese ci sono, d'accordo e per i primi anni sei fortunato se copri tutto e tieni qualcosina per te, ma ora le cose vanno meglio... comuque non vi buttate giù perchè verrà l'occasione giusta... naturalmente dandovi da fare!
Olivia :
Grazie a tutti dell'incoraggiamento, adesso mi sento meno sola, effettivamente il mio istinto mi dice che se solo potessi avere la fiducia di qualche committente o la possibilità di fare qualche lavoro, anche piccole cose, penso che una cosa tira l'altra, però a volte lo sconforto prende il sopravvento, allora mi chiedo ma come fanno gli altri? qui da me quelli che hanno aperto degli studi in proprio, parlo anche di geometri giovani senza il papà geometra, stanno tutti lavorando, chi più chi meno, mi sembra impossibile non riuscire a combinare quasi niente, forse ho poca pazienza.

grazie ancora.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.