Concetto di Pertinenzialità

messaggio inserito venerdì 30 aprile 2004 da MARY

[post n° 20393]

Concetto di Pertinenzialità

Secondo voi come si definisce la pertinenzialità???? In modo soggettivo???????
E' quanto mi sono sentita dire da un tecnico comunale:...il concetto di pertinenzialità (relativa ad aree, terrazze ecc.di un'unità abitativa) è soggettivo dell'ufficio tecnico che esamina la pratica..........io aggiungo del tecnico.
CHI SA QUALCHE COSA IN PIù RISPONDA
:
Cara Mary sii più chiara, cosa intendi per pertinenzialità ? Devi avere un permesso di costruire ad esempio per un parcheggio pertinenziale alla casa, o intendi pertinenzialità per particelle catastali.
In ogni caso che vuol dire in modo soggettivo ????!!!.
Ciao.
:
riferito a cosa la pertinenzialità? dacci qualche info in più... può essere per i parcheggi e puoi decidere se fare l'atto di vincolo oppure no (in questo secondo caso devi computare l'onereosità dell'intervento...)
:
Ho da affrontare due tipi di pertinenze:
1) Ampliamento di un Box auto sotterraneo nel lotto di pertinenza della casa (giardino)
2)Tettoia di pertinenza per coibentare soffitto
Non essendoci norme ne regolamenti che indicano la superficie max che si può realizzarere, i tecnici sostengono che le niove superfici "pertinenziali" da effettuarsi cioè nel 1) caso il nuovo box auto e nel 2)caso la tettoia, SONO SOGGETTIVE DI CHI ESAMINA IL PROGETTO.
MI SPIEGO: Non posso sfruttare tutto il giardino per ampliare il box sotterraneo già esistente, non posso coprire più di un TOT DI MQ del terrazzo.
IL PUNTO è IL TOT DI MQ CHI E COME LO STABILISCE ......E MAGARI AD UN COLLEGA SARANNO CONCESSO UN TOT MAGGIORE CHE AD UN ALTRO?????????????
:
mi sembra che siamo arrivati al delirio!! dopo 14 anni che lavoro in comuni diversi mi ero abituata alla diversità di intrerpretazioni di norme nazionali, regionali e locali ma adesso siamo alla PARODIA!! non esistono in quel comune delle NTA? un PRG? un regolamento edilizio? degli indici di fabbricabilità? dei rapporti di copertura? se la risposta è no... sono senza parole! se invece è sì vuol dire che il TOT di mq che puoi realizzare come tettoia lo devi verificare con tali norme... per il discorso BOX... esiste una legge nazionale (Tognoli L n. 122/1989) che ti consente di realizzare SEMPRE E COMUNQUE box INTERRATI, almeno fino al limite di 1mc/10mq NESSUNA NTA DI NESSUN COMUNE può ridurre tale limite, semmai, la tendenza è di aumentarlo! nel caso hai volume non coperto dal 1/10 puoi realizzarlo... se hai già saturato il 1/10 devi vedere le norme: in quale caso il tuo volume interrato non è considerato volume (in genere x h < 240 oppure min cm 50 di tetta sopra o altro...) altra verifica che ti può indurre il tuo nuovo interrato è la superficie drenante che, se viene ridotta, devi verificarla (dipende da asl e da NTA o reg. edil.)
al momento non mi viene in mente altro...
CMQ NON ESISTE SHE SIA SOGGETTIVO DI UN SINGLO TECNICO!!!! NON ESISTE... NON CI CREDO (e ti parlo da supporter di tecnico comunale)
bye bye buon lavoro
:
Il comune dove devo operare ha PRG-NTA e RE quest'ultimo è del 1962 in esso non c'è nulla che regoli la pertinenzialità.Ne segue la soggettività di chi esamina la pratica.
Circa la legge Tognoli (sempre secondo l'u.t.) i parametri definiti dalla legge sono per un edificio nuovo e nel mio caso non contano perche è un ampliamento di un box già esistente. In base al TU se mi mantengo in una superficie inferiore al 20% del volume del fabbricato posso presentare un DIA se oltre un PC, per la tettoia non ho limiti solo l'altezza max del RE, poi per entrambi sarà tutto in funzione di chi eamina la pratica.
Io non sono in accordo circa l'interpretazione della L.Tognoli tu cosa ne persi????
:
la legge Tognoli non dice che per gli edifici esistente non si può applicare: se costruisco nuovo devo reperire i parcheggi nella misura di legge ma se intervengo sull'esistente non sono obbligato ad adeguarmi ma posso sempre utilizzarne i termini, cioè posso verificare quanti mq di parcheggio ho per un determinato edificio residenziale e arrivare fino al famoso 1mq/10mc che, se realizzo interrato o al piano terra dell'edificio (art. 9 comma 1 L 122/89= 1. I proprietari di immobili possono realizzare nel sottosuolo degli stessi ovvero nei locali siti al piano terreno dei fabbricati parcheggi da destinare a pertinenza delle singole unità immobiliari, anche in deroga agli strumenti urbanistici ed ai regolamenti edilizi vigenti. Tali parcheggi possono essere realizzati, ad uso esclusivo dei residenti, anche nel sottosuolo di aree pertinenziali esterne al fabbricato, purché‚ non in contrasto con i piani urbani del traffico, tenuto conto dell’uso della superficie sovrastante e compatibilmente con la tutela dei corpi idrici. Restano in ogni caso fermi i vincoli previsti dalla legislazione in materia paesaggistica ed ambientale ed i poteri attribuiti dalla medesima legislazione alle regioni e ai Ministeri dell’ambiente e per i beni culturali ed ambientali da esercitare motivatamente nel termine di 90 giorni. I parcheggi stessi ove i piani del traffico non siano stati redatti, potranno comunque essere realizzati nel rispetto delle indicazioni di cui al periodo precedente.
(il comma 1 è stato così modificato dall’articolo 17, comma 90, della legge n. 127 del 1997)
(l'ultimo periodo è stato aggiunto dall'articolo 37, comma 1, della legge n. 472 del 1999)) lo posso pertinenzializzare alla residenza, fino al limite di 1/10 del volume, e non ne pago l'onere di costruzione (urbanizzazione e costo di costruzione)

