In un CONTRATTO di COMPRAVENDITA

messaggio inserito giovedì 11 dicembre 2008 da dadino

dadino : [post n° 182939]

In un CONTRATTO di COMPRAVENDITA

redatto in ogni sua parte con allegato un capitolato speciale d'appalto, sottoscritto da ambo le parti,ho stipulato con un imprenditore l'acquisto di un casa per € 100 (per es.). In corso d'opera l'imprenditore mi ha convocato chiedendo un aumento di € 20, motivando diversi aggravi di spesa che ha dovuto affrontare, e per questo mi sottopone un nuovo contratto da firmare con il nuovo importo di € 120. Ho chiesto del tempo e mi chiedo sempre in termini di legge:
1)può farlo o deve attenersi al primo prezzo?
2)nel caso non fossi daccordo, lui è nella facoltà di potermi tagliare fuori?
3)se mi taglia fuori mi deve il doppio degli acconti fin'ora versati?
Ciao a tutti e GRAZIE.
Dadino
delli :
ma il contratto firmato cosa dice per le opere non comprese? è un contratto a corpo o a misura? come sono stati gli accordi prima di firmare il contratto? sono aumenti giustificati da cosa? e da chi?
bye bye
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.