PSC

messaggio inserito giovedì 5 marzo 2009 da ciccio

[post n° 190466]

PSC

Ciao a tutti! secondo voi per lavori di impermeabilizzazione del lastrico solare è necessaria la redazione di PSC e quindi la nomina di un coordinatore della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione? dovrebbe esserci una sola impresa e ci dovrebbero volere meno di 200 uomini giorno (quindi niente notifica preliminare)...dalla lettura del D.lgs 81/08 non sono riuscito a darmi una risposta certa...aiutatemi...GRAZIE
:
Solo POS dell'impresa che esegue i lavori.
Mi raccomando che se non ci sono muretti di recinzione sul lastrico prevedere opportuni sitemi anticaduta.: linea vita o altro.
ciao
:
scusa se insisto...ma non vorrei che sia interpretato come lavoro in quota, quindi rischio di caduta dall'alto...o non c'entra niente? ho visto che il nuovo decreto non lo contempla o sbaglio?
:
Non sbagli. Solo POS
:
grazie mille! detto da te che sembri abbastanza pratico, mi fido...quindi il coordinatore in fase di esecuzione serve o il POS lo controlla e fa rispettare il direttore lavori (che sarei sempre io)...non vorrei fare stupidaggini e far perdere le detrazioni del 36 % al committente...
:
Io sto seguendo un corso proprio sulla 81/08 è si è insistito più volte sul fatto che anche se il lavoro ha meno di 200 UG, anche se l'impresa è solo una se ci sono rischi particolari, come in questo caso potrebbe essere cadura dall'alto va nominato un CSE che a quel punto deve redigere un PSC...
:
ah, e nel caso di solo POS se non è nominato ul Responsabile dei Lavori, chi si assume le responsabilità se succede qualcosa è il commitente.
:
quindi vorresti dire che in caso di solo POS è il committente che lo controlla e fa rispettare...
:
Non c'è nessuna norma della 81/2008 che te lo obbliga a differenza della 494. La norma ti impone il CSP in caso di 2 imprese ad esclusione dei lavori effettuati con DIA, solo il CSE per lavori con DIA e con 2 imprese.
Non è previsto in nessun altro caso. Quindi non capisco la tua: "....potrebbe essere caduta dall'alto va nominato un CSE che a quel punto deve redigere un PSC...". Magari posso interpretarla con un : "sarebbe più opportuno nominare un CSE."

:
beppe, io non so se nel caso di ciccio ci sono rischi particolari, potrebbe esserci caduta dall'alto, particolari pericoli per lavori in quota, sarebbe opportuno nominare un CSE, ma se lo nominano questo deve redigere un PSC,questo mi è stato detto al corso, corso dell'Assimpredil - ANCE
:
Per fare chiarezze e non polemica. Se succede qualcosa in cantiere la responsabilità va a tutti: committente, con o senza responsabile dei lavori, Direttore dei lavori e datore di lavoro. Il fatto che si nomini un responsabile, il committente è esonerato solo per la parte di incarico conferito al responsabile.
art.93.
:
si tratta di lavoro con DIA, una sola impresa e meno di 200 UG, quindi niente PSC, CSP, e norifica preliminare....ma solo POS e CSE
:
Questo che hanno detto, e in teoria hanno ragione (dico in teoria perchè perchè così anche per cambiare 2 tegole andrebbe fatta tutta la trafila) è che non dovrebbe esserci più nessun lavoro o attività per cui non si siano previste delle tutele per la sicurezza...perchè la 81 contempla TUTTE le attività produttive (edilizie e non), tranne il lavoro di colf e badanti..
:
certo, sarebbe opportuno, ma non è obbligatorio. In ogni caso se durante l'esecuzione dei lavori c'è un Direttore dei lavori che si accorge che gli operai stanno effettuando i lavori senza protezione, magari perchè il tetto ha un cordolo di 20cm e non un muretto da 100cm, ha il potere ed il dovere di intervenire immediatamente al fine di evitare che possa scedere il peggio. Certo che un lavoro fatto in quota con un certo rischio non ci vuole mica un CSE per capire che ci vogliono le dovute protezioni. Il CSE è un corrdinatore che intervine nella fase esecutiva dell'opera perchè deve coordinare l'aspetto sicurezza tra le varie ditte. Non per altro si chiama coordinatore.
ciao
:
anche se sulla 81 non dice QUANDO si debba fare sto PSC, prima c'era il limite degli UG, adesso l'hanno abolito..per cui?
E cmq al limite non ci vuole molto a far coincidere il direttore lavori con il CSE
:
certo che lo dice.
1- Quando ci sono 2 o più imprese che lavorano per l'esecuzione dell'opera (esclso priatiche DIA) va nominato il CSP (art.90 comma 3) che ai sensi dell'art.91 comma 1 lettea a) deve redigere il PSC;

2- In caso di DIA con 2 o più imprese va nominato solo il CSE che deve redigere il PSC. art.90 comma 11, che rimanda all'art.92 comma 2.

ciao
:
che assurdità però, scusa, se c'è una sola impresa che fa tutto non si fa il PSC?
Che senso ha?
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.