Consulenze con le università: specchietti per le allodole?

messaggio inserito martedì 9 giugno 2009 da Neo_Ninpo

Neo_Ninpo : [post n° 200075]

Consulenze con le università: specchietti per le allodole?

Ciao a tutti,

leggo spesso sui siti delle Università di possibili consulenze esterne su esami e colloquio ma spesso comparando i nomi dei vincitori noto che sono quasi sempre gli stessi per alcuni ambiti.

Vi chiedo quindi il vostro parere, tali bandi sono realmente vincibili da un esterno o bisogna per forza esser conosciuti all'Università?

trilly :
sarò chiara e concisa:
6 figlio-fratello-nipote di qualcuno che lavora all'università?
6 da anni lo schiavo-assistente-collaboratoreagratis di qualche professore?
se la risposta è no ti sconsiglio di provarci!
poipoi :
posso dire una cosa controcorrente?
Sicuramente quello che dice Trilly è vero.
Ma non presentarsi nemmeno (spesso si tratta solo di mandare una domandina) non credi che sia un aiuto per i soliti raccomandati che presentano le loro candidature uniche?
Almeno per creare un po' di imbarazzo alla commissione o mettergli un po' di paura per un possibile ricorso... io ci proverei.
trilly :
conosco un po' l'ambiente...
nn creerà imbarazzo, figuriamoci se qualcuno si impaurirà....
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.