Il mio Sogno...

messaggio inserito martedì 16 settembre 2008 da Ally

Ally : [post n° 173048]

Il mio Sogno...

Ciao a tutti ho bisogno di un consiglio. Mi sono laureata da poco in Ingegneria Edile e mi piacerebbe intraprendere la strada dell'interior design.Come posso specializzarmi in questo settore? Mi conviene seguire qualche master? E se si...quale mi consigliate? Please help me..... :-)
Andrea :
Hai mai sentito parlare della facoltà di architettura?Prova ad iscriverti li'...
E' bene che gli architetti fanno gli architetti e gli ingegneri gli ingegneri.
L'improvvisazione non porta a nulla...ma ti sei chiesta quanti esami relativi all'interior design hai sostenuto? Zero?
Fai l'ingegnere che ti conviene...o rifatti l'università!
pac :
non è per essere scortesi ma ing edile non è il max per fare interior design..puoi ae anche un master, ma non credo che hai le basi e il modo di pensare più aproppriato per afre questo con una formazione ingegneristica.

so che ci sono facoltà di arch più improntate su interior...prova a sentire un po, forse milano. venezia no di sicuro.
nico :
certo se hai una laurea di 3 anni potresti ancora cambiare strada....ma butteresti al vento quello che hai già fatto.
anzì, visto le nozioni tecnico funzionali, che sono il bagaglio tipico degli ingengneri, avrai immense difficoltà a passare in un mondo che è funzione si ma soprattutto arte.
OMA :
...se non sbaglio sul titolo del post c'e' scritto il mio sogno! Non e' detto che bisogna per forza avere la laurea in architettura per essere un buon I.D.,le passioni se ben coltivate insieme allo studio possono talvolta portare lontano.Auguri!
nikosky :
che un ing edile ha 100 volte le conoscenze migliori di una laurea fasulla di 3 anni, il mio consiglio oltre di non ascoltare chi ti vuole far sparire il tuo sogno è quello di perseguirlo....l'interior design è un lavoro difficile ma estremamente appagante, potrai firmare i tuoi progetti come ingegnere, lo stile non è dato da quello che hai studiato.
semmai (anche se sono contrario ai master in generale) prova a seguire un corso per cconfrontarti con altre persone (99% troverai architetti) e vedrai se le tue idee sono pessime o se il sogno potrà diventare realtà...poi trarrai le tue conclusioni.

per chi dice che l'architetto faccia larchitetto e l'ingegnere l'ingegnere...mi auguro che qualche architetto diventi anche un pò ingegnere cosi oltre a disegnare mega cazz.... si disegnino anche cose realizzabili senza finire con stanze da letto di 9mq e con un bel pilastro circolare al centro....

