Nuovo fabbricato su edificio esistente e distanze

messaggio inserito domenica 7 settembre 2008 da franci

franci : [post n° 172099]

Nuovo fabbricato su edificio esistente e distanze

Devo progettare un nuovo fabbricato residenziale su di un 'area attualmente occupata da una viletta su due piani costruita neglia anni '50 .
Naturalmente questo edificio attualmente su alcuni lati non rispetta nè le distanze dai confini (inferiori ai 5 metri) nè dai fabbricati vicini (su uno dei lati la distanza è min di 10 mt).
Come è meglio procedere?
Ipotizzare un intervento di nuova costruzione o intervento di demolizione e successiva ricostruzione con ampliamento ?
In questo caso avrei la parte di nuovo fabbricato con le distanze regolamentari sia dal confine che dai fabbricati esitenti mentre la parte vecchia ristrutturata verrebbe mantenuta dell'altezza attuale(2 piani) e farà parte del nuovo edificio pur avendo meno di 5mt dal confine e meno di 10 dell'edificio esistente su quel lato.
Il fabbricato si trova in una sottozona che prevede 12,5 mt di altezza max e indice alto (ho i mc necessari).
Potrei quindi ipotizzare un edificio P.T +P 1°+P 2°+P 3° (anche se parto da una demolizione e ricostruzione di una villetta su due piani)per quello che riguarda la parte nuova e P.T.+P1°per la porzione esistente?

Grazie a chiunque vorrà darmi un consiglio e..buona serata
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.