:
per proseguire: il fatto che il RE non parli di pertinenzialità è ininfluente perchè, ovviamente, la normativa più recente ha valore dalla data di entrata in vigore e, nei punti in cui aggiorna o modifica le norme esistenti diventa attuativa fino a che nuovi aggiornamenti o modifiche nazionali, regionali o locali non dicono diversamente.
se il tuo ampliamento per il box è compreso nel 1/10 del volume, vai da un notaio e vincoli con un atto di pertinenzialità quel box a quel volume residenziale (ovviamente box interrato o al piano terra del fabbircato) non vedo come possa essere soggettivo di chi esamina la pratica...
:
Gentile collega non sai quanto apprezzi le tue risposte che sono diventate un momento di importante confronto per me novizia della professione.Ti aggiorno su come si sta evolvendo il confronto con l'U.T. e ti chiedo cosa ne pensi.
La L. Tognoli nel comune dove devo operare pare che serva solo per edifici di nuova costruzione e assolutamente non è di riferimento per definire la superficie dell'ampliamento di un box già esistente. CONCLUSIONE: in base al TU dell'edilizia se mi mantengo a meno del 20% del volume dell'unità abitativa basta una DIA E SAREBBE PERTINENZA; ma dato che la superficie che ne viene fuori è per me insufficiente e vado oltre il 20% dell'u.a. è un intervento di NUOVA COSTRUZIONE per il quale occore il P.di C., fin quì posso essere in accordo ma che la casistica NUOVA COSTRUZIONE FACCIA CADERE LA PERTINENZIALITA' e non sono più tenuta a rispettarele leggi regionali in materia di parchggi ho dei dubbi! Cosa ne pensi?
:
sono abbastanza stupita... ho fatto diversi interventi per ampliamenti (o nuove costruzioni) di box per edifici già esistenti da pertinenzializzare senza mai il dubbio (mio o dell'U.T.) sulla possibilità o meno di realizzarlo (anche presso l'U.T. dove lavoro ho istruito pratiche del genere senza alcun dilemma interpretativo).
ribadisco che la tognoli non è specifica per edifici nuovi ma generica per ogni edificio residenziale: ho facoltà di dotare di box nella misura del 1mq/10mc ogni tipo di residenza
vero è che il mio box, in sostanza, è pari al 10% del volume residenziale pertanto inferiore al 20% di cui parla l'art. 3 lettera e.1-e.6 del T.U. (riferito però al volume complessivo e non alla singola u.i.) in sostanza è un intervento di NUOVA COSTRUZIONE però la pertinenzialità è una facoltà che mi da la legge 122/89 specifica per i parcheggi vincolati alla residenza, a differenza della pertinenzialità del T.U. (art. 3 lettera e.1-e.6) che è generica per gli ampliamenti di edifici senza riferimento alla destinazione
tieni anche presente che se esiste una normativa regionale in merito ai parcheggi residenziali ha valore se più restrittiva (in edilizia e urbanistica la competenza è locale cioè demandata alle regioni e ai comuni)
