Riscaldamento a pavimento

messaggio inserito martedì 9 settembre 2008 da Marco

Marco : [post n° 172330]

Riscaldamento a pavimento

Buongiorno a tutti, sto restrutturando un appartamento, e dopo preventivi e disegni, per eliminare alcuni costi, il cliente mi chiede se è possibile realizzare un impianto di riscaldamento a pavimento senza togliere il pavimento e le piastrelle esistenti. L'interpiano è alto 315 cm, quindi credo che di inconvenienti non ce ne siano, ma avete esperienze in questo senso?
sissi :
Ho affrontato lo stesso problema e ci sono svariate possibilità. Considera che però come intervento è piuttosto costoso. Prova ad andare sul sito UPONOR.
Marco :
ok, guardo subito.
Ma è più costoso tirare su il pavimento o lasciarlo??
sissi :
se non hai problemi con le altezze dei locali (come mi sembra di aver inteso) ti conviene lasciare il pavimento e sicuramente ti risparmi la delmolizione.
Marco :
bene, era questo che volevo sapere!ma ci sono problemi che ne derivano se lascio il pavimento attuale?
pac :
non ho esperienza in merito, ma leggendo il tuo post mi è venuta da fare una considerazione. valuta anche se dal punto di vista strutturale sei ok! perchè aggiungeresti comunque un nuovo massetto con riscaldamento e nuove piastrelle sopra, ed è sempre un certo peso per la struttura. questa è una considerazione che faccio, può essere che poi il problema non sussista ma è sempre meglio verificare!
Marco :
in effetti non ci avevo pensato...per ora è solo un'ipotesi, però vedrò di valutarla comunque a fondo!grazie
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.