Contratto come consulente

messaggio inserito sabato 13 marzo 2004 da Gaia

Gaia : [post n° 17525]

Contratto come consulente

Ho fatto un colloquio in uno studio abbastanza grande per una possibile collaborazione e mi hanno detto che loro fanno dei contratti come consulenti esterni,qualcuno sa dirmi che cosa significa in realtà?e quanto mi dovrebbero pagare visto che non essendo una dipendente le tasse me le dovrò pagare io,o no?
Grazie mille.
Paolo :
Per ciò che riguarda il contratto leggi la risposta data a EMMA.
Le tasse chiaramente le devi pagare tu. Avendo un compenso esso deve essere tassato. Occorre però precisare che vi è differenza se emetti una semplice ricevuta o se devi fare fattura. In entrambi casi vengono trattenuti daql datore di lavoro il 20% dell'importo come ritenuta d'acconto. Ad esempio se la ricevuta è di 1.000 euro, tu ne ricevi solo 800. Le restanti 200 il datore di lavoro le versa per te allo stato come anticipo sulle tasse. Alla fine dell'anno poi paghi la differenza.
Se emetti fattura devi aggiungere il 2% per la cassa di previdenza e l'IVA.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.