Posizione isolante

messaggio inserito martedì 17 marzo 2009 da django

[post n° 191717]

Posizione isolante

Edificio da ristrutturare con involucro costituito da muatura in mattoni pieni più intonaci interno ed esterno tot spessore 35 cm. Solai in latero-cemento da 20 cm di spessore, sottotetto che non dovrà nel nuovo pogetto essere abitato e riscaldato,
copertura con orditura lignea costituita da capriate e falsi puntoni, listellatura, manto in tegole marsigliesi. Lo stato di conservazione dell'orditura lignea è buono vorremmo conservarlo le tegole vivece vorremmo cambiarle.
Il piccolo edificio interno 3,5 x 4,5 con tre finestre metri verrà destinato a guardiania di un centro raccolta rifiuti con sevizio igienico.
chiedo gentilmente:
1) dove conviene posizionare lo strato isolante? all'interno del locale tra il controsoffitto e la soletta, nel sottotetto appoggiato sopra la soletta, sotto il manto di copertura in questo caso dovremmo immagino creare un tavolato dove mettere l'isolante poiprevedere una nuova listellatura, oppure è possibile inserirlo negli spazi tra un puntone che ha uno spessore di 18 cm e l'altro, in questo caso però ci sarebbero dei ponti termici in corrispondenza dei puntoni?
2) che materiale isolante converrebbe prevedere e di che spessore la fibra di legno può andar bene ?
3)Per le murature perimetrali invece è necessario l'isolamento?
4)per il pavimento è necessario uno strato isolante? In caso affermativo con quali caratteristiche di spessore e posizionamento?
2) Che tipo di impianto di riscaldamento converrebbe installare?
Molte grazie e cordiali saluti
:
Non ti offendere, ma se tu vai dal medico e chiedi consiglio non paghi. Non e' che non ti voglia rispondere ma dalle domande che fai deduco che non sei un tecnico, pertanto ti rimando ad un qualsiasi collega che potrà aiutarti sulla questione del caso, previa firma di opportuna lettera di incarico. Saluti
:
Solitamente l'isolante va più all'esterno possibile, quindi per il tetto va possibilmente sotto le tegole e l'impermeabilizzazione.
Sull'opportunità di isolare anche le pareti, va fatto un calcolo che tiene conto della media delle temperature esterne della zona in cui abiti. Lo stesso vale per il tipo di riscaldamento. Non è lo stesso se abiti ad Aosta o a Lampedusa.
Per il pavimento dipende se di sotto hai un ambiente riscaldato, o meno.
Ci sono circa 132.000 architetti in Italia. Alcuni molto bravi. Potresti chiedere a uno di loro di farti un preventivo senza impegno. Con un progetto di isolamento fatto bene ti risparmi un sacco di spese di gestione.
:
"........Ci sono circa 132.000 architetti in Italia".....

Non esageriamo coi numeri. Già lavorio ce n'è sempre meno, se poi ci metti che siamo quasi il doppio di quelli che realmente siamo.....bhe, allora è meglio cambiare mestiere.

www.copaweb.it/pagine_interne/coparchivio_interne/area_mediterranea.…

ciao
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.