..consigli..

messaggio inserito martedì 10 febbraio 2009 da -ale-

-ale- : [post n° 187992]

..consigli..

ciao a tutti!
mi sono laureata da qualche mese e sono in attesa di dare l'esame di stato. per il momento sto lavorando in uno studio, diciamo in prova, ma a breve mi proporranno un contratto a progetto. volevo sapere: se volessi chiedere io una cifra, diciamo 700-800 euro netti al mese, quale sarebbe lo corrispondente cifra lorda? e soprattutto parlando con il mio capo, dovrei proporgli la cifra mensile netta o lorda?
e per quanto riguarda i contributi: quelli che si versano con un contratto a progetto sono cumulabili con altri contributi che magari accumulerò in futuro con l'inarcassa o magari anche facendo un altro lavoro??
grazie a chi mi aiuterà!!
beppe :
anche per te vale la stessa cosa. Ai sensi dell'art.61 del DL.276/2003 i contratti a progetto per le professioni intellettuali per cui è richiesta la iscrizione in appositi albi professionali.
ciao
beppe :
ops ho dimenticato di finire la frase:

......... sono esclusi.
-ale- :
ma devo ancora darlo 'lesame di stato?? qdi possono farmi il contratto a progetto!
beppe :
come disegnatore si
Ily :
Si, io con il datore di lavoro ho messo a contratto la cifra netta che percepisco, prova a fare così anche tu, ti eviterai brutte sorprese. I contributi sono cumulabili con altri.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.