Piano della sicurezza

messaggio inserito mercoledì 6 maggio 2009 da ac

ac : [post n° 196720]

Piano della sicurezza

Vorrei chiedere a voi colleghi se da quando è entrato in vigore il D.Lgs 81/08 è obbligatorio fare il piano di coordinamento della sicurezza anche in un piccolo cantiere di opere interne a un appartamento, dove l'impresa assuntrice dei lavori ha subappaltato a un'altra impresa.
Se così fosse e i lavori fossero già iniziati, è ancora possibile consegnarlo in asl senza sanzioni? e se non lo faccio a che sanzioni andiamo incontro io e il committente?
beppe :
presenti la notifica preliminare all'ASL e non il PSC vedi art.99 del TU 81/2008. Essendo venuti meno i requisiti di una sola impresa oggi ne hai 2 quindi dichiari che da domani avrai una secnda impresa in subappalto.
ac :
perdonami beppe, ma non mi è chiarissima la tua risposta... vuoi dire che è sufficiente la notifica senza istituire il coordinatore della sicuressa nè PSC?
beppe :
No.
Mi spiego meglio. All'als si manda solo la notifica preliminare. Oggi essendovi 2 imprese dovrà essere nominato un CSE che dovrà redigere il PSC ed il fascicolo, che dovranno essere conservati in cantiere per eventuali controlli.
mmau80 :
La risposta di Beppe è corretta, il PSC lo devi fare, così come devi avere il coordinatore, ma alla ASL devi semplicemente mandare la notifica preliminare. Questo succede non solo nel tuo caso. Il PSC lo devi tenere in cantiere, firmato da coordinatore appaltatore DL e proprietario, pronto per un eventuale ispezione della asl
ac :
Grazie a tutti per i vostri consigli. Adesso mi è tutto chiaro riguardo alla procedura.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.