difformità

messaggio inserito lunedì 19 gennaio 2009 da riccardillo

riccardillo : [post n° 185725]

difformità

buona sera a tutti, quesito:
nel 1968 fu concessa licenza edilizia per la costruzione di un edificio per civile abitazione.Immaginate un modulo A-B-A con B corpo scala). Per carenza di fondi, ne realizzarono solo una parte (A-B).
L'immobile è privo di certificato di abitabilità.
L'ufficio tecnico del comune dove ricade l'immobile, mi dice che non posso richiederla perchè l'immobile è difforme rispetto al progetto e non posso applicare l'art. 13 47/85 perchè il volume complessivo dell'edificio esistente, anche se hanno costruito meno rispetto a quello concesso nel 68, non rispetta gli indici attuali. praticamente ciò che esiste, oggi non si sarebbe potuto costruire.
ma è possibile? e soprattutto cosa devo fare?
beppe :
Qui il problema sta nel fatto che l'opera ai tempi è rimasta incompiuta, ma non per questo oggi essa è da considerarsi difforme come abusivo.
Oggi alla luce del nuovo PRG non è conforme, ma non credo che questo possa influire più di tanto sull'operato di allora.
riccardillo :
grazie per avermi risposto, a rigor di logica anche secondo me non ci dovrebbero essere troppi problemi, tuttalpiù non potrei, oggi, completare il progetto iniziale. comunque non capisco perchè mi dicono il contrario.vorrei che mi mettessero per iscritto il perchè non mi rilasciano l'abitabitabilità. datemi un consiglio su come muovermi
grazie
beppe :
presenti la domanda regolarmente. Loro ti risponderanno secondo la loro logica. A questo punto dovrai obbligatoriamente fare ricorso al TAR.
riccardillo :
grazie seguirò il tuo consiglio e più in la vi aggiorno
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.