Fine Lavori DIA

messaggio inserito domenica 1 marzo 2009 da Ettore

Ettore : [post n° 189941]

Fine Lavori DIA

Ho chiuso i lavori per una ristrutturazione il 16 Gennaio, ho fatto regolare certificato di collaudo e variazione catastale. Ad Oggi il mio cliente non ha ancora protocollato la Fine lavori della DIA al Comune. A cosa va in contro lui se protocolla la fine lavori a giorni? A cosa vado in contro io??
Grazie a tutti
desnip :
scusa, ma se è tutto a posto, perchè non ti sei preso tu l'incarico di protocollare?
Di solito si fa così, anche se sarebbe un adempimento del committente.
Ettore :
Sono stato fuori e non potevo!E pensavo fosse un adempimento semplice e delegabile al committente...oltre al rimprovero non mi hai risposto!
larksimo :
ehi desnip fai attenzione a come ti comporti!!! non hai risposto ad ettore!!! ora ti mando la gdf (o chi per essa) a casa e in studio!!!

vabbè, io non capisco il problema ettore: protocolla tu la fine lavori no? basta che non siano passati tre anni dalla data di protocollo della DIA, e non si và incontro a un bel nulla!!!
desnip :
guarda che non ti ho mica rimproverato...:-)
Ti ho solo indicato la via più semplice per risolvere il "problema".
beppe :
Non vai in contro a nulla, basta che alleghi i documenti di cui all'art.23 comma 7 del TU 380/2001. Però attento perchè se devi presentare l'agibilità dei locali, qualora rientri nela caso di cui al comma 2 art.24, allora sta attento alle date, anche perchè la richiesta di agibilità va fatta entro 15gg dalla ultimazione lavori. Quindi ipotizzando che tu abbia redatto il collaudo 15 giorni fa saresti già sansionabile, non tu ma il tuo cliente chiaramente.
Ettore :
Che dire...GRAZIE A TUTTI!!!

Pensavo potesse succedermi qualcosa.
Perdonatemi,ma sono alle prime armi e mi spavento per tutto.
Meno male che ci siete voi!!
Ettore :
X BEPPE
Un ultimo dubbio!
Il comma 7 dell'articolo 23 del DPR 380/01 dice:
" Ultimato l'intervento, il progettista o un tecnico abilitato rilascia un certificato di collaudo finale, che va presentato allo sportello unico, con il quale si attesta la conformità dell'opera al progetto presentato con denuncia di inizio attività".
Devo presentare anche ricevuta di variazione catastale e Dichiarazione di conformità dell'impianto elettrico e di riscaldamento, o non è necessario?
Premetto che il mio intervento non richiede agibilità.
Grazie ancora
beppe :
No, solo certificato e ricevuta variazione catastale. I certificati devono essere trasmessi dall'impresa installatrice Art.11 DM.37/2008
Ettore :
Grazie mille Beppe..
sei un pozzo di norme....praticamente conosci tutte le leggi!
beppe :
..assolutamente no. Ma se ci lavori è chiaro che qualcosa alla fine ti rimane.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.