ARCHITETTO-CONSIGLIERE COMUNALE

messaggio inserito venerdì 5 giugno 2009 da giacomo

giacomo : [post n° 199695]

ARCHITETTO-CONSIGLIERE COMUNALE

salve a tutti
volevo chiedervi se un architetto che esercita la professione
viene eletto a consigliere comunale, deve rinunciare agli incarichi pubblici in corso in quel comune e se eventualmente non può prenderne altri nuovi.
Il Dlgs 267-2000 all'art. 78 comma 3 tratta in maniera esplicita i componenti della giunta ovvero gli assessori ma non si parla mai di consiglieri

confido in voi dato che l'ordine che tutti noi paghiamo è da marzo che non mi risponde e mi invitano ad inviare e-mail di richiesta, CHE TUTELA!!!

grazie
desnip :
Credo di no, ma non so darti un riferimento legislativo.
Credo di non perchè ho un caro amico che è consigliere comunale e non fa neanche domanda per incarichi al nostro comune, mentre la fa per altri comuni.
Non so se è perchè la legge glielo proibisce o per evitare "chiacchiere".
beppe :
...Il cosigliere comunale non è un componente della giunta, pertanto non ha bisogno di astenersi dall'esercitare la libera professione nel settore urbanistico ed edilizio, secondo l'ordnamento degli enti locali. Il cosigliere tuo amico magari lo fa per etica professionale, ma nel caso di consiglere credo che sia un eccesso di zelo.

Invece al contrario conosco un sindaco geometra che se ne fotte: appena eletto ha nominato i nuovi componenti della commissione edilizia e poi come se nulla fosse ha continuato, nell'ambito di edilizia privata, a progettare e dirigere i lavori come se nulla fosse, e sapessi quanto lavora oggi. In barba alla etica del tuo amico consigliere zelante.
...e t'aggia dittu cummu stannu li cosi!!!!!
desnip :
Beh, veramente il mio "amico zelante" la sua attività privata la continua tranquillamente, anche se in maniera ridotta. E' di incarichi pubblici che non ne ha più da quasi 8 anni, e questo mi sembra giusto. Ci mancherebbe che uno si fa eleggere consigliere per prendersi i lavori del comune...
giacomo :
grazie apprezzo molto le vostre risposte tempestive rispetto all'ordine degli architetti i forum vanno alla grande!
comunque è incredibile come nella nostra nazione si va avanti con il pressapochismo di politici e professionisti, quelli con cui mi sono confrontato nella vita quotidiana nessuno mi ha saputo dare delle risposte chiare con riferimenti (non mi riferisco a voi ma a colleghi professionisti e con mandati da consiglieri)
cancora spero che qualcuno dal'ordine mi dia dei riferimenti precisi oppure consulterò parenti avvocati
b.lavoro a tutti
geco :
....di conflitto d'interesse noi italiani non nè possiamo fare a meno!!! tant'è che rieleggiamo sempre lui da 15 anni a questa parte.
beppe :
x desnip
con "amico zelante" non ntendevo assolutamente offendere lui o chicchesia. Ho risposto alla domanda specificatamente riguardo al settore privato, va da se che l'incarico pubblico dissacra la bontà della nomra e pertanto è giusto il suo comportamento. Ma come avrai letto non tutti la pensano e si comportano allo stesso modo, pur parlando sempre e cmq. di incarichi privati..
desnip :
ciao, beppe!
Guarda, ho capito benissimo che con "zelante" non intendevi offendere nessuno, anzi...
ho messo le virgolette perchè forse tu hai pensato che fosse ancora più integerrimo di quello che è, credendo che rinunciasse anche all'attività privata nel nostro comune...:-)
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.