CONFUSIONE!!!!

messaggio inserito mercoledì 25 febbraio 2009 da stella

stella : [post n° 189493]

CONFUSIONE!!!!

Con tutto il rispetto per gli addetti ai lavori, vorrei sollevare un'osservazione.
Leggo sempre più spesso richieste da parte di studi, che cercano geometri, ingegneri o architetti, oppure laureandi o neolaureati, per le stesse mansioni....possibile che le competenze professionali siano così tanto omologate e che la laurea non conti proprio nulla???? E' vero che usciamo dall'università con poca esperienza, ma è pur vero che il titolo deve valere qualcosa! altrimenti potremmo tutti imparare ad usare autocad a 18 anni e cominciare a lavorare come disegnatori...a trenta saremmo tutti bravissimi e ricchissimi!!!! scusate per lo sfogo, non ce l'ho con nessuno in particolare, non me ne vogliano gli studenti o i colleghi geometri e ingegneri, ho grande rispetto per tutti, ma credo che ognuno debba fare il SUO lavoro!!!!! e sono un po' stufa di spaccarmi in quattro per arricchire un curriculum che nessuno leggerà, perchè quando si arriva in uno studio si è sempre l'ultima ruota del carro, a prescindere da quello che hai fatto o non fatto!!!!!!
Fra :
bisogna imparare a tradurre... cercansi laureandi/neolaureati = cercansi bestie da soma a gratis o quasi (peccato che si pretenda da un neolaureato un cv polposo.. come si fa ad avere 5 anni di esperienza se ci si è appena laureati??!!)
Tes :
credo di aver 8 versioni del mio cv differenziate...non so più cosa scrivere per trovare un nuovo lavoro.
Prima non avevo esperienza, ora ho 2 anni di esperienza..bhà..andrò a fare la commessa se mi prendono da qualche parte, anche se nn conosco il russo, è molto ambito nei negozi del centro.
Sono davvero preoccupata
archi :
il lavoro si trova ma bisogna reinterpretare il modo per cercarlo. io per esempio offro al datore di lavoro 12 mesi al prezzo di 9 con pagamento posticipato dal 4 mese in poi.
l'ho scritto subito dopo il nome in grassetto e adesso scelgo tra gli studi "queeeeelo" che mi sembra meno miserabile ;)) ma il nostro ordine dove stà?che fa?
Vichy :
proprio su questo sito alla sezione lavoro qualche giorno fa leggevo annunzi su roma a 350 euro full time...
io non sono preoccupata sono molto incxxxxxx, ancora mi scrivono persone sul blog di tutti i tipi e maniere, poi con sta crisi è veramente una distruzione totale.
Non puoi scegliere dove vivere, quanto prendere, le mansioni da svolgere, o tantomeno comprare casa o sposarti...soprattutto se il compagno futuro è un altro sfigato laureato:-)...non mi rpeoccupo più, ho deciso di non are più troppi sacrifici inutili visto che i risultati io almeno in quasi 8 anni di lavoro di cui 6 di laurea non li ho visti...o cmq sono stati talmente lunghi da ottenere (aumenti di 50 euro ogni anno per esempio, continuare a cambiare lavoro cercando l'isola che non c'è ecc) che per vivere dignitosamente ci arrivo a 90 anni :-)...
cmq chiunque voglia un confronto valelal(at)libero.it e vi linko il blog
saluti!
stella :
non lo dire a me, vivo a roma, ho sette anni di laurea, sono abilitata e specializzata, con qualche esperienza all'estero....ogni volta che mi chiamano per una collaborazione sembra sempre che per loro io sia alle prime armi...è mai possibile? capisco che ogni studio ha la sua struttura che si deve rispettare, presuntuosa non voglio essere, ma nemmeno troppo umile! ..per i compensi, poi, no comment...
desnip :
sapete qual'è il colmo, ragazze? E' che da un giorno all'altro, dall'essere sottovalutate, passerete all'essere "troppo qualificate" per quella posizione richiesta, e quindi o non prenderanno affatto in considerazione il vostro curriculum o vi diranno in faccia che una persona così preparata e qualificata come voi non può andare bene per quel lavoro... ci sono passata! :-(
stella :
hai ragione desnip!!! avevo dimenticato questo piccolo particolare! anche io ci sono passata... dirai: sottovalutata e troppo qualificata nello stesso tempo? ebbene sì, sono i misteri del mondo del lavoro!
comunque, non per rigirare il coltello nella piaga, come può essere altrimenti in una realtà lavorativa in cui architetti, ingegneri, geometri e studenti possono fare le stesse mansioni ed avere le stesse responsabilità????????
Vichy :
X Stella: anche io vivo a Roma, avrai visto che sto periodo poi con la crisi è un caos non solo lavorare ma pure farsi pagare...?
X desnip: anche a me è successo, per una impresa di mobili che forniva anche rpogettazione, ero troppo qualificata, per i negozi di divani ero troppo qualificata, vaglielo a spiegare che tutto quel curriculum direzioni lavori ecc...era sempre stato sottopagato....
stella :
x vicky: non ne parliamo, all'università dovrebbero farci fare esami di stesura di contratti e recupero crediti, altro che di progettazione e storia dell'architettura!!! (naturalmente è una provocazione:-)
paola :
No, hai perfettamente ragione, la situazione di lavoro negli studi di architettura è allucinante, parlo per esperienza, ti contano anche i centesimi che ti guadagni. A me per esempio, è capitato in questi giorni di lavorare diverse ore in più e invece di pagarmele mi fanno stare a casa qualche giorno, per non parlare del fatto che lavoro con un architetto che è una pazza isterica e avrebbe bisogno di andare da uno psichiatra. Nessuno parla di noi, siamo lavoratori fantasma, invisibili, ci siamo fatti un mazzo per prendere la laurea e quando entriamo nel mondo del lavoro prendiamo meno d quelli che fanno le pulizie (io prendo 5 euro l'ora, la signora che pulisce lo studio ne prende 7!).
Perchè non ci organizziamo, rendiamoci visibili, facciamo sapere che esistiamo anche noi, , sui giornali sembra che esistano solo i lavoratori della Fiat, non si parla mai dello schifo che sta dietro i grandi e piccoli studi professionali.

EMERGIAMO DALL'OMBRA, dipende da NOI!!!!!!!!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.