non so bene se il mio intervento possa servirti nel caso specifico... eventualmente prova a sentire l'ordine (se ti danno assistenza nell'interpretazione della normativa) o qualche professionista di cui ti fidi che già lavora nella zona da più tempo
bye bye buon lavoro
:
Ancora grazie per i tuoi pareri, prometto di tenerti informata su come andrà a finire......! Intanto ti chiedo una ulteriore informazione in merito alla Legge Tognoli.
Conosco bene la legge T. per averla studiata al'università so bene di tutti i parametri su cui ci siamo confrontate nei nostri messaggi, ho diverse copie del testo di legge, ma in esse non ho tali parametri NON HO IN SOSTANZA NULLA DI SCRITTO ti chiedo di indicarmi un sito dove poter scaricare la legge per intero ed il suo regolamento di attuazione.
Io ho provato ha cercare in rete, la legge si trova, MA NON I PARAMETRI DI RIFERIMENTO 1/10 ECC.
Grazie ancora e ciao!
:
dunque le leggi aggiornate le trovi in questo sito: www.bosettiegatti.com (in alto alla pagina ci sono dei quadratini che ti mandano a un elenco di leggi suddivise tra edilizia/urbanistica, lavori pubblici e affari istituzionali)
la normativa regionale è molto aggiornata per la lombardia (il sito è di avvocati di brescia) non so invece per altre regioni... molto interessante nella parte relativa alle questioni di giurisrudenza con varie sentenze commentate
oppure la normativa statale la trovo anche in www.regione.lombardia.it nella sezione leggi regionali (B.U.R.L.) ci sono anche le leggi statali (indirizzo giusto: www.infopoint.it/bollettini/bollettini_index.htm) ma non sempre è completa (non ci sono tutte le leggi) di certo quelle che ci sono sono aggiornate
ancora: www.gazzettaufficiale.it/index.jsp nella parte I trovi la serie generale fino al giorno precedente, mi pare gli ultimi due mesi, ma sono rognosi perchè puoi vedere un articolo per volta e a stamparlo ci vuole una vita comunque è sicuramente aggiornata se vuoi vedere una normativa pubblicata in G.U. il giorno prima
il famoso 1/10 lo trovi all'art. 1.2 della 122/89=
2. L'articolo 41-sexies della legge 17 agosto 1942, n. 1150, è sostituito dal seguente: «Art. 41-sexies. - Nelle nuove costruzioni ed anche nelle aree di pertinenza delle costruzioni stesse, debbono essere riservati appositi spazi per parcheggi in misura non inferiore ad un metro quadrato per ogni dieci metri cubi di costruzione».
l'estensione generica per i fabbricati residenziali la trovi all'art. 9.1=
1. I proprietari di immobili possono realizzare nel sottosuolo degli stessi ovvero nei locali siti al piano terreno dei fabbricati parcheggi da destinare a pertinenza delle singole unità immobiliari, anche in deroga agli strumenti urbanistici ed ai regolamenti edilizi vigenti. Tali parcheggi possono essere realizzati, ad uso esclusivo dei residenti, anche nel sottosuolo di aree pertinenziali esterne al fabbricato...
se ti serve altro aiuto, se posso, scrivi pure
bye bye
buon lavoro

:
prova da ada
:
foanvcdim kkajd
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.