primo lavoro dopo la laurea

messaggio inserito martedì 27 gennaio 2009 da neve

neve : [post n° 186538]

primo lavoro dopo la laurea

Ciao a tutti!
Dopo essermi laureata a Venezia mi sono trasferita in Austria per cercare lavoro.
Mi presenterò ai prossimi esami di stato (sempre a Venezia).
Lunedì inizierò a lavorare in uno studio di architettura qui a Vienna.
Per i primi tre mesi dovrò presentare al mio datore di lavoro una dichiarazione dove scrivo quanto percepisco al mese. (pagando una tassa per l'assicurazione)
Visto che sono veramente ai primi passi la mia domanda sembrerà infantile ma avrei veramente bisogno di un consiglio.
Cosa posso fare finiti questi tre mesi? Aspetto di fare l'esame di stao per poi aprire una P.IVA e iscrivermi all'incarcassa? E quanto mi costerà??
Grazie grazie a tutti!!!!
trilly :
Restare in Austria, se ne hai la possibilità.
e nn preoccuparti di p.iva e inarcassa...in italia.
geco :
rimani finchè puoi....qui si prospetta un futuro buio e incerto
matteo.s :
rimani in austria e fatti pagare come dipendente in austria.
La P.IVA serve solo per fatturare e pagare le tasse in Italia. con la P.IVA non fatturi lavori svolti all'estero.
A Inarcassa puoi solamente iscriverti quando, passato l'esame di stato, ti iscriverai ad un albo. Non è un problema che ti deve preoccupare, per ora.
Rimani in austria.
Vichy :
...a Venezia o in Veneto non trovavi niente??...e cmq concordo con i colleghi, se un giorno avessi bisogno di partita iva e inarcassa fai sempre in tempo....(quando si tratta di pagare!)....seli trovi un bell'ambiente, con una paga dignitosa, ti riescono ad assumere o cmq collaborare anche dopo i tre mesi,.....restaci davvero...per ora (credo te ne sarai accorta) in Italia tira un'aria bruttissima....in bocca al lupo!
neve :
GRAZIE a tutti per le preziose risposte!!!
se fossi rimasta a venezia forse avrei trovato un posto di lavoro ma sicuramente non avrei guadagnato più di 1000€/mese. (e come faccio per esempio ad avere una casa? dovrei continuare ad abitare dai mie genitori o prendere in affitto una stanza per studenti...).
Concordo con voi... ci sarà un futuro buio e incerto...
Anche se mi manca tanto l'italia, penso di essere fortunata di aver trovato un posto di lavoro e penso di non guadagnare male per il periodo di tre mesi..
la mia unica paura è quella che se resto qui e non verso i contributi in italia è come se non avessi mai lavorato...
Un grosso in bocca al lupo anche a tutti voi!
matteo.s :
Io lavoro qui e verso i soldi all'INPS, non ho nessuna certezza di rivederli quando andrò in pensione.
Al danno la beffa, potrei chiederla, ma non mi verrà elargita perchè non ci saranno soldi.
Vichy :
considerando che 1000 euro li rpendo io dopo 7 anni che lavoro, pardon 1050 dopo l'aumento....se non è troppo posso sapere quanto ti offrono come principiante in austria? e di cosa ti occupi?? (così veniamo tutti:-))...
credo che se ti versino i contributi li in austria avrai una pensione austriaca (vedo molti operai che hanno lavorato in germania negli anni 60/70) e prendono la pensione tedesca o forse ci sarà qualche accordo con l'inps italiana....
cmq se vai all'inps di venezia ti daranno qualche consiglio...
in bocca al lupo!!!
neve :
per questi tre mesi di prova, mi occuperò inizialmente dell'arredamento degli interni di negozi. Il mio datore di lavoro mi ha detto che per l'inizio mi ha riservato questo compito perchè vuole conoscermi. E poi il mio tedesco non è uno dei migliori!!! Visto che è una prova mi offre un contratto di collaborazione. 10€ lordi all'ora da dove viene detratto il 12% per contributi, un'assicurazione (ma non so ancora esattamente che cosa sia...). 8,8€ netti/ora per 39 ore settimanali =1372€/mese.
Per linizio non è male....ho una casa... ma la mia famiglia abita a tanti tanti km. di distanza... :(
in bocca al lupo anche a te!
Vichy :
io sto a roma loro in sicilia...ma poi ti abitui non ti preoccupare...e poi chissà un giorno tornerai nella tua città, o cmq ancora non ti sarai ambientata bene...
cmq ti faccio i compimenti per la scelta e per il coraggio, e la "freddezza" delle valutazioni che hai avuto fin dall'inizio!!...
cmq se vuoi apporfondire la tua storia a me farebbe piacere ospitarti nel mio blog, se ti va contattami su valelal(at) libero.it e ti do il link (qui non posso)....brava!!! complimenti!!!
solidred :
Rimani li va, che qui in veneto le cose non sono così rosee, e poi dai credo ci siano dei voli vienna venezia o simili, sei a un giorno da casa tieni duro , vedrai che saranno sacrifici ripagati anche in termini economici.
Non credo avresti certo preso 1300 euro pressochè netti, ma almeno la metà se va bene.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.