ci vorrebbe molta ma molta più umiltà e a dire che molti architetti era mejo che facevano gli ingegneri visto che i danni delle nostre città sono anche colpa dei nostri precedenti colleghi...ovviamente architetti e non solo
ecco :
credo che gli insulti per chi "disegna mega cazz.." te li puoi risparmiare, abbiamo solo dato pareri poco classisti.
io personalmente ho invitato a fare una rifelssione sul fatto di buttare via un periodo di studi diverso ma ciò non significa che Ally magari non abbia già una sensibilità verso il design.
quanto alla realizzabilità di quello che disegna ciascuno di noi,visto che nessuno conosce quello che facciamo, tralascerei l'argomento per ovvi motivi.
nico :
ho fatto un casino col nome!
nikosky :
che non è rivolto a nessuno in particolare, purtroppo in molti anni di attività ho avuto il dispiacere di vedere che non è l'ingegnere o l'architetto o il geometra il problema....in ogni categoria c'è la pecora nera...era solo per far capire ai più giovani che nulla è buttato, sia negli studi che nel tempo visto che da pochi anni si parla di design, arredamento d'interni etc...categorie che prima non esistevano...molti oggetti di design sono opera anche di ingegneri...
Andrea :
Mi sento chiamato in causa....
un buon architetto non deve essere mica ingegnere per capire che non si fanno camere da letto da 9mq con pilatri al centro.
poi i disastri delle città italiane sono degli ingegneri elettronici che si divertivano a fare gli architetti...magari avessero lavorato piu' architetti che geometri, vedi l'esempio spagnolo!
La verità è che nel dopo guerra gli architetti non l'incaricava nessuno.
E' bene che ognuno faccia bene il proprio mestiere.Ribbadisco: L'ingegnere faccia bene l'ingegnere e l'architetto faccia bene l'architetto.
nikosky :
e ognuno è libero di pensare cio' che vuole...io rispetto le altrui idee, figuriamoci...
Ally :
Non volevo mettere in piedi una disputa Architetti VS Ingegneri. Quando mi sono iscritta all'università non c'erano corsi che riguardavano l'interior design ed ho optato per ingegneria in base anche a molti consigli che mi diedero illo tempore. Sono anche tentata dall'iscrivermi ad architettura in quanto dicono che non sono molti gli esami da fare....io chiedevo solo se secondo voi il mio è un sogno che deve restare tale o posso provare a realizzarlo concretamente. Non amo le polemiche e rispetto le scelte di ciascuno....più che altro sto mettendo in dubbio le mie :-). So che con la mia formazione universitaria non ho le basi e per questo chiedo consigli su come costruirle.
kitto :
è realizzabile e dipende da te. Un consiglio semplice semplice è quello di andare da qualche i.d. con tanta esperienza che sia disponibile a seguirti. Lì metterai alla prova le tue doti e ti renderai conto se ti piace e soprattutto se sei portata. Abbiamo centinaia di migliaia di esempi di GRANDI arch e designer che non hanno studiato da nessuna parte... ti sconsiglio il master perchè non hai le conoscenze che in corso di quel livello danno per scontato. In bocca al lupo!
Ily :
Secondo me ci vorrebbe anche una buona cultura generale, sopratutto di storia dell'architettura e (ovviamente) storia dell'arredamento: una cultura di questo genere penso si possa acquisire anche da autodidatti, leggendo buoni libri, visitando mostre efiere di antiquariato e musei ed esposizioni... Poi penso che ci voglia sopratutto sensiblità e... buon gusto ,-) In bocca al lupo!
Patty :
..è il TUO SOGNO e solo tu puoi sapere quanto sia forte...
è inevitabile che si creino queste polemiche...arch, ing e geom. si malsopportano da sempre perchè devono "mangiare " nello stesso piatto..
ti ripeto...ogni sogno vale la pena di essere perseguito....se è veramente tale...se ti prende lo stomaco...se occupa sempre i tuoi pensieri...se è parte di te...
se invece è solo un vezzo...lascia perdere c'è tanta gente che ha studiato per fare l'I.D......
Ks :
ma come? vi lascio che bisticciate per chi è più bravo, sull'ingegnere architetto idraulico con specializzazione in selvicoltura e vi ritrovo a perdervi su un interior design (spero de scrivere giusto) che, udite udite, può farlo chiuque senza alcun titolo!!! ai ai ai....me ne ero andato all'estero per capire se in effetti le cose fossero diverse ma in effetti mi sembra tutto uguale
cmq son tornato, un saluto a tutti, in partiolcare delly, ronin, max, e tutta la conbriccola

KS
Ily :
In effetti non credo che per fare il designerserva un titolo particolare o l'iscrizione ad un albo, quindi, perchè non potrebbe farlo anche un autodidatta, se ne ha le capacità?
Ally :
Quindi non mi conviene gettare la spugna e provare....anche se credo che un I.D. con esperienza non voglia avere a che fare con una neolaureata in Ingegneria Edile...Che dite, cerco in rete qualche studio e invio il curriculum?
nico :
immagino che gli studi rifiuteranno il tuo CV.
fatti prima un anno di facoltà e dopo proponiti.
comunque tentar non nuoce, quindi invia.
e se ci credi e ti piace frequenta la facoltà, le mostre, tutti gli spazi dove si parla di design.
se coltivi la passione prima o poi diventerà un lavoro
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.